La prima vacanza non si scorda mai: il folle viaggio di una coppia nata su Tinder

Autore: Tanina Cordaro ,

Le vacanze sono la peggiore prova per una coppia. Fate un sondaggio tra i vostri amici per credere! Se poi i due si sono appena conosciuti su Tinder e, nonostante l'app di incontri sia l'unica cosa che li accomuna, decidono di partire insieme per un viaggio all'estero pensando di spassarsela, si corre il rischio di trasformare tutto in un incubo.

È quello che succede nel film La prima vacanza non si scorda mai, commedia francese diretta dal regista Patrick Cassir, con protagonisti Camille Chamoux (Ladre per caso) e Jonathan Cohen (Quel giorno d’estate).

Advertisement

La trama del film

I Wonder Pictures
La locandina del film La prima vacanza non si scorda mai

Marion e Ben sono due trentenni che vivono a Parigi. Dopo un primo appuntamento su Tinder, Ben propone a Marion di partire in viaggio con lui per una vacanza estiva. Nonostante il suo odio per le vacanze di coppia, e la diversità di carattere - lei è intrepida e ama l'avventura, lui è ordinato e ipocondriaco - Marion accetta.

Advertisement

Raggiunta la Bulgaria i due scopriranno subito di avere una concezione di viaggio molto diversa: mentre lei adora alloggiare negli ostelli o in casa degli autoctoni rifiutando lo status di turista, lui al contrario ricerca il comfort e il relax.

Tra ostelli hippy, sport estremi, hotel all-inclusive e liti a bordo piscina per la sdraio, il viaggio di Marion e Ben si trasformerà in un’avventura on the road trascinante e rocambolesca, un’esperienza indimenticabile nel bene e nel male.

 

I Wonder Pictures
Marion e Ben nella loro prima vacanza insieme

Definita una “commedia diversamente romantica” dai suoi sceneggiatori (il regista Patrick Cassir e la protagonista Camille Chamoux), il film è una storia piena di ironia, che assomiglia tantissimo alla vita vera di una coppia di oggi.

Il film perfetto da vedere prima di partire per le vacanze!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...