Jackie, due nuove clip in italiano

Autore: Alice Grisa ,

Lucky Red ha rilasciato due clip in italiano che anticipano Jackie, il biopic sulla First Lady in uscita nelle sale italiane il 23 febbraio 2017.

Il primo video s'intitola Il giuramento del nuovo Presidente e il focus è su Jackie, che aveva affiancato JFK nel momento di inizio mandato e ora si confronta con i propri frammenti di vissuto.

Advertisement

Jackie, che aveva solo 34 anni quando divenne First Lady, si mostra in questo primo sguardo fragile e sofisticata: in completo rosa pastello e pettinatura curata, la giovane moglie - che è stata appena colpita dalla tragedia - ripiomba nel ricordo dell'inizio della parabola di John Kennedy.

Pallida, sconvolta e visionaria, Jackie si ritrova in quel momento importante per suo marito, che ora è stato ucciso: a lei, più che affiancarlo, non resta che pulire il sangue che la sua ferita le ha lasciato sul volto.

Lucky Red
Natalie Portman in un'immagine di Jackie
Jackie sconvolta nella prima clip

Dalla prima clip e dalla colonna sonora disturbante e dissonante, ci rendiamo conto che il regista Pablo Larraín non farà mancare salti e sovrapposizioni temporali, frantumazioni del punto di vista ed ellissi temporali che restituiscono una Jackie provata ma forte, necessariamente piombata in una situazione in cui elaborare un lutto è secondario rispetto alla gestione dello scenario mediatico.

Oppressa e tormentata, Jackie si dirige con forza verso quello che il popolo (o meglio, il pubblico) si aspetta da lei e ri-costruisce la propria immagine all'interno di un'enorme cassa di risonanza.

La seconda clip invece si chiama Ritorno alla Casa Bianca. I violini s'impongono violentemente sulla camminata di Jackie e sul suo tailleur rosa pastello che ondeggia attraverso le sale deserte della Casa Bianca.

Advertisement

Sconvolta, composta e striata di sangue, Jackie fluttua tra l'elegante arredamento, rovistando tra i ricordi in modo febbrile. Arrivata in salotto, si sfila i vestiti, rimane in sottoveste e comincia a piangere, prima di concedersi una doccia.

Advertisement

In ultima battuta, la troviamo in camera da letto con un négligé celeste pronta per andare a dormire: ma siamo sicuri che non riuscirà a prendere sonno.

Jackie è un biopic particolare, perché racconta lo spaccato della vita da neovedova di Jacqueline nei giorni immediatamente successivi alla morte del marito. Jackie deve farsi carico del pubblico e del privato cercando di non crollare di fronte al tragico lutto che l'ha travolta.

Nel cast, oltre alla Portman, troviamo Peter Sarsgaard, Greta Gerwig, Billy Crudup, John Hurt, Richard E. Grant. Larraín incrocerà la Storia con la vicenda privata e familiare tramite il particolare anello di congiunzione di Theodore H. White, giornalista politico di Life con cui Jackie parlerà della propria vicenda.

ET
Pablo Larraín in primo piano
Il regista Pablo Larraín

Dalle clip, come dai trailer, appare chiaro che non ci troviamo di fronte al solito film biografico ma a una trasposizione più complessa, nello stile particolare del regista cileno. Il film è candidato a 3 Premi Oscar.

Che ne pensate? Andrete a vedere Jackie?

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il copione di Blade è pessimo: Mahershala Ali giù di morale

Scopri costa sta succedendo con la sceneggiatura del film Marvel Studios Blade, che a quanto pare è pessima ed è da rifare.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Il copione di Blade è pessimo: Mahershala Ali giù di morale

A quanto pare potrebbe essere stato rivelato il vero motivo del "divorzio" tra il regista Bassam Tariq e Marvel Studios per il film Blade. Dalle dichiarazioni delle due parti - riportate nell'articolo Il reboot Marvel di Blade perde il regista - pare che siano stati i continui ritardi nella produzione di Blade a far "stancare " Tariq e quindi a farlo alzare dalla sedia da regista del film Marvel Studios. Ma adesso, grazie a un tweet dell'insider professionista Jeff Sneider, pare che la sceneggiatura di Blade sia davvero debole con le sue due sole scene d'azione e quindi completamente da rifare. Questo avrebbe reso l'attore protagonista, Mahershala Ali, frustrato:

Mi è stato detto che l'attuale sceneggiatura di BLADE è di circa 90 pagine e presenta esattamente DUE sequenze d'azione (poco brillanti). Mahershala dice di essere molto frustrato dal processo. Feige dice di essere troppo impegnato. Ma ehi, questo è solo quello che mi dicono le fonti. Non sparate al messaggero.

Sto cercando altri articoli per te...