La trincea infinita, il film spagnolo di Netflix basato su una storia vera

Autore: Biagio Petronaci ,
Netflix
2' 22''
Copertina di La trincea infinita, il film spagnolo di Netflix basato su una storia vera

La trincea infinita, il film spagnolo diretto da Aitor Arregi, Jon Garaño e Jose Mari Goenaga, arriverà su Netflix il prossimo 6 novembre. Il colosso dello streaming ha pubblicato il trailer ufficiale, che trasporta il pubblico al centro dell’azione.

Questo lungometraggio è stato trasmesso il 22 settembre 2019 in anteprima durante il Festival internazionale del cinema di San Sebastián, uno tra i più importanti eventi cinematografici europei, per poi arrivare nelle sale cinematografiche spagnole il 31 ottobre dello stesso anno. La trincea infinita ha conquistato 2 Premi Goya: miglior attrice protagonista a Belén Cuesta e miglior sonoro.

Advertisement

Bambú Producciones/Cinephile Pictures/Netflix

Rosa sta guardando il marito

Netflix porterà il film in diversi paesi del mondo, tra cui l’Italia. Il lungometraggio si ispira alla reale vicenda di Manuel Cortés Quero, un sindaco che durante la Guerra civile spagnola decise di nascondersi nella propria abitazione. L’uomo riuscì a sfuggire ai rastrellamenti franchisti per oltre 30 anni, fino a quando il pericolo svanì.

La trincea infinita, la trama

Il racconto inizia durante i turbolenti anni ’30, segnati dalla Guerra civile spagnola. Higinio ha da poco sposato l'amata Rosa. Un giorno, anche nel loro paese arriva una notizia che spaventa Higinio: in Spagna è appena scoppiata una Guerra civile (che oggi è ricordato come il conflitto interno più brusco della storia del paese).

Advertisement

Bambú Producciones/Cinephile Pictures/Netflix

Higinio e Rosa guardano fuori dalla finestra con preoccupazione

Higinio – con un credo politico di sinistra – teme le rappresaglie franchiste e decide quindi di rifugiarsi nella propria abitazione. L’uomo scava un piccolo loculo e decide di rifugiarsi al suo interno, in quella che pensava sarebbe stata una dimora provvisoria. Higinio, affiancato dalla moglie Rosa, vivrà in quel nascondiglio per diversi decenni. Una storia di dissenso politico, con due protagonisti legati dal loro amore. 

Il cast e la data d’uscita

Antonio de la Torre (Il regno e #Una notte di 12 anni) presta il volto a Higinio, mentre Belén Cuesta (#La casa di carta e #Vis a Vis) interpreta Rosa. Quest’ultima, grazie alla performance in questo film, ha vinto il Premio Goya come miglior attrice protagonista.

Gli altri membri del cast sono Vicente Vergara (nei panni di Gonzalo), José Manuel Poga (Rodrigo), Emilio Palacios (Jaime adulto), Adrián Fernández (Jaime bambino), Nacho Fortes (Enrique), Marco Cáceres (Juan), Joaquín Gómez (il padre di Higinio), Esperanza Guardado (Mari Carmen), Antonio Romero (Fede), Óscar Corrales (Damian), Enrique Asenjo (Emilio), Estefanía Rueda (Isabel) e Iñigo Núñez (Martin).

Dopo essere stato proiettato sul grande schermo in Spagna nel 2019, La trincea infinita arriverà su Netflix in diversi paesi del mondo (Italia inclusa) il 6 novembre 2020.

Advertisement

La trincea infinita La trincea infinita Spagna, 1936. Higinio e Rosa sono sposati solo da pochi mesi quando inizia la Guerra Civile. Higinio, temendo ritorsioni da parte della fazione ribelle, decide di utilizzare un buco scavato ... Apri scheda

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 3

Smontiamo la bufala dei 300 milioni offerti da Disney a Depp per Pirati dei Caraibi 6

Non cascare nella bufala: ecco perché la notizia di un ritorno al ruolo di Jack Sparrow da 300 milioni di dollari è una bufala.
Autore: Elisa Giudici ,
Smontiamo la bufala dei 300 milioni offerti da Disney a Depp per Pirati dei Caraibi 6

No. Johnny Depp non tornerà a vestire i panni di capitan Jack Sparrow in un nuovo film dei Pirati dei Caraibi, il sesto della saga. Di certo non lo farà per 300 milioni di dollari. La notizia sta girando in maniera incontrollata sul web e molte testate - alcune autorevoli - la stanno rilanciando. Ecco perché non dovresti credere a questa bufala fatta e finita. 

Innanzitutto analizziamo chi dà questa notizia e cosa dice. Secondo la testata australiana PopTopic un'anonima fonte interna di Disney avrebbe rivelato che l'azienda si sarebbe fatta avanti per proporre all'attore di tornare per un nuovo film dei Pirati dei Caraibi, il sesto. La cifra proposta? 300 milioni di dollari. 

Sto cercando altri articoli per te...