Katy Perry lampadario, Zendaya Cenerentola e i look più eccentrici del Met Gala 2019

Autore: Alice Grisa ,
Copertina di Katy Perry lampadario, Zendaya Cenerentola e i look più eccentrici del Met Gala 2019

Mai come quest’anno il tema del MET Gala è stato fantasioso, creativo, ricco di spunti. A qualcuno non sarà sembrato vero: il camp, già dalla comunicazione del tema (Camp: Notes of fashion, dal saggio di Susan Sontag) avrebbe dovuto regnare sovrano, insieme a un’estetica del kitsch, del cosiddetto “cattivo gusto”. E camp è stato, interpretato dai vari Gucci, Dior e Valentino in tante diverse declinazioni fashion e assolutamente d’ispirazione.

C’è chi, come Hailey Bieber, si è lanciato sul tanga a vista, inserito in un outfit da Barbie, e chi, come Anna Wintour, le sorelle Kendall e Kylie Jenner e #Priyanka Chopra, non ha rinunciato alle piume.

Advertisement

Zendaya si è invece trasformata in Cenerentola. Poi abbiamo visto uomini in tulle e volant, uomini in stile Antico Egitto e attori con le loro teste in mano.

Advertisement

Non sono mancati look estrosi e sui generis, come il lampadario di Katy Perry (con tanto di lampadine accese!), che poi ha optato per un abito-hamburger, il poker d’assi (e di look) di #Lady Gaga, che ha indossato due abiti fucsia, uno maestoso e total-coprente e un altro molto Eighties, intervallati da una mise total black e seguiti da un vero e proprio spogliarello, con tanto di astuta presentazione della nuova collezione beauty. La popstar vincitrice dell’Oscar per Shallow, canzone portante di A Star is Born, è tornata a splendere di esuberanze ed eccessi, sfoggiando i suoi grintosi look firmati Brandon Maxwell.

Uno spotlight particolare è stato catturato dalle coppie, a partire dai fratelli Jonas con le neomogli Priyanka Chopra e Sophie Turner, proseguendo per gli amanti young di Riverdale, Lili Reinhart e Cole Sprouse fino ai più consolidati Miley Cyrus e Liam Hemsworth.

Advertisement
Advertisement

Naomi Campbell vestita di pizzo e piume rosa fragola ha attirato tutti i flash insieme ai nude look di Emily Ratajkowski, avvolta tra piume d’uccello e trasparenze, e di Kim Kardashian, in un Versace che ricordava un vecchio modello di Gianni.

La cultura pop, caposaldo del camp ragionato e descritto dalla Sontag nel suo saggio del 1964, non è mancata tra look e beauty look, a partire dalle unghie sorprendenti di Elle Fanning (che alle dita aveva appese lattine, patatine e targhette e al collo una collana di banane, fiori e frutti. Cara Delevingne in look arcobaleno e con un cappello che decisamente non passava inosservato, Bella Hadid senza slip e – il suo opposto – Gigi Hadid, sua sorella, in total look Michael Kors bianco e icy. Tra bizzarrie ed esuberanze sartoriali, chi indossava il look più particolare? C’è l’imbarazzo della scelta! Sfogliate la gallery e decidete qual è il vostro outfit preferito: meglio le piume, i cristalli o i vestiti 3D?

Probabilmente il look più stravagante è stato l'abito-hamburger di Katy Perry, sempre firmato Moschino.

... con tanto di scarpe a tema.

Che ne pensate?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Jessica Jones e il mistero del titolo cambiato su Disney+

Perché Marvel si è presa il disturbo di cambiare il titolo che appare nella sigla di Jessica Jones, appena caricato su Disney+?
Autore: Elisa Giudici ,
Jessica Jones e il mistero del titolo cambiato su Disney+

Problemi contrattuali o una mossa a lungo, lunghissimo raggio che non abbiamo ancora modo di comprendere? Non è dato sapere, però un dato è certo: Disney ha alterato il titolo di Jessica Jones, la serie Marvel con protagonista Krysten Ritter. 

Ve l'avevamo anticipato: Disney+ ha aggiunto al suo catalogo tutte e sei le serie TV originariamente prodotte da Marvel Television, una costola dell'universo produttivo Marvel ora assorbita dai Marvel Studios. Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage, Iron Fist, The Defenders e The Punisher sono in sestetto di serie originariamente prodotte da Marvel e approdate su Netflix. Correva l'anno 2015 e la Casa del Topo ancora non aveva una sua piattaforma di streaming. 

Sto cercando altri articoli per te...