Leslie Jones scherza sugli hacker e i troll di Twitter agli Emmy 2016

Autore: Silvia Artana ,

"La libertà comincia dall'ironia", scriveva Victor Hugo e Leslie Jones l'ha preso in parola, scegliendo di scherzare sugli hacker e i troll che hanno violato il suo sito ufficiale e l'account di Twitter ad agosto, per (ri)affermare che il loro odio non cambierà la sua vita, né le impedirà di essere, dire e fare ciò che vuole.

L'occasione sono stati gli Emmy Awards 2016 e il momento in cui è stato spiegato come viene garantita la segretezza del risultato delle votazioni per le diverse categorie in concorso.

Advertisement

L'attrice è salita sul palco insieme a tre rappresentanti della Ernst & Young, la società che si occupa di proteggere il nome dei vincitori fino al momento della proclamazione durante la cerimonia di premiazione, e dopo averli lodati con il consueto umorismo per il servizio che svolgono e per la loro bravura, li ha invitati a occuparsi di qualcosa di più importante... la sua privacy!

Grazie mille, Ernst & Young. Non so chi sia questo terzo tizio, comunque apprezzo molto tutto il duro lavoro che fate. Ma siamo pragmatici. Voi proteggete qualcosa che nessuno è interessato a rubare. Nessuno vuole conoscere i noiosi segreti degli Emmy. Ma dal momento che siete bravi a tenere le cose al sicuro, ho un lavoro per voi: il mio account Twitter!

Leslie non è andata per il sottile per spiegare il suo problema e ha concluso dicendo che la sua è una richiesta normale per una donna:

Advertisement

Mettetelo in una camera blindata, per favore! State usando le vostre competenze per proteggere una voce fuori campo in una sitcom francese? Intanto io sto con il c*** all'aria sulla CNN! Voglio solo sentirmi splendida. Una sorella non può desiderare di essere splendida?

Non si sa se Ernst & Young (e il terzo "sconosciuto"...) aiuteranno Leslie, ma le premesse per una collaborazione sembrano esserci, almeno a giudicare dall'uscita a braccetto. Di sicuro, con il suo sketch l'attrice ha esorcizzato i demoni di hacker e troll e ha confermato una volta di più non solo di essere un'artista di talento, ma anche una donna forte, determinata e piena di risorse. Per non parlare del suo grande cuore.

Quando nel corso della serata l'amica e collega del Saturday Night Live e di Ghostbusters, Kate McKinnon, è stata premiata come migliore attrice non protagonista in una serie comica, infatti, Leslie è letteralmente impazzita di gioia, spazzando via i luoghi comuni sulla competitività femminile e dimostrando - se ancora ce ne fosse bisogno - di essere una persona generosa, vera e diretta. Probabilmente i veri motivi per i quali gli hater di Internet ce l'hanno con lei.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...