L'uscita di Dragon Ball Z Kakarot è vicina: nuovo trailer e tutte le edizioni nei negozi

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di L'uscita di Dragon Ball Z Kakarot è vicina: nuovo trailer e tutte le edizioni nei negozi

Si chiama Dragon Ball Z Kakarot il prossimo feticcio di tutti quei videogiocatori che si professano fan dei Saiyan nati dalla matita del mangaka giapponese Akira Toriyama

In uscita il 17 gennaio 2020 su PC, PlayStation 4 e Xbox One, il titolo di CyberConnect2 e Bandai Namco non si propone come il "solito" picchiaduro dedicato a Goku e ai suoi amici - e indimenticabili villain! -, ma finalmente come un vero e proprio actionRPG.

Advertisement

Questo significa che, impugnando il pad, i gamer potranno ripercorrere le gesta del protagonista del franchise viste nella serie anime Z, forse la più apprezzata dalla community di appassionati. Quella stessa avventura che oggi fa bella mostra di sé in un nuovo trailer, visibile poco più in basso:

Il filmato rilasciato dal publisher dagli occhi a mandorla offre una panoramica delle molteplici attività che i giocatori potranno affrontare nei panni del "più grande eroe della Terra". Non solo combattimenti e ricostruzioni delle scene più iconiche della trasposizione animata, ma anche piccole missioni secondarie e mini-giochi come la pesca, il volare a bordo della sua Nuvola d'Oro, cacciare dinosauri e mangiare quintali di cibo.

E ancora, lungo il suo cammino Goku andrà ad imbattersi in numerosi personaggi, molti dei quali giocabili a loro volta, come Gohan, Vegeta, Piccolo e Trunks del Futuro.

Tutte le edizioni di Dragon Ball Z Kakarot

Come accade per quasi tutte le produzioni videoludiche "tripla A", anche Dragon Ball Z Kakarot si declinerà sugli scaffali fisici e virtuali in diverse edizioni, adatte a un po' tutti i palati e portafogli. 

Advertisement

Prima di tutto, abbiamo naturalmente quella Standard, che include solo una copia del gioco. Quella digitale per PC costa 59,99 euro - via Steam o Bandai Namco Store -, mentre quelle PS4 e Xbox One sono prezzate a 69,99 euro su PlayStation Store e Microsoft Store. Amazon propone invece quella fisica a 62,99 euro.

Bandai Namco
Dragon Ball Z Kakarot in uscita il 17 gennaio 2020

Il nuovo videogioco di Dragon Ball sarà disponibile anche in Deluxe Edition, che include – oltre al gioco – il Season Pass con due episodi originali e una nuova storia, e un oggetto da cucina che conferisce un bonus permanente a Punti Salute e Attacco Aura. Il costo è di 79,99 euro per PC in formato digitale, e di 89,99 euro per le controparti console. La versione fisica è invece esclusiva GameStop Italia, al prezzo di 90,98 euro – e solo per le piattaforme di casa Sony e Microsoft.

Advertisement

C'è anche una Ultimate Edition solamente in formato digitale su PC (89,99 euro), PlayStation 4 (99,99 euro) e Xbox One (sempre 99,99 euro). Il pacchetto prevede una copia del gioco, un oggetto da cucina che dona bonus permanenti a Punti Salute, Attacco Aura e Difesa Aura, il già citato Season Pass e la colonna sonora, con 11 brani tratti dall'anime, senza dimenticare un elemento bonus chiamato Colonna di Taobaibai, disponibile dalla primavera di quest'anno.

A chiudere, troviamo la sontuosa Collector's Edition di Dragon Ball Z Kakarot, con tanto di diorama, mappa del mondo e Steelbook esclusiva. Il tutto al prezzo di 229,99 euro su Amazon:

Bandai Namco
Tutti i contenuti di Dragon Ball Z Kakarot - Collector's Edition

Preordinando una qualsiasi delle edizioni citate in precedenza, riceveremo poi in regalo tre diversi bonus-preorder: si tratta della missione secondaria chiamata Una sfida con gli amici, dell'accesso anticipato all'Addestramento di Bonyu - un personaggio inedito disegnato per l'occasione proprio da Akira Toriyama - e di un oggetto da cucina che fornisce un bonus permanente a Punti Salute e Attacco Mischia.

Voi quale versione avete deciso di acquistare?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...