Io sono leggenda: i concept art del film mai girato con Schwarzenegger

Autore: Chiara Poli ,

Nonostante la popolarità del film con Will Smith, ad oggi una cosa è certa: il migliore adattamento cinematografico di Io sono leggenda, il capolavoro letterario di Richard Matheson, resta L’ultimo uomo sulla Terra, del 1964.

Il grande Vincent Price, circondato dai “mostri” che lo chiamano per attirarlo fuori - proprio come nel romanzo - esprime al meglio la solitudine e la disperazione dell’unico sopravvissuto all’epidemia che ha trasformato le persone in qualcosa di molto diverso.

Advertisement

Ciò che non molti sanno è che dieci anni prima del film con Will Smith, nel 1997, Ridley Scott era pronto per girare la sua versione di Io sono leggenda, con Arnold Schwarzenegger nei panni del protagonista.

Il film venne cancellato da Warner Bros. perché il budget previsto era già di 10 milioni di dollari più alto del previsto, ma il progetto era già in fase avanzata di studio.

Tanto che l’esperto di make-up ed effetti speciali Alec Gillis aveva già studiato il trucco da realizzare per le creature del film. E ha condiviso le immagini su Instagram, oltre ad aver concesso diverse interviste in passato a riguardo.

Secondo Gillis, Scott era stato ispirato dalle statue di cera del XVII secolo, che il reparto make-up aveva studiato su un soggetto femminile in vari gradi di avanzamento, con l’applicazione di elementi di trucco creati da Steve Koch e sperimentati sulla modella da Gillis, Tom Woodruff e Barry Koper.

La cancellazione del film venne ufficializzata poco dopo che gli studi sul make-up erano già stati effettuati.

Advertisement

Gillis racconta: 

Advertisement

Tutto è stato accantonato fino alla versione di Francis Lawrence e Will Smith, anni dopo. Venimmo contattati su quella versione del trucco, ma non c’era interesse per i nostri effetti speciali per il make-up.

Agli effetti di Io sono leggenda, versione del 2007, lavorarono infatti  Mike Marino (Il cigno nero), Matt Corrigan (Ghost Rider) e Michael Del Rossa (La maledizione della prima Luna).

Benché la versione completa non sia disponibile, dagli studi del 1997 emerge una maggiore aderenza al romanzo, che il film di Francis Lawrence stravolse grazie all’inserimento di creature profondamente diverse da quelle descritte da Matheson.

Più fedele era stata l'idea di 1975: Occhi bianchi sul Pianeta Terra, prodotta sempre da Warner Bros. e interpretata dal grande Charlton Heston.

Vincent Price, Charlton Heston, Will Smith: ora la grande curiosità rimane per il ruolo da protagonista.

Come se la sarebbe cavata lo Schwarzenegger della seconda metà degli anni ’90?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Lo strano record dello Speciale dei Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia Holiday Special uscito oggi 25 novembre su Disney+ ha uno strano record, è il primo film dell'MCU a avere questa caratteristica.
Autore: Gianluca Ceccato ,
Lo strano record dello Speciale dei Guardiani della Galassia

James Gunn che è il regista di due film importantissimi del Marvel Cinematic Universe ( Guardiani della Galassia vol. 1 e vol. 2) ha rivelato, tramite un'intervista per Variety, la particolarità del suo nuovo progetto dell'MCU ossia lo Speciale di Natale dei Guardiani della Galassia. 

Il regista ha confermato che lo Speciale di Natale dei Guardiani della Galassia non ha un villain e quindi batte uno strano record (è il primo film dell'MCU a non avere un cattivo). Lo speciale rappresenta un progetto in completa contrapposizione con i film supereroistici odierni che vedono la figura del cattivo come perno centrale della pellicola.

Sto cercando altri articoli per te...