Jurassic World 2 s'ispirerà ai dialoghi del libro Jurassic Park

Autore: Cristina Migliaccio ,
Copertina di Jurassic World 2 s'ispirerà ai dialoghi del libro Jurassic Park

Jurassic World è nato come il quarto capitolo della serie cinematografica di Jurassic Park, ma con il quinto gli sceneggiatori hanno tutta l’intenzione di seguire (o almeno in parte) la mitologia del romanzo di base.

Con Jurassic World 2 ci sarà un ritorno alle origini. Nello specifico, il già preannunciato ritorno di Jeff Goldblum nei panni del professor Ian Malcolm avrà una particolarità maggiore, perché lo sceneggiatore ha tutta l’intenzione di tenere fede ai dialoghi del suo personaggio all’interno del romanzo di Michael Crichton, Jurassic Park (da cui è nato il capolavoro di Steven Spielberg).  

Advertisement

Colin Trevorrow ha diretto il primo Jurassic World, ma per il sequel si è spogliato delle vesti di regista per cimentarsi nel ruolo di sceneggiatore e produttore esecutivo.

In occasione del podcast Happy Sad Confused, Trevorrow ha ammesso che per il sequel del 2018, le cui riprese sono già iniziate questo marzo, i dialoghi riguardo il personaggio di Ian Malcolm saranno presi fedelmente dal romanzo di Crichton.

Ho fatto molto affidamento sul materiale di [Michael] Crichton, ho usato molti dei suoi dialoghi. Probabilmente una delle cose più sorprendenti di questo processo è stato Goldblum.

Il personaggio di Goldblum in realtà non sopravvive al primo romanzo di Crichton, a differenza della trasposizione cinematografica di Jurassic Park in cui Ian Malcolm nel finale viene salvato insieme al resto dei personaggi.

Jeff Goldblum mi ha chiamato e mi ha detto 'Guarda, ho aggiunto un paio di cose e ho pensato di recitartele per telefono'. Oh, fantastico, d'accordo! Siamo stati al telefono per un'ora mentre recitava le sue battute, poi ne abbiamo discusso. Ed è stato meglio che essere realmente sul set. È stato grandioso.

Advertisement

Nel caso in cui Trevorrow volesse restare fedele ai dialoghi del romanzo, dove si collocherebbe Ian Malcolm? Come ha ipotizzato CinemaBlend, Trevorrow sarebbe fedele al punto da ricostruire una storia il cui finale andrebbe a combaciare con il destino del primo romanzo di Crichton? O troverebbe un modo per far sopravvivere Ian Malcolm per l’alba di un nuovo giorno?

Jurassic World: dal romanzo alla pellicola

Copertina del libro Jurassic Park
Jurassic Park, il romanzo di Michael Crichton

Nonostante siano passati anni da quando Jurassic Park fu trasportato dalla penna alla pellicola, il materiale messo a disposizione dallo scrittore Michael Crichton è moltissimo.

Advertisement

La trasposizione di Steven Spielberg, nonostante siano tantissime le scene fedelmente riprodotte (come la morte di Dennis Nedry), fu una libera interpretazione dell'opera letteraria e ciò potrebbe mettere a disposizione di registi come Trevorrow un quantitativo abbondante d'informazioni da esplorare.

Sempre secondo CinemaBlend, il fatto che il prossimo Jurassic World prenderà spunto dai dialoghi del romanzo potrebbe puntare i riflettori sulla figura del dottor Henry Wu (B.D. Wong), un personaggio presente sia nei romanzi che nelle trasposizioni di Spielberg, ma che potrebbe avere un ruolo maggiore da interpretare. Probabilmente è proprio il dottor Henry Wu ad essere la più grande connessione tra i romanzi di Crichton e Jurassic World.

Jurassic World 2 sarà diretto da Juan Antonio Bayona e arriverà nei cinema americani il 22 giugno 2018.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...