La fortuna di Nikuko: lo strano finale del film, spiegato

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di La fortuna di Nikuko: lo strano finale del film, spiegato

Confusi dal finale di La fortuna di Nikuko? È comprensibile. Il film animato infatti non esplicita fino in fondo cosa accada tra Nikuko e Kikuko in chiusura di pellicola, focalizzandosi su una frase e un cibo. Quest'ultimo è un simbolo che fa capire quanto la fase della vita dell'undicenne Nikuko raccontata nel film sia conclusa. 

Tuttavia il film non commenta in alcun modo quanto succede, scegliendo un approccio più sottile. Non è un caso unico: anche il tema della forma fisica della protagonista ha lasciato perplessi molti spettatori, proprio per come venga commentato solo in maniera indiretta. 

Advertisement

Scopriamo insieme come interpretare la scena finale di La fortuna di Nikuko.

La fortuna di Nikuko La fortuna di Nikuko La storia ruota attorno a una madre di nome Nikuko e sua figlia Kikuko. Entrambe vivono sulla stessa barca a causa di circostanze diverse. La vita quotidiana sotto questo ombrello ... Apri scheda

Spoiler alert! Click to reveal

Kikuko è diventata grande

Nel finale del film Kikuko torna finalmente a casa insieme alla mamma, dopo aver trascorso una settimana in ospedale. La ragazzina aveva taciuto alla madre i forti dolori addominali che sentiva ed è stata operata d'urgenza per un'appendicite che ha rischiato di diventare una peritonite. 

Tornata a casa, Kikuko torna a sentire dolore di pancia. Nikuko le stava raccontando come, per festeggiare l'anno nuovo, avesse comprato al tempio due mochi: un bianco e uno rosa. Mentre la madre scarta la scatola, all'improvviso la figlia si chiude nel bagno della casa galleggiante in cui vivono. Nikuko le chiede subito se abbia di nuovo male, ma Kikuko la rassicura: prova "un altro genere di dolori". 

Nexo Digital
La fortuna di Nikuko - Il ristorante

Nel film la ragazzina dice che molte sue compagne di classe hanno già avuto il menarca, il primo ciclo mestruale. In una scena successiva, la protagonista è tentata dall'acquisto di un pacchetto di assorbenti, per essere pronta quando le arriverà il ciclo.

A quanto pare è arrivato il momento di Nikuko di avere il suo menarca. Mentre lei è in bagno, la madre le fa le congratulazioni, proprio per questo motivo. Aprendo la scatola con i due mochi, scopre che entrambi sono di colore rosa. Si tratta probabilmente di un errore del rivenditore di dolciumi del tempio, ma anche di un simbolo del loro rapporto.

Nexo Digital
La fortuna di Nikuko - Nikuko e Kikuko

I due mochi sono entrambi rosa perché ora anche Kikuko è diventata grande e non è più una bambina. Il confronto avuto con la madre adottiva in ospedale, il corpo che cambia, il rapporto con Ninomiya: nell'anno raccontato nella pellicola, Kikuko è cresciuta molto, soprattutto a livello psicologico, cominciando ad affrontare le sue paure. Da qui il mochi dal colore inaspettato.

Come finisce la fortuna di Kikuko?

Kikuko torna a casa dopo essere stata operata d'appendicite. La madre le fa le congratulazioni perché la ragazza ha il suo primo ciclo mestruale.


Perché Nikuko fa le congratulazioni a Kikuko?

Perché la ragazza ha avuto il suo menarca.


Perché entrambi i mochi sono rosa in La fortuna di Kikuko?

Perché la ragazza ha avuto il suo menarca. Ora anche Kikuko è diventata grande e non è più una bambina.

Kikuko, Nikuko e la terza donna del cognome

Durante il confronto tra Kikuko e Nikuko in ospedale, scopriamo la verità sul cognome delle due, che "allude a una terza donna". In realtà Nikuko non è la madre di Kikuko.

La vera madre della ragazza era una hostess che lavorava con lei in un locale a luci rosse. Le due sono andate a vivere insieme, stringendo un forte legame, come due sorelle. Quando la mamma di Kikuko è rimasta incinta ha deciso di lasciare la professione e prendersi cura della piccola appena nata. Giovane e incapace di prendersi cura della bimba, la donna ha deciso a un certo punto di fuggire, lasciando la neonata all'amica Nikuko con una lettera in cui la pregava di prendersi cura della piccola. Nikuko si è presa carico della figlia come se fosse sua. 

Nexo Digital
La fortuna di Nikuko - Nikuko e Kikuko alla fermata del bus

Le telefonate notturne di Nikuko non sono a un suo nuovo spasimante, bensì alla madre di Kikuko, che la chiama per avere notizie della figlia. Durante il festival dello sport la donna ha affrontato un lungo viaggio per vedere la figlia e farle qualche foto, senza essere notata. 

Kikuko però sospettava già la verità, avendo scoperto una foto di Nikuko insieme a una donna che le somigliava molto.

Nikuko è la madre di Kikuko?

No. La vera madre di Kikuko era la sua coinquilina, una giovane donna che faceva la hostess. Spaventata dalla maternità, la donna è fuggita affidando la piccola alle cure dell'amica.

 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

A 35 anni dal debutto Akira torna al cinema

Akira di Katsuhiro Ôtomo torna nelle sale a 35 anni dal debutto per la prima volta con una proiezione in lingua originale.
Autore: Erika Giacira ,
A 35 anni dal debutto Akira torna al cinema

A 35 anni dal debutto, Akira torna sul grande schermo con un evento speciale che si terrà al cinema il 14 e il 15 marzo 2023.

Proiettato per la prima volta nel 1988, il film di Katsuhiro Ôtomo ha incassato la cifra di oltre 50 milioni di euro tra repliche cinematografiche e vendite Home Video. 

Sto cercando altri articoli per te...