Licorice Pizza è una storia vera? I fatti e i personaggi che hanno ispirato Paul Thomas Anderson

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Licorice Pizza è una storia vera? I fatti e i personaggi che hanno ispirato Paul Thomas Anderson

La storia di amicizia tra Gary e Alana e la tensione affettiva tra i due non sono frutto né di vicende biografiche del regista Paul Thomas Anderson né di una storia vera, ma questo non significa che quanto visto in Licorice Pizza non abbia solide basi nella realtà, anzi. Il film che riporta il regista di Il filo nascosto e The Master nella sua amata Valley (dove è cresciuto e ha già ambientato molti suoi lungometraggi) è infatti ricchissimo di spunti tratti dalle esperienze personali del regista e dei suoi conoscenti, oltre che a racconti leggendari del momento in cui vecchia e nuova Hollywood si fusero. 

Licorice Pizza è ambientato nella California del 1973 e vede come protagonista Gary Valentine (Cooper Hoffman), un 15enne con qualche esperienza da attore e uno sviluppatissimo fiuto per gli affari che si invaghisce di Alana (Alana Haim), una 25enne che spegne sul nascere le richieste romantiche del ragazzo, con cui però comincia a intrattenere una strana relazione di amicizia e d'affari. I due si muovono in una California bloccata dalla crisi petrolifera e ricolma di star egoiste e vanesie, entrambi immaturi ma capaci di crescere arricchirsi reciprocamente nel corso di un'estate magica, ricca di avvenimenti memorabili, che finiranno per creare un legame profondo tra i due protagonisti. Riuscirà Gary a fare davvero breccia nel cuore di Alana? Lei riuscirà a capire cosa vuole fare della sua vita? 

Advertisement

Licorice Pizza Licorice Pizza The story of Alana Kane and Gary Valentine growing up, running around and going through the treacherous navigation of first love in the San Fernando Valley, 1973. Apri scheda

Cosa c'è di vero in Licorice Pizza: 

L'ispirazione per la trama del film 

La prima idea per il film, che inizialmente doveva intitolarsi Soggy Bottom, è venuta a Paul Thomas Anderson nel 2001. Il suo film si apre con la scena in cui il giovane Gary è in fila insieme ai compagni di scuola per scattare la fotografia che finirà nell'annuario scolastico. Alana è l'assistente del fotografo che vaga qua e là un po' annoiata, chiedendo ai ragazzi se hanno bisogno di uno specchio e un pettine per sistemare i capelli prima della foto. Gary la incrocia e ne rimane così colpito da chiederle subito di uscire a cena. 

Anderson ha assistito a uno scambio simile una ventina di anni fa in un liceo californiano. La scena lo ha portato a interrogarsi su come avrebbe potuto raccontare la storia d'infatuazione di un ragazzino per una donna molto più grande. Così è nato lo spunto iniziale da cui ha poi tratto l'intero film. 

Eagle

Gary si specchia con Alana
Anderson ha assistito a una scena simile a quella che apre il suo film 20 anni fa in un liceo californiano

Nella scena successiva vediamo Alana e Gary cenare al Tail o' the Cock, un ristorante che sarà una delle location principali della pellicola. Il locale ha chiuso da tempo, ma negli anni '70 era molto frequentato e Anderson stesso lo ricorda bene, tanto da averlo fatto ricostruire per girare parte di Licorice Pizza all'interno della sua sala. 

L'ispirazione per il personaggio di Gary

Il personaggio di Alana è frutto dell'immaginazione di Anderson, così come quello di Gary, che però è pesca molti elementi biografici dalla vita di un amico del regista e produttore storico di Tom Hanks: Gary Goetzman. Anderson ha rivelato che l'amico gli ha spesso raccontato della sua infanzia passata a girare film e a far parte di spettacoli, ma anche del suo tentativo di avviare imprese commerciali ancor prima di diventare maggiorenne. Anderson ha utilizzato molti di questi elementi per plasmare il personaggio di Gary Valentine. 

In particolare vediamo Gary partecipare a uno show televisivo come uno degli undici piccoli attori protagonisti di Under the Same Roof, al fianco di un'attrice che interpreta la loro madre. L'interprete ricorda da vicino Lucille Ball, nota attrice e comica del piccolo schermo statunitense, al cui fianco lavorò proprio Goetzman da ragazzino in Yours, Mine and Ours. La storia di Lucille Ball è stata raccontata da un altro film in corsa per gli Oscar in questa annata, A proposito dei Ricardo, in cui la donna è intepretata di Nicole Kidman. 

Advertisement

Gary
Il personaggio di Gary è ispirato all'amico di Anderson e storico produttore di Tom Hanks Gary Goetzman

Non solo: Anche Goetzman s'industriò per un certo periodo nella gestione di una vendita di materassi ad acqua e successivamente aprì una sala giochi dedicata ai flipper: queste sono le due attività che mette in piedi Gary Valentine nel film, con l'assistenza di Alana. 

L'ispirazione per i personaggi di Holden, Blau e Peters

Nel film vediamo due attori molto famosi rapportarsi a Gary e ad Alana, tentando entrambi di sedurre quest'ultima. Sono entrambi modellati su due figure al centro della Hollywood dell'epoca. Sean Penn interpreta un attore di film d'azione e di guerra della vecchia Hollywood con cui Alana fa un provino e che successivamente tenterà di sedurla. Il personaggio si chiama Jack Holden ed è basato su William Holden, celebre star dell'epoca con un enorme bagaglio di film di guerra, d'azione e drammatici. Tra i suoi ruoli più noti, quello del protagonista di Viale del tramonto.

Anderson ne realizza una versione parodica; quella di una vecchia star intrappolata nel suo mito che pronuncia le battute dei suoi vecchi film nel tentativo di portarsi a letto giovani promesse che dividono con lui il set. Nel film viene citata più volte una pellicola in cui Holden divide la scena con Grace Kelly e di cui tenta di ricreare un celebre stunt con la moto al di fuori del Tail o' the Cock. Il film in questione esiste veramente e s'intitola I ponti di Toko-Ri (1964). 

Eagle

Alana e Jack in macchina
il personaggio di Jack è ispirato all'attore William Holden

Rex Blau, il regista dalla voce impastata e un po' alticcio che sfida Holden a ricreare lo stunt con la sua motocicletta, è interpretato da Tom Waits ed è basato su Mark Robson, che diresse proprio I ponti di Toko-Ri, oltre ai celebri I peccati di Peyton e La valle delle bambole. Nella realtà il regista è morto 5 anni dopo gli avvenimenti raccontati da Licorice Pizza.

Advertisement

L'unico personaggio a conservare il suo nome originale è quello di Jon Peters, noto produttore Hollywoodiano. Anderson lo ha contattato avvisandolo che avrebbe inserito nel suo film una versione esagerata e parodica della sua persona e Peters ha acconsentito, chiedendogli solo di mantenere la frase con cui tentava di rimorchiare quante più ragazze possibili: 

Ti piace il pane con il burro di arachidi? 

Nel 1973 era ancora "solo" il parrucchiere di Barbra Streisand, che divenne poi la sua compagna. Da lì cominciò una scalata incredibile a Hollywood, diventando uno dei produttori di punta. Nel film lo vediamo minaccioso e aggressivo e perennemente impegnato a inseguire qualche gonnella, reso paranoico dall'assunzione di sostanze stupefacenti. Anderson ha raccontato che all'epoca Goetzman vendette a Peters un materasso ad acqua e andò a istallarlo a casa sua, proprio come succede nel film! 

Licorice Pizza è un film autobiografico?

No. Anderson ha trascorso la sua giovinezza in California, ma il personaggio di Gary non è il suo alter ego, quanto piuttosto quello del suo caro amico Gary Goetzman.

Licorice Pizza è basato su una storia vera?

No, ma in esso vengono rielaborati molti elementi della vita del produttore Gary Goetzman e compaiono alcuni personaggi ispirati a vere star hollywoodiane dell'epoca come William Holden, Lucille Ball e John Peters (l'unico a mantenere il suo vero nome nel film).

A chi è ispirato il personaggio di Gary in Licorice Pizza?

Il personaggio di Gary contiene molti elementi biografici tratti dalla vita di un amico del regista e produttore storico di Tom Hanks: Gary Goetzman.

A chi è ispirato il personaggio di Jack Holden in Licorice Pizza?

All'attore William Holden, uno dei più prolifici e amati degli anni '50 e '60, oggi ricordato soprattutto per il suo ruolo in Viale del tramonto.

Il personaggio di John Peters in Licorice Pizza è reale?

John Peters è stato davvero il parrucchiere di Barbra Streisand, che divenne poi la sua compagna. Divenne in seguito produttore.

La versione del film è fittizia ed esagerata ed è stata realizzata con il suo consenso.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Licorice Pizza, la recensione: gli anni ‘70 tornano al cinema, senza chiedere scusa o permesso

Paul Thomas Anderson torna nella sua California degli anni ‘70 per raccontare un’improbabile amicizia tra un teenager con il fiuto per gli affari e una 25enne che non sa cosa fare del proprio futuro.
Autore: Elisa Giudici ,
Licorice Pizza, la recensione: gli anni ‘70 tornano al cinema, senza chiedere scusa o permesso

Paul Thomas Anderson è rimasto scottato da Il filo nascosto, un film che gli ha portato grande plauso critico, ma che l’ha anche costretto a dire addio al suo attore feticcio e amico Daniel Day-Lewis (ritiratosi dalle scene subito dopo) e ad affrontare un set londinese lontano dalla sua California e dai suoi affretti, per una produzione molto impegnativa.

Non stupisce troppo quindi che Licorice Pizza sia una sorta di ritorno a casa, geografico e temporale: la pellicola infatti ricostruisce una California perduta, quella degli anni ‘70, in cui Anderson è diventato adulto. C’è una certa magia adolescenziale in questa storia scritta di suo pugno, ma anche molto concretezza nel raccontare il miscuglio di libertà, abbandono, sessismo e razzismo in cui i due giovani protagonisti sviluppano una relazione amicale molto particolare e complicata.

Sto cercando altri articoli per te...