Mark Ruffalo ha parlato con Ed Norton sul recast di Hulk

Autore: Marco Manvati ,
News
1' 48''
Copertina di Mark Ruffalo ha parlato con Ed Norton sul recast di Hulk

La serie TV She-Hulk: Attorney at Law ha dato modo di tornare sul cambio di attore per la parte di Bruce Banner / Hulk. Nel film del 2008 intitolato L'Incredibile Hulk, il Golia Verde era infatti interpretato da Edward Norton, mentre nel film Avengers del 2012 Marvel Studios aveva deciso di sostituirlo con Mark Ruffalo.

In una scena che vede protagonisti Smart Hulk e sua cugina Jennifer Walters è stato accennato l'argomento tramite un divertente dialogo tra i due era, dove viene fatta una vera e propria citazione agli eventi accaduti nel dietro le quinte della pellicola del 2008.

Intervistato da Entertainment Weekly, l'attore Mark Ruffalo (l'attuale incarnazione di Hulk) ha voluto commentare la scena e quanto questo scambio di ruoli apparentemente immotivato lo abbia effettivamente divertito:

Advertisement
Advertisement
Credo che sia molto divertente. È una realtà che spesso abbiamo cercato di evitare. In realtà ho anche scherzato con Ed [Norton] su questa cosa. Ho detto tipo 'È come l'Amleto della nostra generazione. Tutti quanti avranno l'opportunità di interpretarlo'. E probabilmente ci saranno un altro paio di attori che lo impersoneranno prima che sia finita. Le persone diranno 'Ti ricordi quando Hulk somigliava a Mark Ruffalo? Adesso sembra Timothée Chalamet'.

L'attore che interpreta il Golia Verde non è nemmeno geloso riguardo il suo personaggio, dato che preferirebbe vederlo evolvere piuttosto che impersonare sempre la stessa iterazione dello stesso:

La cosa bella di questo mondo è che può essere qualsiasi cosa. Cinque anni da ora potrebbe mutare in qualcosa di totalmente differente, che sia pertinente al tempo che stiamo vivendo. Quasi me lo immagino a vederlo regredire al 'Berserker Hulk' o 'World War Hulk'.

Marvel Studios ha sicuramente fatto un ottimo lavoro nel rendere ufficialmente canonico l'Hulk di Edward Norton senza snaturare o rendere in qualche modo strano quello interpretato da Mark Ruffalo. Ma adesso che hanno assunto un impiegato che si occupa solo della timeline dell'MCU certamente Marvel potrà meglio far quadrare le storie e incastrarle al meglio.

She-Hulk: Attorney at Law è disponibile su Disney+ in streaming ogni giovedì, secondo questo calendario.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

She-Hulk, chi si nasconde dietro il nome di HulkKing?

Ecco chi potrebbe essere l'uomo che si nasconde dietro il nickname di HulkKing ossia Re degli Hulk nella serie She-Hulk.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
She-Hulk, chi si nasconde dietro il nome di HulkKing?

Il sesto episodio della serie televisiva di Marvel Studios She-Hulk: Attorney at Law ha introdotto quello che si può pensare essere il cattivo principale dello show e non solo. Ma andiamo con ordine: è chiaro che c'è un importante personaggio dietro la volontà di prelevare a forza il sangue dal corpo di She-Hulk. Il primo tentativo è andato a vuoto nel terzo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, dal titolo "Il popolo contro Emil Blonsky". In questa puntata il gruppo noto come Wrecking Crew ha provato a sorprendere She-Hulk in un agguato, ma la cugina di Hulk ha facilmente respinto gli attacchi e la siringa, che avrebbe dovuto prelevare il sangue, non ha funzionato perché non è riuscita a penetrare la pelle verde di Jennifer Walters.

Dopo il terzo episodio non si è più visto nessuno aggredire She-Hulk per lo stesso motivo. Adesso proprio sul finire del sesto episodio si rivede quella siringa, il cui ago è stato spezzato dalla pelle di She-Hulk, accanto a una nuova siringa, che è più grossa e forse più tecnologica. Sicuramente la siringa serve allo stesso scopo: estrarre il sangue dal corpo di Jennifer Walters.

Sto cercando altri articoli per te...