Legion è una storia pensata in 3 atti: la terza stagione sarà l'ultima

Autore: Chiara Poli ,

Giugno 2019: è questo il periodo in cui #Legion andrà in onda con la sua terza e ultima stagione negli USA.

Il CEO di FX, il network di Legion, ha infatti annunciato che la terza stagione della serie sarebbe stata anche l'ultima. John Landgraf, per la precisione, ha detto:

Advertisement

Noah Hawley ha sempre considerato Legion come una serie in tre stagioni e ha confermato che terrà fede al piano. Questa sarà la stagione finale.

Hawley (Fargo, Bones) ha seguito la sua intenzione di realizzare una serie non conforme agli standard narrativi televisivi, incentrata sui pensieri, i sogni e le visioni di David e costruita sul mondo interiore dei protagonisti.

Questo, naturalmente, ha portato a un risultato non per tutti. Consapevolmente. Legion è una serie visionaria, fuori dagli schemi e capace di far entrare il pubblico in contatto con la mente di David Haller (Dan Stevens), nel bene e nel male.

Vivendo sull'orlo della follia, convinto dai medici di essere pazzo e rinchiuso per anni in istituti, David scopre di avere dei poteri. E non è un mutante qualsiasi: è il mutante più potente mai visto.

Lo sconvolgente finale della seconda stagione è stato il culmine narrativo di un secondo atto destinato a concludersi con gli episodi in arrivo. In più occasioni, Hawley aveva raccontato di aver concepito la storia stessa di Legion - l'unico X-Man che in TV e al cinema non incrocia mai la propria strada con quella degli altri X-Men dei fumetti - come un dramma in tre atti.

Advertisement

Osannata dalla critica e apprezzatissima dai fan della serie, Legion per la sua stessa natura si è mostrata fin dall'episodio pilota una serie che non avrebbe mai potuto fare i grandi numeri dei programmi più seguiti. Pur carica di contenuti interessanti, con un approfondimento psicologico messo sempre al centro della narrazione e caratterizzata da un ritmo - anche visivo, grazie al montaggio e alle riprese - non convenzionale, Legion troverà la sua conclusione quando David troverà la sua strada.

Mentre le serie TV di Netflix sui supereroi Marvel vengono cancellate, senza una conclusione attesa dai loro fan, gli spettatori di Legion avranno invece una conclusione. Il che, di questi tempi, è già molto.

Advertisement

Legion andrà in onda in Italia prossimamente su FOX, insieme a molte altre anteprime da non perdere.

Restate sintonizzati!

[QUIZ]

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...