La Casa di Carta 5: i fan reagiscono allo sconvolgente finale

Autore: Manuela Greco ,
Netflix
2' 37''
Copertina di La Casa di Carta 5: i fan reagiscono allo sconvolgente finale

#La Casa di Carta è tornata su Netflix con cinque episodi inediti in cui i momenti al cardiopalma non sono certamente mancati. Il finale della Parte 5: Volume 1 ha messo in scena un colpo di scena del tutto inaspettato, sconvolgendo i fan della serie che sono corsi su Twitter a commentare gli ultimissimi scioccanti minuti del quinto episodio.

Ma perché gli spettatori sono rimasti così colpiti dall'ultimo episodio?

Advertisement
Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Dopo che la Parte 4 ci ha costretti a dire addio per sempre beniamina del pubblico Nairobi (Alba Flores), nella Parte 5 si è consumata un'altra tragedia: durante l'intervento dei militari, che hanno fatto fuoco contro i nostri protagonisti, Tokyo (Úrsula Corberó) è stata gravemente ferita dai colpi di César Gandía (José Manuel Poga)In fin di vita e circondata dai nemici, si è fatta esplodere con delle granate portando con sé anche Gandía (colpevole di aver ucciso Nairobi) e permettendo ai suoi compagni di guadagnare minuti preziosi per uscire vivi dal colpo.

La reazione dei fan de La Casa di Carta alla morte di Tokyo

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Il sacrificio di Tokyo ha commosso tutti i fan de La Casa di Carta, e anche chi non apprezzava particolarmente il personaggio interpretato dalla bella Úrsula si è trovato con le lacrime agli occhi di fronte all'inaspettato twist finale.Ecco le reazioni a caldo all'ultimo episodio de La Casa di Carta - Parte 5: Volume 1.C'è chi è rimasto sorpreso di essersi dispiaciuto a tal punto per il finale drammatico riservato a Tokyo:

Tokyo era egoista e avventata. Ma stanotte abbiamo visto una versione inedita di lei, che ha pensato al gruppo prima che a se stessa.  La Casa di Carta ci sorprende ogni volta, ma fa male, c***o. 

Non credevo che la morte di Tokyo avrebbe fatto così male.

Altri hanno elogiato il personaggio per la forza, il coraggio e l'altruismo dimostrato fin proprio alla fine:

Gli ultimi 10 minuti dell'ultimo episodio de La Casa di Carta vi commuoveranno fino alle lacrime. Lacrime di estrema tristezza + Lacrime di estrema gioia. Datemi retta:"Diventerete grandi fan di TOKYO dopo aver terminato il Volume 1".

Il finale è stato assolutamente perfetto, non potrei mai immaginare qualcuno più altruista di Tokyo.

RIPOSA IN PACE TOKYO! Sei stata una guerriera!

Tokyo si è rifiutata di finire in prigione, quindi si è fatta esplodere con le granate, per favore è la donna più coraggiosa.

C'è ancora chi si è lasciato andare a una valle di lacrime:

La parte peggiore è che Tokyo è morta.

Dio!!! Avete visto La Casa di Carta??? La parte di Tokyo fa venire la pelle d'oca brr la sto vedendo a ripetizione!!

Infine, qualcuno ha paragonato la morte del personaggio di Tokyo a quella di Berlino, avvenuta nel finale della prima stagione:

La morte di Tokyo mi ha fatto piangere esattamente come quella di Berlino!!! 

Un cliffhanger, quello che ha chiuso La Casa di Carta - Parte 5: Volume 1, che ha sicuramente fatto discutere, e che ha lasciato i fan della serie di stucco e desiderosi di scoprire come si concluderanno le vicende del Professore e compagni. L'appuntamento è fissato per il prossimo 3 dicembre su Netflix.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

La Casa di Carta 5: le domande rimaste senza risposta

La Casa di Carta si è conclusa con un finale al di sopra delle aspettative, ma restano comunque alcune domande (per lo più dettagli minori) senza risposta.
Autore: Giulia Greco ,
La Casa di Carta 5: le domande rimaste senza risposta

Emozionante e ricca di colpi di scena, La Casa di Carta si è conclusa con un finale al di sopra delle aspettative. I protagonisti della serie spagnola di Álex Pina sono riusciti a uscire indenni dalla rapina più caotica ed elaborata del secolo. La storia si è chiusa nel migliore dei modi possibili, eppure restano alcune domande alle quali non riusciamo ancora a dare risposta.

Sto cercando altri articoli per te...