Lady Gaga, è polemica per il body shaming dopo il Super Bowl

Autore: Maria Teresa Moschillo ,

Lady Gaga è una delle artiste più eclettiche e talentuose del nostro tempo.

La sua incredibile performance al Super Bowl ne è stata l'ennesima dimostrazione, ma - come spesso accade alle donne dello spettacolo - a distanza di poche ore dallo show l'attenzione del pubblico non si è focalizzata sulle sue indubbie doti canore e artistiche, bensì sul suo corpo.

Advertisement

La cantante ha indossato degli shorts in paillettes e un bustier di Versace che le scoprivano il ventre e sui social si sono moltiplicati e diffusi a macchia d'olio i commenti sui suoi addominali poco tonici. Un filo di pancetta che, a quanto pare, ha fatto storcere il naso.

Su Twitter, i post al vetriolo destinati a Miss Germanotta sono stati davvero tanti ed è per questo che si è subito parlato di un trend sempre più in espansione sui social, il body shaming, ossia veri e propri insulti che prendono di mira la forma fisica dell'altro. Lady Gaga ne è stata indubbiamente vittima.

Advertisement

Fortunatamente, Gaga non sembra avere problemi con il proprio corpo e ha deciso di dire la sua al riguardo su Instagram.

Ho sentito dire che il mio corpo è diventato un argomento di conversazione, così voglio precisare questo: sono orgogliosa del mio corpo e tutti voi dovreste essere orgogliosi del vostro. Non importa chi sei o cosa fai, potrei darti un milione di ragioni per cui non è necessario piacere a tutti per avere successo. Voi siete inesorabilmente voi stessi. Questa è roba da campioni. Grazie mille a tutti per il vostro sostegno.

Lady Gaga ha dimostrato ancora una volta di essere molto sicura di sè e di non curarsi minimamente di sciocchezze così superficiali. Qualche mese fa, la cantante ha ribadito quali siano i suoi valori più importanti e la notorietà a tutti i costi - seguita dal denaro - non rientrerebbe affatto tra questi. Figuriamoci l'ossessione per l'addominale scolpito!

Advertisement

Complimenti, Gaga.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...