Into the Unknown agli Oscar 2020 con Idina Menzel e le voci di Elsa [VIDEO]

Autore: Silvia Artana ,

La musica è sempre grande protagonista agli Oscar e l'edizione 2020 non ha fatto eccezione. Uno dei momenti più emozionanti della serata al Dolby Theatre è stata l'esecuzione di Into the Unknown. Idina Menzel e le voci di Elsa hanno realizzato una versione in più lingue della canzone di #Frozen II - Il segreto di Arendelle che ha raccolto applausi scroscianti (trovate il video in copertina).

L'attrice e cantante statunitense si è presentata sul palco con un vestito bianco fiabesco (del resto, non avrebbe potuto essere altrimenti) e ha intonato la prima strofa del brano candidato nella categoria Miglior canzone originale (dove ha vinto I'm Gonna Love Me Again di Rocketman). E mentre la voce di Idina danzava con le note, nella splendida scenografia di diamanti di ghiaccio, è apparsa l'artista norvegese Aurora nei panni della "segreta sirena" di cui parla Elsa nel brano.

Advertisement

Ma le sorprese non erano finite lì. Poco dopo, la cantante è stata raggiunta da 9 "colleghe" che doppiano Elsa nel resto del mondo, ovvero Maria Lucia Heiberg Rosenberg (Danimarca), Willemijn Verkaik (Germania), Takako Matsu (Giappone), Carmen Garcia Saenz (America Latina), Lisa Stokke (Norvegia), Kasia Laska (Polonia), Anna Buturlina (Russia), Gisela (Spagna) e Gam Wichayanee (Tailandia).

Sul palco mancava Priyanka Chopra Jonas, che presta la voce alla principessa Disney nella versione indiana del film. Ma come spiega People, dietro l'assenza dell'attrice non c'è alcun mistero (o polemica). La star di #Quantico non ha preso parte all'esibizione perché non doppia Elsa nelle parti cantate.

Per Idina Menzel non è la prima volta sul palco del Dolby Theatre. L'artista ha già cantato agli Oscar nel 2014, quando si è esibita in Let It Go, brano simbolo dal successo planetario di #Frozen - Il regno di ghiaccio e vincitore della statuetta per la Migliore canzone originale.

Come ricorda People, la partecipazione della cantante quell'anno è diventata memorabile, non solo per la sua strepitosa performance, ma anche per la gaffe fatta da John Travolta nel presentarla. La star di Grease e Pulp Fiction ha storpiato il nome di Idina, facendolo diventare Adele Dazim e generando una marea di meme e prese in giro sul web.

Advertisement

Per questa ragione, quando è stato annunciato che sarebbe stata sul palco degli Oscar 2020, Idina ha condiviso un simpatico tweet in cui "sfidava" a introdurla:

Quando ero una bambina sognavo momenti come questi. Chi è abbastanza coraggioso da presentarmi?

Ancora People, in un altro articolo, scrive che la cantante all'epoca non si è offesa perché Travolta ha storpiato il suo nome, ma anzi ha trovato la faccenda molto divertente. E quando l'anno dopo si sono ritrovati sul palco del Dolby Theatre, ha reso "pan per focaccia" alla star, chiamandola scherzosamente Glom Gazingo.

Advertisement

Tuttavia, TVLine ricorda che sul momento Idina ha accusato il colpo, come lei stessa ha confessato:

Per 8 secondi, sono stata veramente dispiaciuta per me stessa. Poi mi sono detta: 'Riprenditi. È il tuo momento. Canta quella dannata canzone'. Ma per 8 secondi mi ha dato fastidio. Mi ha buttato giù.

Alla fine, non solo tutto è andato per il meglio, ma il momento spiacevole è diventato un aneddoto divertente. E 6 anni dopo non ci sono stati problemi con il nome di Idina...

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Boris 4: tutto quello che c'è da sapere sulla nuova stagione

Tutte le informazioni utili e gli aggiornamenti rilasciati sulla quarta stagione di Boris, la serie TV italiana di ritorno questo autunno.
Autore: Francesca Musolino ,
Boris 4: tutto quello che c'è da sapere sulla nuova stagione

Boris: La fuori serie italiana, è una serie TV che è riuscita a entrare nel cuore di tanti spettatori e a lasciare un segno indelebile: nella sua semplicità è stata anche originale e mai banale, perché ha toccato le corde giuste attraverso tematiche reali presenti nella quotidianità del mondo televisivo. Ed è riuscita a farlo con un'ironia pungente che allo stesso tempo sa anche far riflettere. Proprio per la sua unicità nel genere probabilmente meritava di essere più longeva; ma finalmente dopo tanta attesa, Boris ha ottenuto una nuova stagione.

Tutto quello che sappiamo sulla quarta stagione di Boris. Questo articolo è in continuo aggiornamento.

Sto cercando altri articoli per te...