Josh Brolin rivela che le riprese di X-Force inizieranno nel 2018 (forse) e parla di Cable e Deadpool 2

Autore: Silvia Artana ,
Copertina di Josh Brolin rivela che le riprese di X-Force inizieranno nel 2018 (forse) e parla di Cable e Deadpool 2

Le riprese di Deadpool 2 sono ufficialmente finite ed è iniziato il conto alla rovescia per l'arrivo del film al cinema (l'uscita nelle sale USA è prevista l'1 giugno 2018). La curiosità per la nuova pellicola del Mercenario Chiacchierone è tanta e soprattutto i fan non vedono l'ora di fare conoscenza con Cable.

Il figlio di Ciclope e del clone di Jean Grey, Madelyne Pryor, è la new entry più attesa, non solo per quello che si immagina sarà il suo contributo alle avventure di Wade Wilson, ma anche per il ruolo che avrà nello sviluppo del franchise di X-Force targato 20th Century Fox.

Advertisement

Per il momento, le notizie sullo spin-off degli X-Men dedicato alla squadra paramilitare di mutanti scarseggiano. Ma a svelare qualcosa di più sul progetto ci ha pensato James Brolin.

In un'intervista a Collider, l'attore ha rivelato che le riprese inizieranno nel 2018 (forse)

Penso [che incominceremo a girare X-Force, n.d.r.] l'anno prossimo o poco dopo. Dipende. Dipende da un sacco di cose. Dipende da come andrà Deadpool 2, ma non credo che sia una questione di successo o fallimento. Drew Goddard ci sta già lavorando. Proprio adesso. So che lui e Ryan Reynolds hanno fatto una riunione. Io l'ho incontrato una volta e quindi direi che le cose stanno andando avanti. Per quanto riguarda il come, so che loro stanno facendo i preparativi e so che è qualcosa che io mi metterò a fare. Quando sarà il momento, lavoreranno il più velocemente possibile. So che adesso Drew Goddard è occupato con il suo nuovo film [Bad Times at El Royale, n.d.r.]. Quando avrà finito e la pellicola arriverà in sala, credo che saremo pronti per iniziare a lavorare a X-Force.

Come scrive Screen Rant, con questa (molto ipotetica) tabella di marcia, X-Force dovrebbe arrivare al cinema non prima di due anni. Quasi certamente dopo Gambit, la cui lavorazione sembra essere entrata nel vivo (dopo una lunga stagnazione) e che ha come data di uscita il 14 febbraio 2019.

Il sito si spinge a ipotizzare che la pellicola potrebbe essere uno dei 3 film sui supereroi mutanti in programma per l'anno. Il terzo sarebbe il secondo capitolo di Dark Phoenix, prendendo per buone le voci che vorrebbero la saga di Fenice Nera divisa in due parti.

D'altra parte, X-Force potrebbe debuttare sugli schermi direttamente nel 2020, cosa che concederebbe a Drew Goddard (che vanta un curriculum di tutto rispetto, tra serie come #Buffy, #Lost e Daredevil e film "cult" quali Cloverfield e Quella Casa nel Bosco) più tempo per sviluppare la trama e i personaggi.

Advertisement

Le novità su Cable e Deadpool 2

Nella sua chiacchierata con Collider, Josh Brolin non ha parlato solo di X-Force, ma ha rivelato anche qualche informazione su Cable. L'attore ha fornito pochi ma significativi dettagli sul ruolo dell'imponente mutante nella nuova avventura del Mercenario Chiacchierone:

Non ho intenzione di dirvi quanto sono presente nel film, ma tenete presente che è la prima apparizione di Cable. E per quanto mi ha mostrato David Leitch anche in alcune clip e brevi filmati, credo che la sua presentazione sia appropriata. Penso che sia chiaro a tutti che si tratta dell'inizio della storia di Cable e non della fine. C'è stata la volontà di lasciare un po' di mistero, ma in X-Force il personaggio sarà ben definito e vi conquisterà. Ci sono molte cose da dire sul suo conto, ma anche 3 altri film per farlo.

Dalle parole di Josh, sembra proprio che il peso di Cable nell'universo dei supereroi mutanti sia destinato ad aumentare. Inoltre, pur non esplicitamente, l'attore ha confermato di avere sottoscritto con 20th Century Fox un contratto per 4 film. Quelli certi sono il capitolo 2 del franchise del Mercenario Chiacchierone e X-Force, mentre per gli altri si possono solo fare speculazioni.

Advertisement

Comunque sia, per Josh si tratta di una nuova e grande sfida. Per preparsi alla parte di Cable, l'attore si è sottoposto a un duro programma di allenamenti e girare Deadpool 2 è stato tutt'altro che semplice:

David Leitch è molto saggio a occuparsi delle cose che gli riescono meglio. Nel film c'è una tonnellata di azione. L'aspetto affascinante è che un ragazzo di 49 anni, che sta per compierne 50, ha conquistato la migliore condizione di forma di tutta la sua vita, soprattutto per quanto riguarda l'aspetto fisico. Sono stato estremamente disciplinato per farcela. Mi sono ridotto una m**** per Deadpool 2. Questo è tutto quello che so. Gli stuntmen mi hanno sbattuto dappertutto. Ho un problema alla spalla e uno al ginocchio con cui devo fare i conti, ma ce l'abbiamo fatta.

Per vedere la nuova avventura del Mercenario Chiacchierone e Josh Brolin aka Cable, i fan dovranno avere ancora un po' di pazienza. Ma con queste premesse, è lecito pensare che l'attesa sarà ricompensata. Ampiamente.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Pretty Woman, il finale originale e 5 curiosità sul film

Hai appena visto o rivisto Pretty Woman? Ecco 5 curiosità poco note riguardanti il film e il finale alternativo della pellicola.
Autore: Giacinta Carnevale ,
Pretty Woman, il finale originale e 5 curiosità sul film

Ogni volta che passa in televisione è difficile resistere al fascino di un grande classico del cinema romantico (e comico) come Pretty Woman. 

Sono passati più di 30 anni da quando l'intramontabile classico con protagonisti  Richard Gere e Julia Roberts è arrivato nelle sale cinematografiche. Correva l'anno 1990 quando il film cult diretto da Garry Marshall  conquistava il pubblico con una delle storie d'amore più belle e romantiche del cinema statunitense.

Sto cercando altri articoli per te...