James Gunn non ha alcuna intenzione di far tornare in vita Iron Man

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di James Gunn non ha alcuna intenzione di far tornare in vita Iron Man

Il regista James Gunn è al momento al lavoro sul set dell'atteso The Suicide Squad, per conto di Warner Bros. e DC Films.

L'autore tornerà molto presto sul Marvel Cinematic Universe con il terzo capitolo della saga dedicata ai Guardiani della Galassia, tanto che sul suo account ufficiale Instagram ha parlato coi fan circa il futuro dell'universo condiviso della Casa delle Idee (via ComicBook).

Advertisement

Più in particolare, un fan ha chiesto al regista se fosse interessato a riportare in vita Tony Stark/Iron Man (interpretato da Robert Downey Jr.), dopo il suo sacrificio finale per sconfiggere il Titano Pazzo Thanos alla fine di Avengers: Endgame.

La risposta di Gunn non ha lasciato troppo spazio all'immaginazione:

No. Penso che l'arco di Downey Jr. sia stato eccezionale e lui un Iron Man straordinario.

Ma non solo: sempre rispondendo al suo pubblico via Instagram, Gunn ha poi svelato alcuni retroscena circa la sua collaborazione con Warner Bros., rivelando che in alternativa a The Suicide Squad avrebbe potuto scegliere altri due progetti DC:

Come è stato riportato molte volte, DC mi ha offerto qualunque film volessi fare, incluso una sorta di film di Superman (non specificamente L'Uomo d'Acciaio 2, come ho letto in giro). Ho scelto The Suicide Squad perché è una delle mie proprietà intellettuali preferite. È la storia che volevo raccontare più di ogni altra.

Le riprese di The Suicide Squad a Panama si sono da poco concluse, tanto che Gunn è ora pronto a volare con la sua troupe al gran completo nella città di Atlanta, in Georgia.

Guardiani della Galassia Vol.3 Guardiani della Galassia Vol.3 Apri scheda

The Suicide Squad arriverà nelle sale cinematografiche americane il 6 agosto 2021. Nel cast troviamo Margot Robbie nuovamente nei panni di Harley Quinn, Viola Davis che riprenderà il ruolo di Amanda Waller, Jai Courtney come Captain Boomerang e Joel Kinnaman nel ruolo Rick Flag.

Advertisement

Tra i nuovi arrivi troviamo invece Sean Gunn, Nathan Fillion, Taika Waititi e Michael Rooker.

Guardiani della Galassia Vol. 3, terzo capitolo delle avventure di Star Lord e soci, non ha ancora una data di uscita ufficiale (è infatti genericamente previsto per il 2022 o il 2023).

Advertisement

Quando esce Guardiani della Galassia Vol. 3?

Diretto da James Gunn, Guardiani della Galassia Vol. 3 non dispone al momento di una data di uscita ufficiale. Farà quasi sicuramente parte della Fase 5 del Marvel Cinematic Universe.

The Suicide Squad è un sequel o un reboot?

James Gunn ha sempre dichiarato che The Suicide Squad è un vero e proprio riavvio delle avventure dei personaggi DC, slegato dagli eventi del precedente Suicide Squad di David Ayer e di Birds of Prey.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il villain di Guardiani della Galassia 3 è un sociopatico narcisista

Leggi cosa pensa l'attore dell'Alto Evoluzionario, personaggio chiave del film di prosasima uscita Guardiani della Galassia Vol. 3
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Il villain di Guardiani della Galassia 3 è un sociopatico narcisista

In una recente intervista, Chukwudi Iwuji ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul personaggio che interpreta, l'Alto Evoluzionario nel film Marvel Guardiani della Galassia Vol. 3.
L'attore nigeriano-britannico ha dichiarato a Collider che l'Alto Evoluzionario è un sociopatico e un narcisista. Si può supporre che il personaggio sarà il cattivo prinicipale di questo terzo capitolo della saga, viste le sue caratteristiche da psicopatico. A una domanda sull'Alto Evoluzionario e sul costume che indossa, Iwuji ha risposto:

Dargli del losco non è abbastanza. È narcisista, sociopatico, ma molto affascinante. Non avrei potuto pensare a un personaggio migliore con un insieme di abilità migliori per unirmi all'MCU . Perché ha qualcosa di molto shakespeariano, c'è qualcosa di molto oscuro a livello emotivo in lui, e in più è anche un tipo molto divertente. Il costume che hai menzionato, il giorno che ho messo il costume, perché lui è molto diverso da come appare nei fumetti, il costume era perfetto. Indossarlo ha qualcosa di speciale, mi fa piacere che tu l'abbia menzionato perché una gran parte della mia performance è stata quel costume.

Sto cercando altri articoli per te...