Lucrecia Martel sarà la Presidente della giuria di Venezia 76

Autore: Rina Zamarra ,

Il 76esimo Festival del Cinema di Venezia ha il suo Presidente di giuria. Paolo Baratta, Presidente del Cda della Biennale di Venezia, ha annunciato che a guidare i membri della giuria ci sarà la regista argentina Lucrecia Martel.

La regista era stata proposta da Alberto Barbera, direttore della Mostra, che ha dichiarato:

Advertisement

Quattro lungometraggi e una manciata di corti, in poco meno di vent’anni, sono bastati a fare di Lucrecia Martel la più importante regista latino americana, e una delle maggiori al mondo… Le siamo grati per aver accettato con entusiasmo di mettere il suo sguardo esigente, ma tutt’altro che privo di umanità, al servizio dell’impegno che le viene richiesto.

La regista ha accettato la proposta con entusiasmo e ha dichiarato:

È un onore, una responsabilità e un piacere far parte di questa celebrazione del cinema e dell’immenso desiderio dell’umanità di capire se stessa.

Lucrecia Martel ha debuttato dietro la macchina da presa nel 2001 con il lungometraggio La ciénaga (The Swamp), a cui sono seguiti La niña santa nel 2004, La mujer sin cabeza nel 2008 e Zama nel 2017. Proprio quest’ultimo è stato presentato in anteprima mondiale alla 74esima edizione del Festival di Venezia.

Advertisement

Lucrecia non si interessa solo di cinema, ma di linguaggi artistici e visivi in generale. Dalla sua curiosità per il mondo della musica, per esempio, è nata la collaborazione con Björk. Le due hanno lavorato insieme allo spettacolo-concerto Cornucopia, considerato il più raffinato show della cantante islandese.

Per Lucrecia non si tratta della prima esperienza nella giuria di un festival internazionale. È stata, infatti, uno dei membri della giuria del Festival di Cannes 2006. Certo, questa volta dovrà vestire i panni di Presidente, nell’edizione tra l'altro che vedrà la consegna del Leone d’oro alla carriera a Pedro Almodóvar.

Al momento non sono stati ancora annunciati i nomi degli altri membri che lavoreranno insieme alla regista argentina. Se siete curiosi di leggere i prossimi aggiornamenti sul Festival di Venezia 2019, rimanete su NoSpoiler.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

The Walking Dead 11, dove eravamo rimasti [RIASSUNTO]

Leggi per ricordare in che modo si era conclusa la seconda parte della stagione undici di The Walking Dead, che ritorna su Disney+ per il gran finale.
Autore: Francesca Musolino ,
The Walking Dead 11, dove eravamo rimasti [RIASSUNTO]

La serie TV di The Walking Dead è giunta alla sua conclusione con la stagione undici, di cui sono già state trasmesse le prime due parti. Dal 3 ottobre 2022 su Disney+ sarà disponibile anche la terza e ultima parte con cui terminerà sia la stagione in corso che la serie. Visto che ci sono state due pause nel mezzo e diversi mesi di distanza tra un blocco di episodi e l'altro, può essere utile fare mente locale sugli eventi principali dei primi sedici episodi già trasmessi e su dove si era momentaneamente conclusa la trama.

Premessa

  • La decima stagione di The Walking Dead è incentrata sulla guerra contro i Sussurratori: negli episodi finali fa il suo ritorno Maggie, che viene avvisata del pericolo che incombe sul gruppo, tramite una lettera scritta da Carol dopo il terribile evento delle picche. Tutte le comunità unite, con l'aiuto anche di Negan e di Maggie con il suo nuovo gruppo, alla fine vincono la battaglia. 
  • Su un altro frangente il trio composto da Eugene, Yumiko ed Ezekiel è in viaggio per raggiungere Stephanie, la misteriosa donna che Eugene ha conosciuto via radio e di cui si è invaghito. Lungo la strada incontrano Principessa, un'eccentrica ragazza che da molto tempo vive da sola e fa quindi di tutto per farsi accettare dal trio e unirsi al loro viaggio. Una volta giunti tutti insieme sul luogo dell'appuntamento, si ritrovano accerchiati da alcuni soldati in armatura che dopo averli catturati, li conducono da chi di dovere per essere sottoposti a degli interrogatori.
  • Dopo che Michonne parte alla ricerca di Rick, in quanto trova delle sue tracce nei pressi dell'isola in cui vive un uomo di nome Virgil, quest'ultimo decide di tornare ad Oceanside, il luogo del loro primo incontro. Durante il tragitto si imbatte in Connie, sopravvissuta all'esplosione nella grotta di Alpha, alla quale presta soccorso.

Stagione undici: dove eravamo rimasti

Sto cercando altri articoli per te...