Kung Fury 2: Alexandra Shipp si unisce a Schwarzenegger e Fassbender per il folle sequel

Autore: ,
Copertina di Kung Fury 2: Alexandra Shipp si unisce a Schwarzenegger e Fassbender per il folle sequel

Il sequel del geniale Kung Fury sta prendendo sempre più forma, vantando un cast incredibile per quello che era nato come un progetto autoprodotto grazie a una campagna Kickstarter.

Vi basti pensare che attualmente in Kung Fury 2 è prevista la partecipazione di attori del calibro di Arnold Schwarzenegger (nel ruolo del presidente degli Stati Uniti), Michael Fassbender, David Hasselhoff, che si uniranno a David Sandberg regista e protagonista del mediometraggio da cui è iniziato tutto.

Advertisement

Adesso spunta fuori un altro importante nome che si unirà al già ricco cast, l'attrice Alexandra Shipp, che abbiamo visto di recente nel ruolo di Storm in X-Men: Dark Phoenix. La Shipp interpreterà il ruolo di una giornalista chiamata Rey Porter, che è disposta a tutto pur di ottenere uno scoop.

Il film prodotto da Argent Pictures insieme a Creasun Entertainment USA, è attualmente in corso di produzione tra la Bulgaria e la Germania, dove avverranno alcune riprese.

Advertisement

Il mediometraggio originale, visibile gratuitamente anche su YouTube, è un omaggio al cinema degli anni '80, in particolare una lettera d'amore a diversi generi in auge in quegli anni fra cui poliziesco, action e arti marziali.

La storia è ambientata a Miami nel 1985 dove il prode poliziotto chiamato Kung Fury, dopo essersi impadronito dell'arte marziale più potente del mondo, vigila sulla città per impedire che il crimine prenda il sopravvento. Dopo la tragica morte di uno dei membri dei Thundercops, la polizia sotto il comando di Kung Fury, il gruppo si scioglie e un misterioso nuovo nemico emerge dalle ombre per aiutare il Kung Fuhrer, ossia Adolf Hitler, a ottenere il controllo sull'arma finale. Starà al grande Kung Fury viaggiare nei meandri del tempo per sconfiggere Hitler e i suoi alleati.

Dopo aver visto quanto era esagerato e divertente il primo, siete in hype per vedere quanto faranno le cose in grande con il secondo visti anche gli importanti nomi coinvolti?

Fonte: Deadline

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

She-Hulk 2 si farà? Ecco cosa sappiamo

Scopri se una seconda stagione della serie live action su She-Hulk è effettivamente in trattativa nei piani alti di Marvel Studios.
Autore: Marco Manvati ,
She-Hulk 2 si farà? Ecco cosa sappiamo

She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie Marvel che avrà come protagonista la cugina dell'Avenger Hulk, approderà sulla piattaforma Disney+ il prossimo 18 agosto e si protrarrà fino a ottobre, ma potrebbero già esserci degli indizi riguardo una possibile seconda stagione.

Al momento l'unica serie live action della Casa delle Idee confermata per una seconda stagione è quella di Loki, ma una recente intervista per The Direct della regista della serie dedicata a Jennifer Walters Kat Coiro indicherebbe che anche la supereroina verde potrebbe ricevere il via libera per una seconda stagione.

Essendo She-Hulk (alias di Jennifer Walters) un'avvocata, questa avrà durante la serie il compito di rappresentare diversi superumani, che avranno a che fare con la legge per le problematiche che creeranno anche per via dei loro nuovi poteri. Gli episodi saranno quindi molto incentrati sul lato umano di questi supereroi (o super cattivi), i quali molti di loro avranno probabilmente a che fare con dei poteri per la prima volta e quindi ne dovranno imparare il valore e la responsabilità che portano.

È quindi un concept molto interessante, che potrebbe venire reiterato in una possibile seconda stagione. L'ultima parola su queste questioni l'ha sempre Kevin Feige, ma Pamela Gores di The Direct ha domandato a Kat Coiro cosa potrebbe approfondire sul personaggio di Jennifer\She-Hulk in una possibile seconda stagione.

Voglio dire, quello che è davvero emozionante per me è che hai le premesse di uno studio legale dedicato ai superumani che potrebbe portare a infinite possibilità. Puoi letteralmente far passare per quella porta qualsiasi personaggio esistente o che mai esisterà nel MCU, e non suonerebbe come un semplice cameo. Apparirebbe completamente organico. Quindi credo che solamente il cielo è il limite in termini di quello che si potrebbe fare in futuro.

Ricordiamo inoltre che in She-Hulk: Attorney at Law farà anche il suo ritorno l'attore Charlie Cox nei panni di Daredevil, di cui non si sa ancora quale ruolo avrà nelle vicende di Jennifer né come potrebbe venire approfondito rispetto alla serie Netflix. Le premesse per una seconda stagione dunque ci sarebbero, a mancare però è il via libera di Feige, che potrebbe arrivare anche in modo repentino se la serie dovesse rivelarsi un successo.

Nel frattempo, mentre attendiamo la prima puntata (che ricordiamo andrà in onda il 18 agosto), potete ammirare Jennifer Walters\She-Hulk in azione grazie a una recente clip pubblicata da Marvel Studios.

Sto cercando altri articoli per te...