Lucca Comics & Games 2021 torna in presenza: mappa e prime informazioni sulla nuova edizione

Autore: Silvio Mazzitelli ,
Copertina di Lucca Comics & Games 2021 torna in presenza: mappa e prime informazioni sulla nuova edizione

Finalmente è arrivato l’annuncio legato all’arrivo dell’edizione 2021 di Lucca Comics & Games, la più grande fiera d’Italia dedicata al mondo nerd. Quest’anno la fiera tornerà in presenza e si svolgerà dal 29 ottobre al 1° novembre 2021. Lo scorso anno, a causa della pandemia, si era svolta un’edizione speciale completamente in digitale chiamata Lucca ChanGes 2020, che ha visto coinvolti numerosi negozi, tra librerie e fumetterie, chiamati Campfire in tutta Italia, e ha visto anche la collaborazione con la Rai e una massiccia presenza di incontri tenuti online sulla piattaforma di Youtube.

Quest’anno Lucca Comics & Games punta a tornare in presenza, regolamentando ovviamente gli accessi e gli appuntamenti con le normative sanitarie in vigore.

Advertisement

Lucca Comics & Game: come si svolgerà l’edizione 2021

Lucca Comics

Lucca C&G 2021

La direzione del Lucca Comics & Games ha comunicato che il festival sarà organizzato in modo da garantire tranquillità e sicurezza a tutti i partecipanti. Secondo le attuali disposizioni, l’accesso alla fiera sarà limitato a un massimo di circa 20.000 visitatori al giorno, che potranno accedere soltanto acquistando un biglietto nominale che sarà venduto solamente tramite una prevendita online. Per garantire una gestione controllata e la sostenibilità dell’evento gli spazi adibiti alla fiera saranno prevalentemente edifici fisici prestabiliti, con molti meno padiglioni temporanei, che non saranno però del tutto assenti.

Tutte le iniziative del festival saranno accessibili soltanto a chi ha acquistato il biglietto, comprese le mostre, le sale conferenze e l’Area Junior, che in passato erano aperte a pubblico pagante e non. La città resterà ad accesso libero, salvo eventuali restrizioni decise dalle autorità, ma non saranno organizzati eventi o occupati spazi aperti per attività della fiera. Queste si svolgeranno soltanto all’interno delle aree che verranno poi indicate come le aree in cui avrà effettivamente luogo la fiera. Non mancheranno attività musicali e gare di cosplay, ma anche queste saranno ad accesso controllato e a numero chiuso.

Il fulcro di Lucca Comics & Games 2021 sarà sempre Piazza Napoleone, che vedrà tornare nuovamente l’iconico padiglione solitamente occupato dalle case editrici italiane. L’area Japan verrà inserita all’interno del Polo Fiere di Lucca, mentre l’area Music & Cosplay sarà ospitata all’interno del complesso di San Francesco.

Torneranno anche le particolarità che hanno contraddistinto l’edizione 2020 chiamata Lucca ChanGes, con i Campfire distribuiti sul territorio nazionale e gli eventi streaming che copriranno la maggior parte delle conferenze, così che anche il pubblico da casa le possa seguire. Ritornerà anche la partnership con la Rai, inaugurata già l’anno scorso.

I visitatori potranno prenotare poi un posto auto nei parcheggi del Palazzetto dello Sport e nel Polo Fiere di Lucca. Riguardo alle norme di contenimento della pandemia (mascherine, assembramenti e Green Pass), queste dipenderanno dalla situazione in atto e saranno in linea con le norme in vigore.

La roadmap di Lucca Comics & Games 2021

Lucca Comics

Roadmap Lucca C&G 2021

È stata anche pubblicata una roadmap che mostra i passi che ci porteranno all’edizione 2021 di Lucca Comics & Games.

Advertisement
  • La conferenza stampa di presentazione della fiera avverrà il prossimo 15 settembre
  • Il 21 settembre saranno aperte le prevendite dei biglietti
  • Le mostre inizieranno l’8 ottobre
  • Dal 23 ottobre inizieranno le attività dei Campfire.

Non resta dunque che attendere i prossimi mesi per scoprire ulteriori dettagli su ospiti e contenuti che questa Lucca Comics & Games 2021 ci riserverà.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 1

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock agli Oscar: storia e retroscena

Dallo schiaffo in diretta TV a Chris Rock al bando decennale dall'Academy: la ricostruzione di tutto lo scandalo che ha travolto Will Smith, continuamente aggiornato.
Autore: Elisa Giudici ,
Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock agli Oscar: storia e retroscena

Una macchia che non si cancellerà mai dalla reputazione dell'attore Will Smith: la schiaffo dato a Chris Rock in diretta televisiva durante la cerimonia di consegna degli Oscar 2022 è stato questo. Da qui fino ai necrologi lui dedicati, Smith dovrà gestire la pesantissima eredità di un gesto (e del conseguente comportamento tenuto nei giorni successivi) per molto, molto tempo.

Lo scoppio d'ira di Will Smith è costato caro a tanti altri e ha avuto l'effetto in un terremoto per l'Academy, Netflix, la comunità afroamericana e il mondo del cinema in generale. Le discussioni su quanto fatto da Smith hanno tenuto banco per giorni, le reazioni si sono susseguite a settimane di distanza, fino alla storica decisione ufficiale di bandire Will Smith dall'Academy per un decennio e non ufficiale di mettere in stop tutti i progetti a cui stava lavorando, a data da destinarsi.

Sto cercando altri articoli per te...