L’esorcista: David Gordon Green alla regia del nuovo film Blumhouse

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di L’esorcista: David Gordon Green alla regia del nuovo film Blumhouse

L'esorcista è da sempre considerato uno dei film horror più spaventosi di tutti i tempi, in grado di sconvolgere un gran numero di spettatori specie ai tempi della sua uscita originale (nel lontano 1973).

L’Observer ha ora riportato in esclusiva la notizia che David Gordon Green sarebbe in trattative per dirigere un nuovo film dedicato al franchise. Il portale riferisce che il nuovo progetto sarà una sorta sorta di sequel del primo, storico capitolo, anche se non è chiaro come e se sarà direttamente collegato alla pellicola di William Friedkin.

Advertisement

Ma non solo: il nuovo film de L'esorcista è in fase di sviluppo grazie a Blumhouse Productions - casa di produzione statunitense fondata nel 2000 da Jason Blum e dedita per lo più alla produzione di film horror come Paranormal Activity, Insidious e Ouija - oltre che da Morgan Creek. David Robinson e James Robinson figurano invece come produttori del lungometraggio.

Per Blumhouse, Gordon Green ha già diretto Halloween (uscito nelle sale nel 2018) oltre al prossimo Halloween Kills (in arrivo, salvo ritardi, a ottobre del 2021).

Advertisement

L'esorcista L'esorcista In un quartiere tranquillo, in una casa dotata di tutti i moderni comfort, una ragazzina modello cade ammalata. La madre non può aiutarla. I medici non riescono ad elaborare una ... Apri scheda

La trama del film del '73 racconta la drammatica storia di Regan McNeil, una ragazzina di 12 anni che viene posseduta dal demonio. Un giovane prete in crisi di fede, padre Damien Karras (Jason Miller) aiutato dall'anziano padre Lankester Merrin (Max von Sydow) decide di affrontare la terribile presenza demoniaca. L'esorcismo si rivela essere molto più difficile del previsto, con il demone che si oppone strenuamente al giovane sacerdote e al suo mentore.

L’esorcista è una pellicola importante anche per aver vinto ben due premi Oscar nel 1974: il primo per la migliore sceneggiatura non originale a William Peter Blatty e l'altro per il miglior sonoro a Robert Knudson e Christopher Newman

Il primo film, nonostante i problemi di censura (la pellicola fu vietata ai minori di 17 anni non accompagnati negli USA, mentre in Italia fu vietato ai minori di 14 anni), è riuscito a generare ben due sequel, ossia L'esorcista II - L'eretico (1977) e L'esorcista III (1990). Nel 2000è uscita una riedizione del primo film in versione integrale (con circa undici minuti di scene mai viste in precedenza).

Nel 2016 è stata prodotta anche una serie televisiva chiamata The Exorcist, prodotta per FOX dal 2016 al 2017, per un totale di sole due stagioni (e 20 episodi complessivi). La trama dello show si poneva come un vero e proprio sequel dei primi due film del franchise.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

I 7 film perfetti secondo Quentin Tarantino: ecco quali sono

Scopri quali sono i sette film che il regista Quentin Tarantino ha indicato come le pellicole perfette di tutti i tempi.
Autore: Rebecca Megna ,
I 7 film perfetti secondo Quentin Tarantino: ecco quali sono

Ospite nello show statunitense Jimmy Kimmel Live, Quentin Tarantino ha rivelato quali sono per lui i 7 film perfetti. Prima di essere un grande regista, Tarantino è un rinomato cinefilo a livello mondiale. 

  • Non aprite quella porta: film di genere horror del 1974 concepito da Tobe Hooper, che ha dato vita a una serie cinematografica di nove pellicole. Il protagonista del film è il serial killer immaginario Leatherface (Faccio di cuoio). La trama vede al centro dell'attenzione la storia di un gruppo di cinque ragazzi texani che finiscono nelle grinfie di una famiglia di assassini cannibali, tra cui Leatherface, interpretato da Gunnar Hansen. Il film è presente nel catalogo di Prime Video. Il 18 febbraio 2022 è stato distribuito il sequel diretto di Non aprite quella porta, distribuito in esclusiva su Netflix.
  • Lo squalo: l'iconico film horror di Steven Spielberg del 1975. Protagonista della pellicola è un feroce squalo, che terrorizza la spiaggia del New England. Ad affrontarlo ci pensano: il poliziotto Martin Brody, interpretato da Roy Scheider; l'oceanografo Matt Hooper, interpretato da Richard Dreyfuss; il cacciatore di squali Quint interpretato da Robert Shaw. Lo squalo è disponibile su Prime Video.
  • L'esorcista: film horror del 1973 di William Friedkin. La trama della celebre pellicola gira intorno a Regan McNeil, interpretata dall'allora giovanissima Linda Blair, una ragazzina di 12 anni che viene posseduta dal demonio. Un giovane prete in crisi di fede, Damien Karras - interpretato da Jason Miller -, affronta la presenza demoniaca per salvare la bambina, dando vita a una lotta mortale. L'esorcista è disponibile su NOW.
  • Io e Annie: commedia romantica del 1977 di Woody Allen. Protagonisti della pellicola sono due ragazzi che innamorati, ovvero il commediografo Alvy Singer, interpretato dallo stesso Woody Allen, e Annie Hali, interpretata da Diane Keaton. Alvy si è lasciato con Annie dopo un anno di relazione e racconta la storia del loro rapporto. Singer fa questo per capire quali dei suoi problemi legati all'infanzia potrebbero aver intaccato la loro love story, partendo dal primo incontro fino alla definitiva rottura. Io e Annie è disponibile su Prime Video.
  • Frankenstein Junior: film horror del 1974 di Mel Brooks. La pellicola ruota intorno al nipote del leggendario Frankenstein, ovvero Victor Frankenstein, interpretato dallo stesso Mel Brooks. Quest'ultimo eredita il castello di famiglia e mette in atto l'esperimento del nonno, creando un uomo unendo pezzi di cadavere. Frankenstein Junior è disponibile su TIM Vision e su Infinity. 
  • Ritorno al futuro: commedia sci-fi di Robert Zemeckis. Il film vede protagonista il diciottenne Marty, interpretato da Michael J. Fox.  Il ragazzo ha come amico lo strano scienziato Emmett Brown, interpretato da Christopher Lloyd, che ha inventato una macchina del tempo. Grazie a essa, Marty può tornare indietro nel tempo fino all'anno 1955. Il film Ritorno al futuro è presente nel catalogo di Netflix. 
  • Il mucchio selvaggio: film western di Sam Peckinpah del 1969. Durante la rivoluzione messicana guidata da Pancho Villa, un gruppo di fuorilegge subisce un'imboscata nel corso di una rapina in banca, da parte di alcuni cacciatori di taglie. Il film vede protagonisti gli attori William Holden nei panni di Pike Bishop, Ernest Borgnine nel ruolo di Dutch Engstrom, Robert Ryan nel ruolo di Deke Thornton, Edmond O'Brien nelle vesti di Freddie Sykes, Warner Oates nei panni di Lyle Gorch e Jaime Sanchez. Il mucchio selvaggio è disponibile su Prime Video, CHILI e TIMVision.

Sono diverse le occasioni in cui il regista ha rilasciato liste di film e serie TV che più l'hanno colpito. Infatti, Tarantino ha anche stilato una classifica di quelle che per lui sono le migliori 10 serie TV

Sto cercando altri articoli per te...