Meghan Markle in India per aiutare i meno fortunati (come il Principe Harry)

Autore: Maria Teresa Moschillo ,

La storia d'amore tra Meghan Markle e il Principe Harry procede a gonfie vele.

L'attrice di Suits ha addirittura ricevuto l'approvazione della Regina Elisabetta e nei giorni scorsi ha conosciuto Kate Middleton - come una sorella maggiore per Harry - e la piccola Charlotte.

Advertisement

I due innamorati hanno in programma un romantico viaggio in vista di San Valentino, ma frattanto si stanno dedicando separatamente ai propri progetti lavorativi (e non).

Mentre tantissime donne - anche famose - sfilavano contro Donald Trump unendosi alla Women's March lo scorso fine settimana, Meghan si batteva per i diritti del gentil sesso un po' più lontano da casa. La Markle, infatti, ha preso parte ad una missione benefica in India. Secondo quanto riferito da UsWeekly, la fidanzata del Principe Harry si è recata a Delhi per discutere ed intervenire circa l'istruzione, l'igiene e il futuro delle giovani donne indiane che versano in condizioni disagiate.

Il progetto si chiama Rise Up! Figlie dell'India ed è stato ideato da World Vision Canada, un'organizzazione internazionale di cui Meghan è ambasciatrice da più di un anno.

Con loro, la Markle è stata anche in Africa, nello specifico in Rwanda, per incontrare i bambini meno fortunati.

Advertisement

Proprio come il Principe Harry e sua madre Lady Diana, Meghan Markle è molto legata all'Africa. Sua madre, infatti è afroamericana e l'attrice proprio di recente ha raccontato di alcuni tristi episodi di razzismo cui ha dovuto assistere da bambina.

Anche per questo, Meghan non nutre particolare simpatia per il neo Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, reo di aver spesso assunto atteggiamenti misogini e razzisti.

Advertisement

Sul suo blog, The Tig, Meghan Markle ha raccolto nel giorno dell'insediamento ufficiale del tycoon alla Casa Bianca numerose citazioni che l'hanno ispirata nel corso della sua vita e che tutt'ora rappresentano per lei una sorta di mantra. Si spazia da Gandhi a Madre Teresa, ma non mancano neppure parole di Oprah Winfrey e di Michelle Obama.

A corredo delle loro dichiarazioni, Meghan ha scritto una postilla che - seppure velatamente - fa intuire quale sia il suo pensiero su Trump.

Ci troviamo davanti a un nuovo capitolo della nostra storia. Mentre il futuro ci osserva con le sue domande, le parole di questi uomini e queste donne ci ricordano che la dedizione ai valori di pace, amore ed uguaglianza devono essere sempre al centro della nostra vita per un cambiamento significativo. Dopo tutto, siamo ancora noi: un insieme di individui che possono fare la differenza e creare un mondo di cui poter essere orgogliosi.

Il suo Principe sarà davvero fiero di lei!

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Condivisione password, Netflix fa marcia indietro e ammette l'errore

Scopri cosa ha comunicato Netflix, la piattaforma streaming ha fatto marcia indietro sul nuovo regolamento che bloccava la condivisione delle password.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Condivisione password, Netflix fa marcia indietro e ammette l'errore

Dopo la notizia di nuove regole per la condivisione delle password, Netflix ha fatto dietrofront e ha comunicato che è stato pubblicato per sbaglio un articolo sul sito ufficiale, destinato invece solo ad alcune nazioni specifiche. Secondo un portavoce di Netflix, i Paesi a cui sarebbe destinato il nuovo regolamento sono Cile, Costa Rica e Perù.

Il portavoce Netflix ha comunicato alla testata giornalistica The Guardian che la pagina del sito ufficiale è stata aggiornata e il regolamento pubblicato per errore è stato cancellato. Le nuove regole che erano state pubblicate per errore riguardavano la condivisione delle password, e in particolare richiedevano che gli utenti identificassero una posizione principale per la connessione wi-fi. A questa posizione principale si sarebbero dovuti collegare i vari dispositivi con cui si utilizza la piattaforma streaming Netflix, come laptop, smartphone o tablet, almeno una volta al mese.

Sto cercando altri articoli per te...