Il primo teaser trailer di Luca svela la riviera ligure e un'avventura incredibile

Autore: Alice Grisa ,
Copertina di Il primo teaser trailer di Luca svela la riviera ligure e un'avventura incredibile

Il teaser trailer del film Luca preannuncia un’estate speciale, al sapore di mare e di amicizia, che troverà la propria collocazione proprio al sole di una delle nostre riviere, che sembra proprio quella delle Cinque Terre.

La magia di Pixar è pronta a incontrare la storia questo ragazzo nel nuovo atteso lungometraggio che raccoglie la scia di Soul. Luca è un ragazzo con due nature: quella (apparentemente) umana e quella marina, che emerge nel momento in cui tocca l'acqua.

Advertisement

Il film arriverà il 18 giugno 2021 nelle sale statunitensi e Pixar ha divulgato il 25 febbraio il primo teaser trailer sulla storia di questo particolare ragazzo.

Luca Luca Ambientato in una splendida città di mare della Riviera italiana, un giovane ragazzo che vive un’esperienza di crescita personale durante un’indimenticabile estate contornata da gelati, pasta e infinite corse in ... Apri scheda

Il teaser trailer

Pixar ha svelato un teaser trailer colorato e fiabesco.

Possiamo fare qualunque cosa.

L'estate, il sole, il mare, l'amicizia fanno sentire forti e invincibili come dei supereroi. Nella piazzetta di una località di riviera gli adulti giocano a carte mentre un gruppo di ragazzini si diverte.

"Sarà l'estate più bella", pensa Luca osservando i panni stesi e i tetti di quella che può sembrare Genova, con i suoi vicoli. Ha un amico del cuore con cui passa le giornate divertendosi in giro o sul motorino. E vive anche qualche momento romantico con una ragazza.

Disney Pixar

Una scena del nuovo film Pixar Luca
L'estate adrenalinica di Luca

A un certo punto, però, dopo un imprevisto tuffo nel mare, scopriamo che Luca e l'amico, a contatto con l'acqua, si trasformano in qualcos'altro, in creature dei flutti.

Un (doppio) dualismo che si scontrerà con la realtà e con una nuova amica.

Advertisement
Advertisement

La trama

È proprio l’Italia (e quella che sembrerebbe la città del regista, Genova) a rappresentare la cornice della storia di formazione di questo ragazzo, che sta crescendo e scoprendo la vita attraverso la pasta, lo scooter, i gelati ma soprattutto un amico del cuore decisivo per la sua evoluzione.

Potrebbe essere una qualunque commedia, ma l’elemento fantastico non mancherà: Luca sembra un ragazzino normale, ma in realtà appartiene a un altro mondo. Proprio come il suo amico, è un mostro marino e la diversità innescherà conflitti, dilemmi, dubbi, i classici problemi che costellano l'adolescenza.

Disney Pixar

Una scena di Luca con i gelati al mare
Grandi avventure aspettano Luca

Come riusciranno i ragazzi a mantenere il segreto?

Il regista

Il regista Enrico Casarosa, classe 1970, è uno sceneggiatore e un regista italiano, che a vent’anni ha lasciato Genova e si è trasferito a New York per studiare animazione. Dopo il corto La luna (candidato all’Oscar) sta per firmare il suo primo lavoro importante, prodotto da Andrea Warren. Un racconto emozionante per un italiano cresciuto al mare, che metterà qualcosa di sé in questa opera profonda e delicata, come ha svelato in una dichiarazione ufficiale.

Questa è una storia profondamente personale, non solo perché è ambientata nella Riviera italiana dove sono cresciuto, ma perché al centro di questo film c'è la celebrazione dell’amicizia. Le amicizie infantili spesso stabiliscono la rotta di chi vogliamo diventare e sono proprio quei legami ad essere al centro della nostra storia in Luca. [...] Ho incontrato il mio migliore amico quando avevo 11 anni. Ero molto timido e ho trovato questo piantagrane di un bambino che aveva una vita completamente diverse dalla mia.

Pixar

Poster Luca
Il poster di Luca svela le sue due anime

Advertisement

La terra e il mare sono compatibili? Lo sarà anche l'amicizia, dopo un grande segreto da condividere e una ragazza che potrebbe cambiare le loro vite?

Non vediamo l'ora di scoprire questa nuova emozionante storia!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Netflix? No grazie: Luca Guadagnino spiega perché non fa per lui

Lavorare con Netflix? No grazie, risponde il regista italiano Luca Guadagnino: non ama lo streaming e per ora non ha intenzione di lavorarci.
Autore: Elisa Giudici ,
Netflix? No grazie: Luca Guadagnino spiega perché non fa per lui

Netflix? No grazie, senza offesa. Questo è, in estrema sintesi, il Guada-pensiero riguardo al servizio di streaming più popolare al mondo. Un cortese rifiuto da parte di uno dei registi italiani più amati a livello internazionale. 

Durante un incontro col pubblico a Boston al Provincetown International Film Festival, il regista ha spiegato perché per ora non ha intenzione di collaborare con Netflix e servizi similari per realizzare film che finiscano subito sulle piattaforme di streaming a pagamento, senza passare per la sala. 

Sto cercando altri articoli per te...