Kevin Feige risponde a Ryan Gosling: "ci piacerebbe inserirti nel MCU"

Autore: Elisa Giudici ,
News
1' 40''
Copertina di Kevin Feige risponde a Ryan Gosling: "ci piacerebbe inserirti nel MCU"

Chiedi e ti sarà dato, dice l'adagio. Ryan Gosling ha chiesto e, mezzo stampa, il potente capo dei Marvel Studios Kevin Feige ha fatto sapere che c'è un deciso interesse a inserire l'attore di The Gray Man nel Marvel Cinematic Universe. 

La notizia principale risale a qualche giorno fa, quando Ryan Gosling ha fatto sapere di essere più che interessato a far parte del mondo Marvel. La frase era sembrata molto più che una dichiarazione di circostanza, anche per Gosling, che aveva specificato anche che supereroe gli sarebbe piaciuto interpretare: Ghost Rider. A Gosling dunque piacerebbe riportare su piccolo o grande schermo il personaggio interpretato da Nicholas Cage a inizio Millennio in due film.

Advertisement

Perché Feige vuole Ryan Gosling nel MCU

La notizia appena battuta da Variety è che Kevin Feige ha voluto pubblicamente far sapere che l'idea non gli dispiace. Intervistato da MTV News in merito, Kevin Feige ha fatto capire che quando un attore del calibro del protagonista di La La Land chiama, uno studio come Marvel non ci sta troppo a pensare: 

Ehi se Ryan vuole essere Ghost Rider…

Kevin si conferma un grande uomo di business. Infatti quando è stato informato che anche Norman Reedus di The Walking Dead si era candidato per lo stesso ruolo Marvel, è rimasto sul nome di Gosling, spiegando: 

Advertisement

Gosling è incredibile. Ryan è fantastico…amerei trovare un posto per lui nel MCU. Vestito da Ken su Venice Beach ha ottenuto più copertura mediatica che film enormi in uscita quel fine settimana. 

Feige si riferisce alle fotografie di Gosling ossigenato arrivate dal set del film Barbie di Greta Gerwig: potete vederle qui. Il look ossigenato e anni '90 di Gosling nei panni di Ken ha attratto immediatamente l'attenzione, insieme al suo fisico scolpito da un durissimo allenamento.

Insomma, a Feige non interessa tanto la qualità recitativa di Gosling, ma la sua capacità di generare attenzione nei media e nel pubblico. Povero Norman Reedus...

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Caso Batgirl: Kevin Feige, James Gunn e altri dicono la loro

Ecco il messaggio di Kevin Feige ai registi del film DC che non vedrà mai la luce. Anche James Gunn e Edgar Right hanno manifestato la loro vicinanza.
Autore: Carrara Manfredi ,
Caso Batgirl: Kevin Feige, James Gunn e altri dicono la loro

La cancellazione del film Batgirl dal DC Extended Universe, ha deluso il pubblico e i creatori. Questa è solo una delle "disgrazie" che vede coinvolta Warner Bros. Discovery. Lo sfortunato evento, ha riportato Variety, ha avvicinato molti colleghi famosi ai registi di Batgirl El Arabi e Bilall Fallah.

Il 2 agosto dell’anno corrente, giravano voci che la cancellazione del progetto da 90 milioni di dollari fosse dovuta a una qualità imperfetta e inadeguata. Dalla dichiarazione ufficiale di un portavoce di Warner Bros. invece, emerge che la cancellazione è stata causata da un conflitto sullo spostamento strategico della compagnia: Batgirl non è stato considerato un progetto abbastanza grande per uscire in sala né abbastanza piccolo per essere rilasciato sulla piattaforma streaming di HBO Max. Quindi il film non rientrava più nel percorso pensato per l'universo cinematografico DC e per il servizio streaming HBO Max (come tutto ciò che riguarda lo SnyderVerse). Ciò si evince anche dalle dichiarazioni del CEO di Warner Bros. David Zaslav, il quale ha chiarito che alla compagnia non interessa portare avanti un film per fare numero o in cui ripongono poca fiducia.  

Sto cercando altri articoli per te...