La mid-credit scene di Captain Marvel rilasciata ufficialmente in vista di Avengers: Endgame

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di La mid-credit scene di Captain Marvel rilasciata ufficialmente in vista di Avengers: Endgame

Captain Marvel è uscito nei cinema il 6 marzo 2019 e, nonostante sia ambientato nel 1995, la prima scena dei titoli di coda ha un perfetto aggancio con Avengers: Endgame: Carol Danvers giunge - nel presente - sulla Terra, nel quartier generale dei Vendicatori.

A meno che voi non abbiate seguito le orme di quel ragazzo del Wisconsin (negli Stati Uniti), che ha visto Captain Marvel 116 volte, probabilmente non ricorderete perfettamente la scena.

Advertisement

In assenza di supporti Home Video, quali Blu-ray e DVD, arrivano in vostro aiuto i Marvel Studios. La casa dei Vendicatori ha pubblicato la scena su Twitter, proprio prima dell'uscita nelle sale di Avengers: Endgame.

[twitter id="1120358481192603648"]

Advertisement

Come potete vedere, all'inizio della scena - mentre Vedova Nera e Capitan America guardano desolati il contatore delle vittime di Thanos che aumenta di numero - James Rhodes li avverte che quel "coso" ha smesso di fare qualsiasi cosa stesse facendo.

Il "coso" è il cercapersone (un dispositivo degli anni '80 e '90 che permetteva di ricevere brevi messaggi di testo e avvisi di chiamate) che Fury ha attivato nella scena dei titoli di coda di Avengers: Infinity War e che è stato mostrato anche nel film Captain Marvel. In una scena del lungometraggio, quando Nick Fury e Carol Danvers si trovano nella struttura dello S.H.I.E.L.D. in fuga dagli Skrull, Capitan Marvel modifica la struttura di ricezione del cercapersone di Fury, in modo che questo possa inviare segnali fino a due galassie di distanza.

Nella stanza in cui gli Avengers tengono il cercapersone vi sono Vedova Nera, Capitan America, James Rhodes e Bruce Banner che discutono sul perché il cercapersone si sia fermato: è evidente che non sappiano a cosa possa servire quell'aggeggio. Quando Vedova Nera si volta per uscire dalla stanza, si ritrova davanti Capitan Marvel e quest'ultima le chiede subito: "Dov'è Fury?".

Una scena che segna il primo incontro tra Carol Danvers e alcuni degli Avengers rimasti in vita dopo la Decimazione di Thanos. Inoltre, fa sorgere alcune domande: come fanno i Vendicatori ad avere il cercapersone di Fury? Come fanno a sapere che è di Fury?

Probabilmente, ogni domanda troverà la sua risposta al cinema con Avengers: Endgame, in programmazione dal 24 aprile.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Ecco perché Kamala Khan è fan di Captain Marvel

Ecco quali sono state le parole della creatrice del personaggio di Kamala Khan riguardo all'influenza che Captain Marvel ha avuto su di lei.
Autore: Agnese Rodari ,
Ecco perché Kamala Khan è fan di Captain Marvel

La creatrice del personaggio dei fumetti Marvel Kamala Khan aka Ms. Marvel, Sana Amanat, ha svelato su Entertainment Weekly un particolare sulla sua supereroina, che forse in molti si stavano chiedendo: perché Ms. Marvel è così legata a Carol Danvers aka Captain Marvel? Amanat ha spiegato quanto sia stato fondamentale per Kamala la vicenda che vede Captain Marvel prendere a pugni in faccia il temibile Thanos, antagonista principale della saga dell’Infinito e di come questo abbia fatto scattare la scintilla dell'ammirazione a Kamala.

Kamala nutre una grande stima per Captain Marvel perché, nei suoi occhi da ragazzina, è emozionante tifare per quella che si può definire l’Avengers femminile più potente e temuta di tutti. Si può solo immaginare l’emozione che possono aver provato i giovani occhi di Kamala nel vedere questa eroina prendere a pugni Thanos, cosa che nessun altro supereroe è riuscito a fare.

Sto cercando altri articoli per te...