La Passione di Cristo: Jim Cavieziel conferma che sarà ancora Gesù nel sequel

Autore: Simona Vitale ,
Copertina di La Passione di Cristo: Jim Cavieziel conferma che sarà ancora Gesù nel sequel

L'anno scorso l'attore e regista Mel Gibson ha fatto sapere che avrebbe girato il sequel de La passione di Cristo, dal titolo di Resurrection.

Recentemente Jim Caviezel è stato intervistato da USA Today a cui ha svelato che riprenderà il suo ruolo di Gesù, nel film che sarà dedicato alla Resurrezione di Cristo.

Advertisement

L'attore ha dichiarato a proposito del progetto:

Ci sono cose che non posso rivelare perché alcuni elementi scioccherebbero il pubblico. Non posso dire altro, ma posso affermare che il film che stiamo per realizzare sarà il più grande della storia, è fantastico.

Le trattative tra l'interprete di Gesù e il regista de La Passione di Cristo sono andate avanti per diverso tempo, ma Jim Caviezel ha aggiunto di essere stato ispirato dalle parole di Mel Gibson in merito alla direzione che avrebbe preso il progetto del sequel.

Jim Caviezel
Gesù in croce nel film La Passione di Cristo

La Passione di Cristo del 2004, che Gibson ha diretto, co-scritto e prodotto, si è rivelato un vero e proprio colossal, arrivando ad incassare ben 611 milioni di dollari in tutto il mondo con un budget di produzione di soli 30 milioni.

È, inoltre, il film con rating R (vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto) ad aver ottenuto i maggiori incassi di sempre in Nord America con ben 370,8 milioni di dollari.

Il film ha seguito le ultime 12 ore della vita di Cristo, interpretato appunto da Caviezel.

Advertisement

L'attore si è però cimentato, recentemente, anche con un altro ruolo biblico: interpreterà l'apostolo Luca nel film Paolo, Apostolo di Cristo (Paul, Apostle of Christ), insieme a James Faulkner (che sarà invece Paolo).

Advertisement
Jim Caviezel e Mel Gibson
Mel Gibson con Jim Caviezel sul set de La Passione di Cristo

Gibson, come anticipato, aveva parlato dei suoi piani per il sequel de La Passione di Cristo nel 2016:

Ne stiamo parlando. Ovviamente, si tratta di un impegno enorme. E non sarà La Passione di Cristo 2. Sarà intitolato La Resurrezione. Certamente si tratta di un tema molto complesso e dovremo studiarlo per bene, perché non vogliamo semplicemente una trasposizione, scrivere quello che è accaduto. Ma per rendere l’esperienza più significativa possibile dobbiamo comprendere in pieno quello di cui vogliamo parlare.

Caviezel ha, infine, aggiunto nel corso della sua intervista a proposito del progetto di Gibson:

Braveheart, ecco un film che ha richiesto molto tempo per essere elaborato. La stessa cosa per La Passione. E la stessa anche per questo. Finalmente [riferendosi a Gibson, n.d.R.] ci è riuscito, quindi ora lo farà.

Non ci resta che attendere notizie ufficiali sull'inizio delle riprese e sull'uscita, attesissima, della pellicola.

Via: USA Today

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Christian Bale: "Tagliate le scene più estreme di Thor 4"

Scopri cosa ha dichiarato Christian Bale sulle scene del suo personaggio tagliate dalla versione finale di Thor: Love and Thunder.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Christian Bale: "Tagliate le scene più estreme di Thor 4"

Christian Bale ha interpretato Gorr nel film Thor: Love and Thunder, disponibile su Disney+. Molti Marvel fan hanno lodato la sua interpretazione e lo annoverano fra i cattivi più memorabili del Marvel Cinematic Universe (MCU). In una recente intervista a Inverse, l'attore premio Oscar ha svelato che alcune scene che aveva girato sono state tagliate dal montaggio finale, perché troppo forti ed estreme.

Bale non ha svelato precisamente cosa accadeva nelle parti eliminate del film Thor: Love and Thunder. Il famoso interprete ha detto che in alcuni momenti sul set ha improvvisato, portando il suo personaggio di villain a punti tanto estremi che Chris Hemsworth si è preoccupato. Bale ha descritto le eloquenti occhiate del collega, che sembravano voler dire che quelle scene avrebbe reso il film vietato ai minori. Le scene dunque sono state tagliate, ma Bale non si è pentito di averle girate, e ha detto che si è divertito molto a recitarle e che è stata una gioia avere la possibilità di spingere il suo personaggio ai limiti, anche se non c'erano molte possibilità che nella versione finale del film rimanessero le parti in questione.

Nell'intervista viene raccontato anche il momento in cui Christian Bale è stato scelto per interpretate il ruolo di Gorr. L'attore si è preoccupato perché nei fumetti Gorr ha un fisico massiccio e imponente quasi quanto Thor, e non riteneva che il suo fisico fosse paragonabile a quello di Chris Hemsworth, che interpreta Thor nei film MCU. Dunque Christian Bale ha chiesto al regista, Taika Waititi, di adattare Gorr per il mondo cinematografico rendendolo un po' diverso: magro e quasi esile, un personaggio che potesse sembrare venuto da un mondo di ombre. Questa dichiarazione fatta da Bale nell'intervista si accorda a una precedente dell'attore stesso, in cui ha raccontato che aveva preso in esame lo strano costume di Gorr nei fumetti, ed era rimasto preoccupato di proporre un'immagine cinematografica di Gorr in perizoma. Il team al lavoro sul film Thor: Love and Thunder è partito da queste considerazione per elaborare un nuovo look per il villain, che è risultato meno muscoloso e meno svestito, ma sempre molto inquietante. 

Thor: Love and Thunder è disponibile sulla piattaforma streaming Disney+, insieme a uno speciale della serie Assembled che mostra il dietro le quinte del film.

Sto cercando altri articoli per te...