Mena Massoud, dopo Aladdin non è riuscito più ad ottenere alcuna audizione

Autore: Giacinta Carnevale ,
Copertina di Mena Massoud, dopo Aladdin non è riuscito più ad ottenere alcuna audizione

Lo scorso maggio ha fatto il suo debutto nelle sale cinematografiche di tutto il mondo la rivisitazione in chiave live-action di Aladdin, uno dei classici d'animazione Disney più amati di sempre. La pellicola, diretta da Guy Ritchie, è riuscita a conquistare sia la critica che il pubblico incassando oltre 1 miliardo di dollari al box office globale.

Tuttavia lo straordinario successo del film sembra non abbia migliorato la carriera di Mena Massoud, l'interprete del giovane ladruncolo di strada protagonista del lungometraggio. A confermarlo è stato lo stesso attore che, nel corso di una recente intervista rilasciata a The Daily Beast, ha raccontato di non aver ottenuto nessuna audizione dopo Aladdin.

Advertisement

La grande verità è che non ho ottenuto alcun vantaggio da quel film. Sono anche un po' stanco di starmene zitto.

Disney

L'attore Mena Massoud nei panni di Aladdin

Riuscire ad ottenere il ruolo da protagonista nel remake di Aladdin, avrebbe dovuto rappresentare la sua grande occasione per poter emergere tra le giovani promesse di Hollywood, visti anche gli ottimi risultati ottenuti dalla pellicola di Guy Ritchie. Eppure non è stato così per Mena Massoud che ha aggiunto:

Voglio che le persone sappiano che non è tutto rose e fiori quando realizzi qualcosa come Aladdin. 'Deve aver guadagnato milioni. Sicuramente riceverà tutte queste offerte grandiose'. No, niente di tutto questo. Non ho avuto nemmeno un'audizione da quando il film è uscito in sala.

Nel corso dell'intervista, Mena Massoud ha voluto sottolineare ancora una volta che non è semplice essere un attore di colore ad Hollywood. Ancora oggi infatti in molti sono costretti ad affrontare enormi difficoltà per riuscire ad ottenere ruoli di spessore, anche dopo aver partecipato a film di successo come Aladdin.

Advertisement

Le persone hanno queste idee nella loro mente. È come se fossi seduto qui dicendo, OK, Aladdin ha incassato 1 miliardo di dollari. Posso avere almeno un'audizione? Non è che mi aspetti che mi offrano il ruolo di Batman o cose simili. Ma posso almeno entrare in una stanza? Avere un'opportunità? Quindi non è come potete pensare. 

L'attore ha poi concluso ammettendo di aver ormai ridimensionato le grandi aspettative che aveva per la sua carriera e per il suo futuro lavorativo dopo lo straordinario successo di Aladdin.

Presto rivedremo Mena Massoud in Reprisal, la nuova serie televisiva prodotta da Hulu che vede protagonista Abigail Spencer, ma l'attore aveva ottenuto la parte prima dell'uscita di Aladdin.

E voi cosa ne pensate? Siete rimasti sorpresi dalle dichiarazioni di Mena Massoud?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Jessica Jones e il mistero del titolo cambiato su Disney+

Perché Marvel si è presa il disturbo di cambiare il titolo che appare nella sigla di Jessica Jones, appena caricato su Disney+?
Autore: Elisa Giudici ,
Jessica Jones e il mistero del titolo cambiato su Disney+

Problemi contrattuali o una mossa a lungo, lunghissimo raggio che non abbiamo ancora modo di comprendere? Non è dato sapere, però un fatto è certo: Disney ha alterato il titolo di Jessica Jones, la serie Marvel con protagonista Krysten Ritter. 

Ve l'avevamo anticipato: Disney+ ha aggiunto al suo catalogo tutte e sei le serie TV originariamente prodotte da Marvel Television, una costola dell'universo produttivo Marvel ora assorbita dai Marvel Studios. Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage, Iron Fist, The Defenders e The Punisher sono in sestetto di serie originariamente prodotte da Marvel e lanciate da Netflix sulla sua piattaforma. Correva l'anno 2015 e la Casa del Topo ancora non aveva una sua piattaforma di streaming. 

Sto cercando altri articoli per te...