Chi ha interpretato Luke Skywalker nella serie di Star Wars The Book of Boba Fett?

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Disney+
3' 1''
Copertina di Chi ha interpretato Luke Skywalker nella serie di Star Wars The Book of Boba Fett?

Dopo essere apparso a sorpresa nel vibrante finale della seconda stagione di The Mandalorian, Luke Skywalker è stato nuovamente protagonista nel sesto episodio della prima stagione di The Book of Boba Fett.

I più attenti avranno notato la differenza tra le due figure che rappresentano di fatto una versione giovane dell'attore Mark Hamill. In The Mandalorian 2, da ciò che si apprende dal documentario Disney Gallery: The Mandalorian, Luke Skywalker è stato portato in scena grazie a una serie di procedure che comprendevano il deepfake, il de-aging, la presenza di Mark Hamill sul set, il coinvolgimento dell'attore Max Lloyd-Jones e il software Respeecher utile a riprodurre la voce del giovane Skywalker.
In The Book of Boba Fett invece Luke Skywalker appare in maniera diversa, migliore rispetto a The Mandalorian.

Advertisement

Lucasfilm non è si è ancora espressa su come questa volta Luke è stato riportato sullo schermo. Ciò che si sa è che sono stati coinvolti nella performance dell'attore Graham Hamilton e dello stuntman Scott Lang. Hamilton ha rivelato - via Instagram - che per creare Luke Skywalker ha collaborato con Mark Hamill. Quindi è presumibile che Lucasfilm abbia ripetuto il lavoro fatto in The Mandalorian 2 per ringiovanire Mark Hamill e abbia utilizzato ancora il software Respeecher per farlo parlare nella versione originale. Probabilmente, dopo la breve ma intensa apparizione in The Mandalorian 2, i creatori dello show Dave Filoni e Jon Favreau hanno continuato a fare provini per capire chi potesse essere ancora più somigliante al giovane Luke de Il ritorno dello Jedi.

Lucasfilm

Luke Skywalker
Mark Hamill ne Il Ritorno dello Jedi

Ma a quanto pare, non è stato solo il cambio dell'attore a giovare a questa nuova apparizione ma anche l'assunzione dello YouTuber Shamook, che è stato chiamato da Lucasfilm dopo aver realizzato un video in cui mostra come sarebbe stata la sua versione di Luke Skywalker in The Mandalorian 2. Come si può vedere infatti, grazie al suo lavoro, la versione deepfake è molto più vicina a quella che appare in The Book of Boba Fett (e molto più calzante della precedente):

Advertisement

Perché Disney non fa un recast di Luke Skywalker?

Se da un lato è comprensibile che Lucasfilm voglia coinvolgere ancora Mark Hamill nell'universo di Star Wars a causa dell'amore dei fan per l'attore, dall'altro lato potrebbe essere il momento di affidare a un nuovo attore la parte di Luke Skywalker.

Al contrario di quanto successo nel finale di stagione di The Mandalorian, in The Book of Boba Fett Luke Skywalker è stato protagonista per la maggior parte del tempo e se, come i fan sperano, lui apparirà nuovamente nel finale di questo show o in una prossima serie (magari a lui dedicata) c'è da chiedersi se Disney cercherà un nuovo attore che interpreti il personaggio senza l'ausilio dei computer.

Advertisement

La condizione attuale, oltre a essere uno svantaggio economico per Lucasfilm, restituisce allo spettatore un Luke comunque diverso, anche se molto somigliante all'originale e ciò avverrebbe allo stesso modo con un recast. Tra i nomi "spinti" dai fan c'è quello di Sebastian Stan, che è già un "attore Disney" dato che interpreta Bucky Barnes aka Il Soldato d'Inverno nel Marvel Cinematic Universe. Lo stesso attore ha dichiarato, durante una intervista video al sito Esquire, che di fatto non esclude la possibilità di interpretare Luke Skywalker (dal minuto 3:40).

Il canale YouTube stryder HD ha realizzato un video comparativo nel quale si può vedere la performance originale di Luke Skywalker in The Book of Boba Fett e quella ipotetica di Sebastian Stan, che risulta molto somigliante al giovane Luke. Oltre a ciò Stan potrebbe offrire una interpretazione vocale reale al contrario di quella messa in scena dal software Respeecher.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

The Book of Boba Fett, Temuera Morrison commenta le critiche

Scopri cosa ha detto l'attore Temuera Morrison a proposito delle critiche riguardanti la prima stagione di The Book of Boba Fett.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
The Book of Boba Fett, Temuera Morrison commenta le critiche

La seconda stagione di The Mandalorian ha dato vita a uno spin-off con protagonista un altro cacciatore di taglie ovvero Boba Fett. La serie si è intitolata The Book of Boba Fett ed è ambientata dopo gli eventi di Episodio VI, quando tutti pensavano che Boba Fett fosse morto all'interno dello stomaco del Sarlaac in mezzo al deserto di Tatooine. La serie riparte da quel punto, proprio da dentro la pancia del Sarlaac e propone una doppia narrazione ambientata sia nel presente che nel passato del cacciatore di taglie che, nel periodo presente in cui è ambientata la serie, vuole diventare un politico prendendo il posto di Jabba the Hutt (ormai morto).

La serie non ha avuto il successo sperato ed è stata oggetto di diverse critiche da parte dei fan. In una recente intervista a Screenrant l'attore protagonista Temuera Morrison ha parlato degli aspetti negativi della serie ma anche di quelli che lui reputa positivi e dell'amore mostratogli dai fan a prescindere dal risultato di The Book of Boba Fett:

Sto cercando altri articoli per te...