Kim Kardashian criticata per le profezie sul Coronavirus (e la Ferragni bacchetta anche Kendall Jenner)

Autore: Maria Teresa Moschillo ,

Quella del Coronavirus è una pandemia. Questo è ciò che ha dichiarato l'OMS nelle ultime ore e, purtroppo, i dati che sintetizzano il numero di contagiati in tutto il mondo parlano chiaro e non lasciano spazio a dubbi: siamo in una situazione di emergenza, che non va assolutamente sottovalutata.

Così, è più che comprensibile che in Rete l'attenzione degli utenti sia altissima in merito a tutto ciò che riguarda il Covid-19 e che nessuna gaffe venga tollerata. Lo sa bene Kim Kardashian, che proprio nella giornata di ieri ha condiviso su Twitter un post circa una presunta profezia sul Coronavirus della sensitiva Sylvia Brown:

Advertisement

Nel 2020 una grave malattia simile alla polmonite si diffonderà in tutto il mondo, per poi sparire e fare ritorno circa 10 anni dopo. 

Sarebbe stata la sorella Kourtney a informare Kim Kardashian della "profezia", che però non sarebbe nient'altro che un passo tratto dal libro Abisso (The Eyes of Darkness) di Dean Koontz. La web influencer è stata accusata di fare disinformazione e di essere irresponsabile.

"Non diffondere informazioni false come questa in un momento di crisi. È super irresponsabile. Questa è un'emergenza per la salute pubblica " ha twittato un utente in merito al post di Kim Kardashian.

Frattanto, dall'Italia Chiara Ferragni - che si sta impegnando attivamente contro il Coronavirus, su più fronti - ha pensato di bacchettare la sorella della Kardashian, la supermodella Kendall Jenner. Quest'ultima, su Instagram, ha banalizzato l'emergenza Coronavirus etichettando il tutto come "una semplice influenza".

Advertisement

Chiara Ferragni ha tenuto a rivolgerle un appello, invitandola a non sottostimare il pericolo: "Vi prego, grandi celebrità straniere come Kendall Jenner, non sottovalutate il problema e non diffondete messaggi sbagliati, non fate l’errore che abbiamo fatto anche noi".

In Italia abbiamo fatto lo stesso errore. Pensavamo fosse una fott**a influenza per la maggior parte di noi, ma abbiamo dovuto imparare nella maniera più dura che è qualcosa più di questo. I nostri ospedali stanno collassando perché molte persone hanno bisogno di essere ricoverate o peggio messe in terapia intensiva, collegate alle macchine per respirare.

L'imprenditrice digitale ha poi invitato tutti - Kendall Jenner inclusa - a fare fronte comune contro il Covid-19:

Advertisement

Potrebbe essere un'influenza per te, ma dare complicazioni ad amici, fratelli e molto probabilmente ai tuoi nonni. Per favore, lottiamo uniti e non diffondiamo il messaggio sbagliato.

Che ne pensate?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La trasformazione di Ana de Armas in Marilyn Monroe

Leggi per scoprire alcune interessanti curiosità sulla protagonista del film Blonde, ispirato alla vita di Marilyn Monroe.
Autore: Francesca Musolino ,
La trasformazione di Ana de Armas in Marilyn Monroe

Presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia e approdato nel catalogo di Netflix il 28 settembre 2022, il film Blonde dedicato all'intramontabile stella del cinema Marilyn Monroe ha fatto molto discutere in positivo e in negativo. La pellicola infatti non è una fedele biografia dell'icona bionda senza tempo, ma è una rivisitazione alternata tra fantasia e realtà, in cui il regista Andrew Dominik ha voluto rappresentare una vita fatti di eccessi e lati oscuri dell'attrice. Scelta che parte del pubblico e della critica non ha particolarmente gradito, in quanto non tutto corrisponde al vero e alcuni temi risultano troppo crudi.

Ciò che ha invece trovato ampi consensi a prescindere da tutto, è stata senza dubbio la magistrale interpretazione dell'attrice Ana de Armas; che non solo è diventata la perfetta sosia fisica di Marilyn, ma ha saputo anche renderle omaggio in tutto e per tutto con la sua straordinaria performance. Per chi non ha ancora avuto modo di guardare il film, nel trailer di Blonde è possibile avere un primo assaggio su Ana nelle vesti di Marilyn Monroe. Un ruolo ben riuscito grazie al grande impegno che de Armas gli ha dedicato in modo certosino e instancabile. Di seguito spieghiamo come ci è riuscita:

Sto cercando altri articoli per te...