Se Metro Exodus non avesse successo su PC, prossimi episodi solo su console

Autore: Stefania Sperandio ,
Copertina di Se Metro Exodus non avesse successo su PC, prossimi episodi solo su console

Sono settimane concitate per 4A Games, lo studio autore della serie Metro che sta per dare definitivamente i natali a Metro Exodus. Pochi giorni fa, infatti, il publisher Deep Silver e il distributore Koch Media hanno fatto sapere che, su PC, il gioco uscirà solo su Epic Games Store – abbandonando così il catalogo digitale Steam e i suoi utenti, dove lo attendevano tantissimi futuri giocatori.

La notizia non è stata accolta per niente bene dai fan, che hanno iniziato a inondare di recensioni negative su Steam i vecchi episodi della serie, Metro 2033 e Metro Last Light, esprimendo il loro disappunto. Alcuni, stanno anche pensando di organizzarsi e di boicottare il gioco di comune accordo, ma gli sviluppatori sono intervenuti sulla questione mettendo una cosa in chiaro: se dovesse accadere, probabilmente i futuri episodi della serie non uscirebbero più su computer, ma solo su console.

Advertisement

4A Games sul caso di Metro Exodus su PC

Il commento da parte della software house autrice del gioco è arrivato sul forum Gameru, dove uno degli sviluppatori – che si è firmato con il nickname di Scynet – ha preso in analisi la questione.

Prima di tutto, Scynet ha riconosciuto che aver annunciato questa esclusività (che dovrebbe durare per un anno) su Epic Games Store a così poco dall'uscita, attesa per questo mese, è stato sicuramente indelicato nei confronti dei giocatori.

Deep Silver
Un'immagine di gioco da Metro Exodus
In Metro Exodus le insidie post-nucleari saranno sempre dietro l'angolo

Se, tuttavia, qualcuno dovesse decidere di piratare il gioco in risposta, non c'è niente che 4A Games possa fare, perché chi intende agire in questo modo lo avrebbe fatto in ogni caso, su qualsiasi negozio digitale per PC il gioco fosse uscito.

In merito invece al possibile boicottaggio, Scynet ha fatto sapere che – bisognerebbe capire se facendo da portavoce al publisher Deep Silver, alla stessa software house (che viene comunque finanziata da chi pubblica un progetto) o magari a nessuno dei due – ci sono possibilità che, se Metro Exodus non dovesse avere delle vendite soddisfacenti su PC, i futuri ed eventuali sequel vengano destinati alle sole console.

Advertisement

Deep Silver
Il treno che sarà un elemento chiave delle vicende di Metro Exodus
Le lande inospitali del mondo distopico di Metro Exodus metteranno alla prova le vostre capacità di sopravvivenza

Il commento dello sviluppatore non sembra aver comunque placato gli animi dei fan che intendevano comprare Metro Exodus su PC e che hanno cambiato idea dopo l'annuncio dell'esclusività di un anno concessa a Epic Games Store. La questione riuscirà a rientrare prima dell'uscita del gioco, fissata per il 15 febbraio 2019?

Advertisement

Dai romanzi al videogioco

La serie di videogiochi Metro è basata sugli omonimi romanzi post-apocalittici di Dmitry Glukhovsky. Ambientato in Russia, Metro Exodus ci porrà nei panni del giovane Artyom, che intende abbandonare il rifugio della metropolitana di Mosca per esplorare il mondo dopo la catastrofe nucleare che lo ha colpito.

Il giocatore è così chiamato a resistere alle intemperie degli scenari, a mutanti e creature avverse di ogni genere, in meccaniche da sparatutto, stealth e survival. Inoltre, gli sviluppatori hanno anticipato che il gioco avrà una moralità sfumata tra "buono" e "cattivo" quando vi chiederà di prendere delle decisioni, che influenzeranno il finale a cui andrete incontro. 

Mentre la serie Metro ha mancato il suo approdo al cinema – a causa di una eccessiva americanizzazione della pellicola che ha contrariato Glukhosvky – i fan potranno mettere le mani sulla speciale edizione da collezione di Metro Exodus, che include anche una statuetta del protagonista.

Deep Silver
Le boxart di Metro Exodus sulle diverse piattaforme

L'uscita del gioco è attesa su PC (appunto), PlayStation 4Xbox One. Lo farete vostro o siete tra coloro che preferiscono aspettare un anno per acquistarlo da Steam?

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Lo strano record dello Speciale dei Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia Holiday Special uscito oggi 25 novembre su Disney+ ha uno strano record, è il primo film dell'MCU a avere questa caratteristica.
Autore: Gianluca Ceccato ,
Lo strano record dello Speciale dei Guardiani della Galassia

James Gunn che è il regista di due film importantissimi del Marvel Cinematic Universe ( Guardiani della Galassia vol. 1 e vol. 2) ha rivelato, tramite un'intervista per Variety, la particolarità del suo nuovo progetto dell'MCU ossia lo Speciale di Natale dei Guardiani della Galassia. 

Il regista ha confermato che lo Speciale di Natale dei Guardiani della Galassia non ha un villain e quindi batte uno strano record (è il primo film dell'MCU a non avere un cattivo). Lo speciale rappresenta un progetto in completa contrapposizione con i film supereroistici odierni che vedono la figura del cattivo come perno centrale della pellicola.

Sto cercando altri articoli per te...