Ricordi d'infanzia nel penultimo episodio di American Crime Story

Autore: Chiara Poli ,

Venerdì su FoxCrime vedremo in prima assoluta il nuovo episodio di American Crime Story 2, il penultimo della stagione dedicata all'omicidio di Gianni Versace e alle altre vittime del serial killer Andrew Cunanan Come abbiamo visto nei precedenti episodi, Cunanan è protagonista assoluto di una storia in cui la discesa all'inferno di un ragazzo apparentemente normale dà vita a un mostro assetato di sangue, che non esita a eliminare l'unico amico che abbia mai avuto e l'unico uomo che abbia mai dichiarato di amare.

#L'assassinio di Gianni Versace, con l'episodio intitolato Ricordi d'infanzia, continuerà a portare avanti una delle principali linee narrative: la contrapposizione fra due mondi, quello di Cunanan e quello di Versace. Un episodio speciale anche per il regista d'eccezione: l'attore Matt Bomer, chiamato a dirigere un episodio fondamentale per la comprensione della psicologia di Cunanan e del talento di Versace.

Advertisement

Dopo averci mostrato il concetto di amore famigliare, completamente opposto, che legava Cunanan alla madre e Gianni alla sorella Donatella, nell'ottavo episodio della serie di Ryan Murphy faremo un ulteriore salto indietro nel tempo.

Advertisement

Conosceremo infatti un giovane Andrew Cunanan, scoprendo - a ritroso, come stabilito dalla cronologia della narrazione - e un giovane Gianni Versace, pronto a diventare uno stilista di successo, trasformando il proprio talento in un marchio destinato a renderlo immortale. Mentre il suo futuro assassino, incapace di accettarsi e di farsi accettare, inizia a costruire il castello di menzogne destinato a trasformarlo in un bugiardo patologico.

Come gli altri episodi, anche Ricordi d'infanzia è basato sulle teorie esposte nel libro Il caso Versace, scritto dalla giornalista Maureen Orth. Appuntamento venerdì alle 21.05 sempre (e solo) su FoxCrime

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Anche Robert Downey Jr. replica alle accuse di Tarantino

Leggi per sapere che cosa ha replicato Robert Downey Jr. in merito alle dichiarazioni che Quentin Tarantino ha fatto sui titoli prodotti da Marvel Studios.
Autore: Francesca Musolino ,
Anche Robert Downey Jr. replica alle accuse di Tarantino

Alcune dichiarazioni di Quentin Tarantino sui titoli prodotti da Marvel Studios hanno finito per alzare un polverone. Per questo motivo diversi attori che fanno parte del Marvel Cinematic Universe (MCU) si sono sentiti chiamati in causa e hanno voluto dire la loro in merito. 

Il primo che ha replicato a Tarantino è stato Simu Liu in qualità di protagonista del film Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli. Mentre in seguito anche Samuel L. Jackson che nell'MCU interpreta Nick Fury ha risposto alle parole pronunciate dal regista. Questa volta è il turno di Robert Downey Jr. attore che è conosciuto per il ruolo di Iron Man sempre all'interno dell'Universo Marvel.

Sto cercando altri articoli per te...