L'Inferno di Dante diventa una serie TV

Autore: Matteo Tontini ,
News
1' 24''
Copertina di L'Inferno di Dante diventa una serie TV

La Divina Commedia è una delle opere di maggior rilievo della letteratura italiana e non sorprende quindi sapere che presto ispirerà anche una serie TV: l'idea è di Freeform e il progetto, intitolato Dante's Inferno, è stato presentato da Ethan Reiff e Cyrus Voris (Knightfall), Nina Fiore e John Herrera (The Handmaid's Tale, Nancy Drew and the Hidden Staircase) e Danielle Claman Gelber (Chicago Fire, Chicago P.D., Chicago Med). 

La serie, descritta come una "reimmaginazione contemporanea del poema epico del XIV secolo", sarà incentrata su Grace Dante, ventenne costretta a rinunciare a tutti i suoi sogni a causa di una madre tossicodipendente e un fratello problematico. Poi un giorno tutto cambia: i suoi desideri iniziano magicamente a realizzarsi, uno a uno, ma il merito di cotanta fortuna è del Diavolo in persona. Così, la giovane donna dovrà attraversare l'inferno dantesco per sconfiggerlo.

Advertisement
Advertisement

I creatori della serie Sleeper Cell, Ethan Reiff e Cyrus Voris, scriveranno la sceneggiatura insieme a Nina Fiore e John Herrera. I quattro saranno i produttori esecutivi dello show, insieme a Michael Schreiber e Dave Devries. Il poema allegorico-didascalico di Dante Alighieri, La Divina Commedia, è diviso in tre parti: Inferno, Purgatorio e Paradiso. Non è da escludere quindi che Dante's Inferno, nel caso in cui dovesse ottenere il successo sperato, possa essere rinnovato per altre stagioni ispirate alle altre due "cantiche".

Non è chiaramente la prima volta che La Divina Commedia viene presa a modello per una produzione: Go Nagai ne ha infatti tratto un manga, mentre una saga di videogiochi à la God of War condivide lo stesso titolo con la serie Freeform, Dante's Inferno.

Via: The Wrap

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...