La serie Resident Evil è connessa ai videogame: i dettagli

Autore: Giuseppe Benincasa ,
News
2' 22''
Copertina di La serie Resident Evil è connessa ai videogame: i dettagli

A qualche ora dall'uscita del primo teaser trailer della serie live-action Resident Evil di Netflix, lo showrunner Andrew Dabb ha voluto offrire ai fan un importante aggiornamento legato alla narrazione dello show che, secondo quanto dichiarato a Comicbook.com, è connessa alla saga videoludica del franchise horror ma non, come da noi anticipato, alla saga cinematografica.

I giochi sono la nostra backstory. Tutto ciò che è accaduto nei giochi esiste in questo mondo. Quindi, ad esempio, il villaggio è lì presente. Forse non ci arriveremo prima della quinta stagione, ma è nel nostro mondo, possiamo usarlo, sapete, mentre andiamo avanti. Il villaggio è quindi una risorsa a cui attingiamo. Capite cosa intendo? Tutto quello che riguarda i giochi lo possiamo usare, i film sono una storia diversa. Ma tutto quello che c'è nei giochi è la storia di fondo della serie.

Advertisement

Ma come verrà introdotto il mondo videoludico nella serie? Dabb ha spiegato che non è una cosa che verrà realizzata in modo didascalico, ma pian piano che la serie TV andrà avanti i fan potranno notare diversi riferimenti a luoghi e a personaggi dei videogiochi di Resident Evil.

Stiamo inserendo la storia dei videogiochi piano piano. Non stiamo dicendo tipo che nell'episodio tre c'è l'incontro con i Redfield, nell'episodio quattro appare Leon. Sono sicuro che una certa parte dei fan vorrebbe fare così ma per noi è più importante dire: 'Vi accompagniamo in questo viaggio'. E poi, man mano che il viaggio prosegue, toccheremo diversi quartieri e aspetti della mitologia.

Nella serie TV Netflix di Resident Evil uno dei protagonisti è Albert Wesker. Questo nei videogiochi è un ricercatore della Umbrella Corporation che ha una storia abbastanza complessa come villain. La serie inizia nel 2022 ma secondo i videogiochi Wesker sarebbe morto nel 2009 ovvero in Resident Evil 5. Si può dedurre che la serie di Resident Evil potrebbe presentare un omonimo del villain che i videogiocatori conoscono oppure che lo showrunner Andrew Dabb si è esposto più del dovuto sulle connessioni tra la serie Netflix e la saga videoludica di Resident Evil. Le sue parole però giustificano l'immagine che denomina il nuovo luogo di esperimenti della Umbrella Corporation come "New Raccoon City" sottolineando che la vecchia Raccoon City non esiste più. Ciò potrebbe essere in qualche modo legato a ciò che è successo nei videogiochi.

Netflix
Resident Evil serie TV - New Raccoon City

Il Villaggio è un riferimento al videogioco del 2021 dal titolo Resident Evil Village, la cui storia è ambientata nell'Europa orientale in un vecchio villaggio infestato da creature mutanti. La serie TV di Resident Evil è ambientata su due linee temporali: la seconda, quella del futuro 2036, si dovrebbe svolgere in Europa e quindi il Villaggio potrebbe tornare protagonista.

Advertisement

Ne sapremo di più dal 14 luglio 2022 quando Resident Evil la serie sarà disponibile nella programmazione di Netflix.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!