Le Tartarughe Ninja tornano in azione in un nuovo film (in CGI)

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di Le Tartarughe Ninja tornano in azione in un nuovo film (in CGI)

Le Tartarughe Ninja, personaggi creati da Kevin Eastman e Peter Laird nel lontano 1984 e protagonisti dell’omonima serie a fumetti, torneranno presto al cinema in un reboot realizzato interamente in computer grafica.

Prodotto da Paramount Pictures in collaborazione con Nickelodeon, il nuovo progetto dedicato a Leonardo, Raffaello, Donatello e Michelangelo vedrà anche il coinvolgimento dell’attore, sceneggiatore e regista Seth Rogen.

Advertisement

Via Deadline è stato infatti reso noto che il film dedicato alle Teenage Mutant Ninja Turtles vedrà coinvolti, oltre a Rogen, anche Evan Goldberg e James Weaver di Point Gray Pictures, mentre il regista Jeff Rowe (autore della serie animata Gravity Falls) si occuperà di dirigere il film, su una sceneggiatura di Brendan O’Brian (Mike & Dave: Un matrimonio da sballo). 

Brian Robbins, Presidente della sezione Kids & Family di ViacomCBS, ha dichiarato:

Aggiungere il genio di Seth, Evan e James all’umorismo e all’azione già parte del franchise delle Tartarughe Ninja porterà il franchise a un ulteriore livello di re-invenzione. Non vedo l’ora di scoprire cosa faranno, sono certo che Ramsey Naito e la sua squadra sono davvero molto eccitati all’idea di portare Nickelodeon Animation Studio verso una nuova direzione grazie a quello che sarà il loro primo film in CGI destinato al grande schermo.

Ovviamente non è la prima volta che le Tartarughe Ninja approdano sul grande schermo: il debutto avvenne con #Tartarughe Ninja alla riscossa, primo film live action dedicato alle testuggini (con attori in costume), diretto da Steve Barron e uscito nei cinema americani a marzo 1990. Nel 1991 fu il turno del sequel, #Tartarughe Ninja II - Il segreto di Ooze, incentrato sulle origini dei quattro fratelli ninja.

Advertisement

Il 1993 fu invece l'anno di #Tartarughe Ninja III, terzo film la saga cinematografica completamente slegato dal fumetto e ambientato questa volta nel Giappone feudale del XVII secolo. Nel 2007 fu il turno di #TMNT, diretto da Kevin Munroe e realizzato interamente in grafica computerizzata. I 4 eroi sono poi tornati al cinema, nuovamente con attori in carne e ossa (e grazie alla tecnica del motion capture), con #Tartarughe Ninja diretto da Jonathan Liebesman e uscito nelle sale americane nel 2014. #Tartarughe Ninja - Fuori dall'ombra, sequel del reboot a cura di Dave Green (e prodotto da Michael Bay), è invece apparso nei cinema statunitensi nel 2016.

Al momento non sono stati resi noti i dettagli del nuovo film dedicato alle Ninja Turtles, né lo stile grafico che avranno queste "nuove" tartarughe. L'idea - non ancora ufficializzata - è che il progetto possa ricalcare in qualche modo l'estetica vista in #Rise of the Teenage Mutant Ninja Turtles - Il destino delle Tartarughe Ninja, serie TV del 2018 targata Nickelodeon ma realizzata con la tecnica di animazione tradizionale. Lo show vede come villain principale il Barone Draxum (al posto del classico Shredder), mentre Raffaello figura leader del gruppo di tartarughe (rimpiazzando così Leonardo).

Altre differenze sono da ricercarsi nelle armi utilizzate dagli eroi ninja nella serie animata: Raffaello usa due tonfa al posto dei tradizionali sai, mentre Donatello e Leonardo usano rispettivamente come arma un bastone bō high tech e una spada Ōdachi (con il potere del teletrasporto). Anche Michelangelo ha abbandonato i classici nunchaku a favore di un Kusari-fundo (una catena con un peso attaccato a un'estremità, molto utilizzata nel Giappone Feudale).

Infine, ricordiamo che lo scorso 24 giugno, la fonte del giornalista Emre Kaya ha rivelato che CBS avrebbe dato l'ordine di realizzare uno show sulla serie a fumetti delle Tartarughe Ninja dal titolo The Last Ronin, composta da 5 numeri e che sarà pubblicata nel corso del 2020 negli USA grazie alla casa editrice IDW. Resta quindi aperta anche l'eventualità che il nuovo film possa in qualche modo agganciarsi al nuovo progetto per la TV.

Siete curiosi in ogni caso di scoprire cosa ci riserveranno le nuove avventure delle Tartarughe Ninja al cinema?

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La cattiva è la più affascinante ne L'accademia del bene e del male [VIDEO]

Guarda la nuova clip de L'Accademia del bene e del male, il nuovo film fantasy Netflix dove i personaggi delle fiabe imparano a essere eroi... o cattivi!
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
La cattiva è la più affascinante ne L'accademia del bene e del male [VIDEO]

L'evento Netflix TUDUM 2022 ha presentato numerosi video esclusivi di film originali; tra questi L'Accademia del bene del male, incentrato su una scuola per eroi e cattivi delle favole. Questa nuova pellicola è basata sulla saga di libri fantasy omonima scritta da Soman Chainani e uscirà sulla piattaforma Netflix il 19 ottobre 2022. Vi abbiamo mostrato in precedenza il trailer de L'accademia del bene e del male; di seguito invece la nuova clip ufficiale, in lingua inglese con i sottotitoli in italiano:

In questo video si vede un rituale dove gli studenti vengono punti dai professori sul dito, in due file che li dividono chiaramente in buoni e cattivi. Quando il dito viene punto si illumina, e i maestri spiegano che ciò accade perché i ragazzi attingono alle loro emozioni per utilizzare la magia. Fa il suo ingresso nel salone della scuola una ragazza bionda vestita in stile dark, che con fare spavaldo si avvicina all'insegnante e chiede che i suoi poteri vengano attivati porgendo il dito.

La trama de L'Accademia del bene e del male

Il libro L'Accademia del Bene e del Male di Chainani si basa sull'esistenza di una forza che rapisce i bambini del villaggio di Gavaldon e li porta all'Accademia, che li addestra a diventare i protagonisti delle fiabe sia come principi, fate ed eroi, sia nel ruolo di streghe e nemici. Le protagoniste sono due amiche, Sophie e Agatha: la prima ama il colore rosa e sogna di sposare il Principe Azzurro, mentre la seconda è cupa e scontrosa. Quando le due sono rapite e giungono all'Accademia, sono molto stupite di scoprire che la romantica Sophie è stata assegnata all'Accademia del bene mentre la tetra Agatha a quella del male. Col passare del tempo Sophie cerca un modo per scambiarsi di posto con Agatha, mentre quest'ultima desidera solo tornare a casa insieme alla sua amica.

Sto cercando altri articoli per te...