Love is a cold war.

Autore: Redazione NoSpoiler ,

Così vicini, così lontani.


Condividono lo stesso letto, ma a volte i loro cuori sono separati da pensieri lontani anni luce. Perché una seconda vita può logorare un rapporto ventennale. Oppure rafforzarlo.

Advertisement

Chi dei due è l’anima forte della coppia? Forse dopo una vita passata così, a sorreggersi l’un l’altro per non soccombere ai segreti più crudeli, le due anime della coppia sono tanto intrecciate che l’una non può fare a meno dell’altra.

Advertisement

Puoi risvegliarti al mattino accanto ad una persona che ha fatto quello che ha fatto? E che sa esattamente cosa hai fatto tu? In fondo, molti di quei segreti li hanno creati insieme: li hanno uniti, resi forti, invincibili, freddi, spietati.


L’amore si gioca sempre in una situazione di stallo: tutto dipende da chi fa la prima mossa. È una costante ricerca del gesto giusto da fare al momento giusto. Che non sia troppo, ma nemmeno troppo poco, per non mostrarsi superbi, ma nemmeno deboli. Proprio come la Guerra Fredda.


Ci sarà un vincitore o vincerà semplicemente l’amore?


The Americans. La serie che mostra che tutto è lecito, in amore e in guerra fredda.


Ogni lunedì alle 21.50, in prima assoluta su Fox.


Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'estetica di Ryan Murphy: la legge dell'esagerazione

Scopri la visione unica di Ryan Murphy nella sua creazione di serie televisive che puntano sull'esagerazione, che sia drammatica, grottesca o horror.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
L'estetica di Ryan Murphy: la legge dell'esagerazione

Ryan Murphy è uno degli autori più prolifici di Hollywood, attivo soprattutto nel mondo delle serie TV. Come ideatore, produttore e showrunner, Murphy ha dimostrato un talento unico e fervido. Ha creato molte serie, che il pubblico ha amato e ama ancora, con uno stile spesso esagerato e in alcuni casi al limite del grottesco. Gli argomenti toccati dall'autore sono tra i più svariati, dall'ossessione per la chirurgia estetica, passando per le storie dell'orrore, fino ad arrivare ai crimini più famosi della storia degli Stati Uniti. Murphy si muove con agilità tra gli stili, passando dal musical attraverso il drammatico e la comedy fino all'horror, con un talento visionario che rimane intatto nelle sue produzioni. Proprio la sua estetica così particolare è il tema di questo articolo, che vi porterà nell'universo visivo creato dallo showrunner di American Horror Story.

Il dramedy: quando la commedia incontra il dramma

Il primo genere che si trova ad affrontare Ryan Murphy nelle vesti di autore e creatore televisivo è il dramedy (unione di dramma e commedia) Popular, con cui ha esordito nel 1999. Su questo filone si può inserire, seppure con alcune varianti, altre serie uscite successivamente come The New Normal, Scream Queens, 9-1-1 e il suo spin-off 9-1-1: Lone Star, The Politician e Hollywood.

Sto cercando altri articoli per te...