La figlia oscura: cosa succede davvero nel finale a Leda e che significato ha l’arancia

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di La figlia oscura: cosa succede davvero nel finale a Leda e che significato ha l’arancia

Il finale di La figlia oscura è una di quelle scene che lascia lo spettatore spiazzato e confuso: cosa è successo davvero alla protagonista del film? La risposta è volutamente ambigua: la regista Maggie Gyllenhaal, al suo esordio dietro la cinepresa, lascia volutamente spazio d’interpretazione al suo pubblico. Abbiamo a disposizione solo due elementi: la ferita sul fianco della donna e l’arancia che stringe tra le mani al risveglio sulla spiaggia.

Il finale del film riprende la scena d’apertura della pellicola, in cui vediamo Leda (Olivia Colman), una scrittrice in vacanza sul mare della Grecia, raggiungere la riva del mare tenendosi il fianco, ferita. È notte, Leda è confusa e stanca, si accascia.

Advertisement

Lucky Red
La figlia oscura - la ferita al fianco di Leda
Leda è ferita al fianco

Leda rivede sé stessa in Nina

Da qui in poi con un lungo flashback scopriamo cosa le è successo. La ferita gliela ha procurata una sconosciuta, Nina (Dakota Johnson). Nina è una giovane madre in cui Leda finisce per rivedere i suoi errori di gioventù. Sposata con un uomo di malaffare e legata a una famiglia greco-americana che frequenta la stessa spiaggia di Leda, Nina un giorno perde di vista sua figlia. Si scatena il panico e, dopo ore di ricerca, è proprio Leda a ritrovare e consegnare la bambina, che aveva già notato come trascurata dalla madre.

La figlia oscura La figlia oscura Sola in una località di mare, Leda osserva ossessivamente una giovane madre e la figlia in spiaggia. Turbata dalla complicità del loro rapporto (e dalla loro famiglia, chiassosa e sinistra), ... Apri scheda

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)

Lega sottrae con malizia la bambola preferita della bambina, nascondendola prima in borsa, poi nel suo appartamento. Nina trascorre tutto il film a cercare la bambola, la cui perdita ha infranto il cuore della bambina. Leda ha così modo di avvicinarsi alla donna, di cui ha scoperto anche una relazione extra coniugale.

Anche lei da giovane ha frequentato un brillante accademico al di fuori del matrimonio. All'epoca era sposata e con due figlie piccole che il marito accademico le lasciava in affido incurante della carriera di lei. Leda a un certo punto se ne è andata di casa per tre anni, incurante delle figlie, per perseguire i suoi sogni. È questo il segreto che le pesa sul cuore e che confessa a Nina, regalandole uno spillone per fermare il capello di paglia che indossa.

Leda è morta? Come interpretare il finale di La figlia oscura

Quando l’amante di Nina chiederà a Leda le chiavi del suo villino per appartarsi, Leda otterrà in cambio un colloquio con la giovane, in cui confesserà il furto della bambola e consegnerà alla donna le chiavi di casa. Nina minaccia Leda e la infilza con lo spillone.

Lucky Red
La figlia oscura - lo spillone nel fianco di Leda
Leda estrae lo spillone dal fianco

Leda ha paura di ritorsioni del marito e della famiglia di Nina, perciò carica il suo bagaglio sull’auto a noleggio e scappa. A un certo punto scende dall’auto e arranca sulla vicina spiaggia: il film è tornato al punto d’inizio.

La mattina vediamo Leda svegliarsi in riva al mare, stringendo in mano un’arancia. Il telefono squilla: è Bianca, una delle figlie di Leda, che chiama la madre preoccupata dal non avere sue notizie. Leda, commossa, la rassicura, le dice che sta bene ed è viva. Si mette poi a sbucciare la misteriosa arancia che si è trovata tra le mani “facendo un serpente” con la buccia, come le sue bimbe le chiedevano di fare anni prima.

Non sappiamo se la donna sia solo svenuta o sia morta e questo sia il suo “paradiso”. Quel che è certo è che il film ci mostra come la ferita del distacco dalle due figlie sembra essersi sanata da parte delle giovani, mentre Leda continua a torturarsi per il rimpianto.

Cosa significa l’arancia nel finale di La figlia oscura

Quando Leda scende dall’auto nella prima scena del film, non ha con sé l’arancia che poi stringe in mano nel finale. Un’arancia perfetta, matura ma non marcia, a differenza della frutta andata a male che la donna trova al suo arrivo nella casa in affitto.

Lucky Red
La figlia oscura - l'arancia nel finale
L'arancia della scena finale sembra un simbolo della maternità di Leda

Il frutto sembra un simbolo, qualcosa di tangibile che rimanda al suo legame con le figlie. La sua apparizione nel finale e il suo stato perfetto sembrano alludere al fatto che, nonostante l’abbandono temporaneo di Leda, le bambine sono cresciute bene, sono donne che vogliono bene alla propria madre. Il danno dell'abbandono è stato riparato.

Cosa significa il titolo del film la figlia oscura

In originale il titolo del film è The Lost Daughter, letteralmente la figlia perduta, che fa riferimento all’evento scatenante del film; l’allontanamento della figlia di Nina.

Il libro di Elena Ferrante da cui è tratto il film ha invece lo stesso titolo dell’edizione italiana. È una frase ambigua, che si può riferire al rapporto che si sviluppa tra Leda e Nina, in cui quest’ultima diventa un’ossessione, quasi una figlia ombra della protagonista. Si può anche riferire a Leda stessa, che come tante protagoniste dei romanzi di Elena Ferrante vive una maternità complessa e contraddittoria, con un rapporto teso con le proprie figlie. O ancora si può riferire a Bianca, la figlia di Leda, che da piccola si sentì trascurata dalla madre, in un cono d’ombra rispetto alla sua attenzione.

Cosa significa il titolo del film La figlia oscura?

È una frase ambigua, che si può riferire al rapporto che si sviluppa tra Leda e Nina, in cui quest’ultima diventa un’ossessione, quasi una figlia ombra della protagonista. Si può anche riferire a Leda stessa, che come tante protagoniste dei romanzi di Elena Ferrante vive una maternità complessa e contraddittoria, con un rapporto teso con le proprie figlie. O ancora si può riferire alle figlie di Leda, che da piccole si sentono trascurate e distanti dalla madre, in un cono d’ombra rispetto alla sua attenzione.

Come finisce La figlia oscura?

Nella scena finale Leda si accascia di notte in riva la mare, ferita al fianco dallo spillone di Nina. La mattina dopo la vediamo svegliarsi in riva al mare, stringendo in mano un’arancia. Il telefono squilla: è Bianca, una delle figlie di Leda, che chiama la madre preoccupata dal non avere sue notizie. Leda, commossa, la rassicura, le dice che sta bene ed è viva. Si mette poi a sbucciare la misteriosa arancia che si è trovata tra le mani “facendo un serpente” con la buccia, come le sue bimbe le chiedevano di fare anni prima.

Lidia è morta nel finale di La figlia oscura?

Il finale è volutamente ambiguo a riguardo. È comunque poco probabile che sia morta per la ferita procurata dallo spillone di Nina, a meno che non abbia perforato qualche organo vita. Più plausibile che sia svenuta sulla spiaggia e al mattino, ammaccata ma viva, si commuova sentendo le figlie.

Che significato ha l’arancia del finale di La figlia oscura?

Più che una vera arancia il frutto sembra un simbolo, qualcosa di tangibile che rimanda al suo legame con le figlie. La sua apparizione nel finale e il suo stato perfetto sembrano alludere al fatto che nonostante l’abbandono temporaneo di Leda, le bambine sono cresciute bene, sono donne che vogliono bene alla loro madre e il danno è stato riparato.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Thunderbolts: Chi è Valentina Allegra de la Fontaine?

Julia Louis-Dreyfus è entrata nel Marvel Cinematic Universe con un personaggio mai visto: ecco chi è Valentina Allegra de la Fontaine!
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Thunderbolts: Chi è Valentina Allegra de la Fontaine?

Il quinto episodio dello show Marvel Studios The Falcon and the Winter Soldier ha introdotto il personaggio della Contessa Valentina Allegra de Fontaine interpretato da Julia Louis-Dreyfus.

Dopo essere stato rimosso dall'incarico di Capitan America, John Walker è seduto in compagnia della moglie su una panchina quando a loro si avvicina una donna elegante che si presenta come la Contessa Valentina Allegra de Fontaine. Dopo aver parlato ininterrottamente per alcuni minuti e senza concedere una replica a Walker, la Contessa si congeda dicendo a quest'ultimo che sarà lei a mettersi in contatto con lui.

Sto cercando altri articoli per te...