Judy: il teaser trailer con un'incredibile Renée Zellweger nei panni di Judy Garland

Autore: Claudio Rugiero ,

È online il primo teaser ufficiale di Judy, il biopic incentrato su una delle più lucenti stelle della vecchia Hollywood, ovvero Judy Garland. Ad interpretare l'indimenticabile protagonista de Il mago di Oz è il premio Oscar (per Ritorno a Cold Mountain) Renée Zellweger.

Nel video che troviamo all'inizio di questo articolo vediamo quindi l'ex Bridget Jones mentre la sua trionfale entrata in scena nei panni della Garland. Lei smonta da un'elegante vettura d'epoca e stringe la mano ai fotografi che l'accolgono all'ingresso di un hotel. Subito dopo ecco alcuni momenti intimi della nostra protagonista: stesa sul letto mentre è al telefono, sola in camerino o sul palco che raccoglie una rosa lanciatale dal pubblico in sala. Il montaggio emula quindi i film di Vincente Minnelli (anche marito della Garland) mostrandoci una serie di passi di danza dell'attrice, la cui vita scorre sullo sfondo di mille sgargianti colori.

Advertisement

La trama ufficiale di Judy non è molto dettagliata. Sappiamo però che il film sarà ambientato nel 1968, l'anno prima della sua morte, avvenuta per overdose accidentale all'età di soli 47 anni. La Garland, allora sposata per ben cinque volte e madre di tre figli (Liza Minnelli e Lorna e Joey Luft), arrivò a Londra per seguire una serie di concerti che fecero sold-out, confermando così la fama internazionale di cui ancora godeva.

Diretto da Rupert Goold (True Story), il cast di Judy include Renée Zellweger, Bella Ramsey, Rufus Sewell, Jessie Buckley, Michael Gambon, #Finn Wittrock, Andy Nyman, Fenella Woolgar, John Dagleish e Darcy Shaw.

La sceneggiatura di Tom Edge è un adattamento del dramma teatrale di Peter Quilter End of the Rainbow.

Advertisement

Garland vista da Zellweger

Per interpretare Judy Garland, Renée Zellweger ha letto tutto quello che ha trovato sulla leggendaria cantante e attrice. La popolare interprete di Bridget Jones ha inoltre rivelato a People di nutrire grande rispetto per la diva, divenuta nota al grande pubblico sin dal lontano 1939:

Quando c'è una maggiore consapevolezza di quello che serve a una persona per andare avanti in determinate circostanze, c'è un livello di empatia e di rispetto che non puoi fare a meno di sentire.

Ciò che ha dovuto superare in un momento in cui le donne sentivano di non avere molto potere sulle proprie vite - non come oggi - mi è rimasto dentro e spero che anche la gente si commuova.

Durante le riprese di Judy, l'attrice si è inoltre sottoposta a due ore di trucco al giorno accettando di indossare protesi, lenti a contatto e parrucche per essere più somigliante al suo personaggio.

Il film uscirà negli USA il 27 settembre 2019. Ancora non si conosce invece la data di rilascio nelle sale italiane.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Boyega lamenta di non essere stato difeso come Moses Ingram da Lucasfilm

Leggi cosa ha dichiarato l'attore di Star Wars John Boyega sul recente approccio di Lucasfilm in merito agli insulti razzisti
Autore: Giulia Angonese ,
Boyega lamenta di non essere stato difeso come Moses Ingram da Lucasfilm

John Boyega, attore di Star Wars, è recentemente tornato sul problema degli insulti razzisti ricevuti dal fandom della celebre saga. Ma facciamo prima un breve riassunto per avere chiara la situazione. 

A fine maggio, quando sono stati rilasciati da Disney Plus i primi episodi di Obi-Wan Kenobi, Moses Ingram, protagonista della serie nel ruolo dell’Inquisitrice Reva Sevander, è stata vittima, sui social, di centinaia di insulti razzisti e minacce di morte. Lucasfilm e l’intero mondo di Star Wars hanno immediatamente dato supporto all’attrice: l’account twitter del franchise ha condiviso un video dove Ewan McGregor, interprete del maestro Jedi, si dice nauseato dalla situazione e condanna, con toni aspri, il razzismo nei confronti della collega. 

Sto cercando altri articoli per te...