Migliori film di Natale di sempre

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Migliori film di Natale di sempre

I film di Natale più amati li conosciamo tutti: li abbiamo visti tantissime volte al cinema e in televisione, fino a saperli a memoria. Quando si cerca un film per le feste, quello che si vuole è un'atmosfera natalizia, buoni sentimenti, arguta ironia e un finale che ci faccia sospirare di soddisfazione...niente di brutto capita a Natale, giusto? 

Tra i tantissimi titoli che consideriamo "classici di Natale" però ci sono film che sono grandissime opere a tutto tondo e che hanno lasciato un segno tangibile nella storia del cinema. Piccole e grandi pellicole miracolose che hanno conquistato il pubblico, la critica e i premi e hanno saputo esprimere grande qualità artistica o perfino raccontarci qualcosa di scomodo. Non sono solo grandi film di Natale, sono grandi film, punto

Advertisement

Alcune pellicole sanno cristallizzare l'essenza dello spirito natalizio con la miglior qualità cinematografica, facendo la storia. Per questo motivo, si meritano l'appellativo di migliori film di Natale di sempre. Ecco 10 pellicole che si meritano questa prestigiosa nomea, da vedere, rivedere, scoprire e riscoprire. 

Film:

Film d'animazione:

Batman - Il ritorno

Warner Bros
Batman il ritorno - natale

Mentre Gotham si prepara a celebrare le festività natalizie, due figure si preparano a sconvolgerne la cronaca. Una è Pinguino, emerso dalle profondità fognarie per reclamare ciò che è suo, l'altra è Catwoman, una misteriosa ladra e criminale acrobata che scalda anche il sangue freddo dell'Uomo Pipistrello. 

Sequel della pellicola che ha cambiato per sempre il genere del cinecomics - il Batman di Tim Burton del 1989 - Batman Returns è molto più che un film ambientato a Natale. È un film sovversivo, che vuole distruggere (talvolta letteralmente) la patina di buonismo e consumismo che circonda la festa più amata dell'anno, raccontando la disperazione di quanti sono esclusi dal suo scintillio. 

  • Perché è il migliore? Ancor oggi c'è dibattito se Batman Returns sia o meno un film di Natale. A parare di chi scrive non ci sono dubbi. A differenza di tante altre pellicole natalizie "doc", non si ferma ad ammaliare lo spettatore con l'atmosfera delle Feste, ma riflette su cosa siano le Feste. Ancora all'apice della sua vena artistica e iconoclasta, Tim Burton fa esplodere falsità e ipocrisie relative al Natale, ennesimo elemento culturale trasformato dalle elite in occasione di sollazzo e svago, mentre il mondo brucia e gli ultimi soffrono. Se pensate che il film più "anti-natalizio" di tutti sia il Grinch, conviene rivedere questa strepitosa pellicola di Burton, graziata da un cast eccezionale, che si accredita ancor oggi come uno dei migliori cinecomics di sempre. 
  • Dove vedere Batman Returns: Sky e NOW

Carol

Number 9 Films
Carol | Carol e Therese

Therese è una giovanissima commessa presso i grandi magazzini di una nevosa New York degli anni '50. A pochi giorni dal Natale, si trova a servire una danarosa, affascinante cliente di nome Carol. Questo incontro casuale stravolge la vita di Therese, che s'innamora perdutamente di Carol e si lascia travolgere dalla sua ribellione contro il marito e la vita borghese. 

Advertisement

Il film del 2015 di Todd Haynes è un raffinato dramma sentimentale, diventato in pochi anni un assoluto cult. A differenza di tanti film natalizi, affronta un argomento scomodo. Infatti racconta anche come il Natale possa essere malinconico e disperato, quando non si è più bambini e ci si ritrova ad affrontare da soli il grigiore dell'esistenza. Se anche la vostra dolce metà non teme la malinconia del Natale, ci sono parecchi film perfetti per una visione di coppia: date un'occhiata ai migliori film di Natale da vedere col partner.

  • Perché è il migliore? Natale è il momento peggiore per farsi spezzare il cuore. Carol però è molto più di un dramma sentimentale queer, è un film che racconta gli squilibri di potere all'interno di una relazione, tutti a danno della giovane protagonista. Se il Natale vi mette addosso malinconia e vi fa sentire soli, troverete in Carol una perfetta sintesi del vostro malessere, racchiusa in una pellicola di finissima fattura, dalla fotografia alle musiche. Il Natale adulto e distaccato, molto malinconico, raramente è stato raccontato così bene. Carol poi vanta due performance davvero stellari da parte delle protagoniste Cate Blanchett e Rooney Mara, che hanno ridefinito la carriera di entrambe.
  • Dove vedere Carol: TimVision

Eyes Wide Shut

Warner Bros./Stanley Kubrick Productions/Hobby Films/Pole Star
Un'immagine che vede Nicole Kidman durante una scena di Eyes Wide Shut

William Harford è un ricco medico newyorkese dalla vita perfetta: moglie bellissima e intelligente, figlia adorabile, casa da catalogo e amici interessanti e ancor più facoltosi di lui. Nel pieno delle feste però incappa in un segreto ben custodito tra le cerchie ancora più esclusive di quelle che frequenta, fatto di rituali misteriosi, prostitute e orgie. Il pericolo e l'autodistruzione attraggono William lontano dalla moglie Alice, in un gioco pericolosissimo. 

L'ultimo film diretto da Kubrick e lasciato parzialmente incompiuto venne presentato a Venezia nel 1992. Inizialmente salutato come una sua pellicola minore, negli anni è diventato un cult assoluto del cinema erotico e del dramma coniugale. 

  • Perché è il migliore? La leggenda vuole che il matrimonio tra i divissimi Tom Cruise e Nicole Kidman sia stato ucciso proprio da questo film, che ha scavato nella psiche della coppia, frantumandola. Mito o realtà, Eyes Wide Shut è il pinnacolo del cinema dei grandi nomi degli anni '90: l'addio di Kubrick con un film così moderno e precursore che solo qualche decennio dopo è stato davvero capito. Proibito e concettuale, Eyes Wide Shut racconta il Natale adulto e disincantato di una coppia in crisi coniugale, esplorando soprattutto le paure, le ossessioni e il desiderio di fuga di lui. Non è il solo film di questa classifica che guarda al Natale in modo adulto e consapevole, forse però è l'unico che lo analizza alla luce della psicoanalisi, sottolineando le nevrosi e il classismo della borghesia che tanto lo ama. 
  • Dove vedere Eyes Wide Shut: Prime Video

Love Actually - L'amore davvero

Universal Pictures
Una scena di Love Actually
Innamorarsi in Love Actually

Il Natale si avvicina a Londra e una pletora di persone - diversissime per età, professione, classe sociale e soprattutto situazione sentimentale - si prepara fare i conti con questo momento, che rivelerà a tutti loro cos'è "l'amore davvero"

Advertisement
Advertisement

Uscito nel 2003, Love Actually ebbe un successo travolgente, facendo entrare permanentemente alcune delle sue scene (su tutte quella dei cartelli scritti a mano) nell'immaginario collettivo. Nonostante l'atmosfera natalizia, il film sorprese per alcune scelte amare che tingono di malinconia il finale. Non tutti insomma vivono felici e contenti. 

  • Perché è il migliore? A distanza di qualche tempo si può dire che Love Actually abbia raggiunto alcuni risultati ragguardevoli, pur essendo una "semplice" commedia romantica mainstream. È la commedia romantica natalizia per antonomasia, la prima che venga in mente a tutti o quasi. È al contempo il canto del cigno di un genere subito dopo entrato in una profonda crisi, che ha provato a replicare senza successo il suo immenso cast di talenti presenti e futuri. È anche uno dei film più british mai riusciti, che racchiude alla perfezione l'ironia e la malinconia del popolo inglese. Con delicatezza, è anche un film di Natale che ricorda che per alcuni questo momento può essere molto triste. 
  • Dove vedere Love Actually: Prime Video

Mamma, ho perso l'aereo

20th Century Fox
Mamma ho perso l'aereo | Kevin

Il piccolo Kevin McCallister viene dimenticato a casa per errore dalla sua famiglia in partenza per le vacanze natalizie. Stanno per arrivare le festività e Kevin si ritrova tutto solo soletto nella magione di famiglia, mentre i suoi sono in vacanza. Tutt'altro che angosciato, il ragazzino si prepara a godersi casa sua senza la supervisione dei genitori, ma dovrà vedersela con due malviventi che hanno preso di mira le ricchezze di famiglia e pianificano un furto d'appartamento. Non hanno fatto i conti con il ragazzino, che si rivela un formidabile difensore delle quattro mura familiari.

Il film che forse più di ogni altro riassume l'atmosfera degli anni '90 usci guarda caso a inizio decennio, stravolgendo la vita del piccolo protagonista Macaulay Culkin per sempre e diventando un cult assoluto di Natale da vedere tutti insieme. Se cercate altri film da vedere con i bimbi e i genitori, date un'occhiata a questa lista: i migliori film di Natale da vedere in famiglia.

  • Perché è il migliore? Ha scritto un'epoca di cinema mainstream e, 30 anni dopo, ne é diventato uno dei simboli più forti. Per capire cosa siano stati davvero gli anni '90 basta vedere un film che li ha aperti e ne è stato di fatto la bandiera. Rivisto oggi, Mamma, ho perso l'aereo è certo brillante, ma si fa notare per tutta una serie di scelti divenute impensabili rispetto alla sensibilità attuale: ridere di un bambino "dimenticato a casa" dai propri genitori? Ebbene sì. Quello che un tempo sembrava normale, oggi racconta un'epoca: lo sfrenato consumismo e la positività quasi tossica del protagonista, l'ironia arguta e feroce di questa commedia, la cattiveria giocosa e oggi quasi sconcertante con cui Kevin tormenta i poveri topi d'appartamento, maestri di slapstick comedy. Mamma, ho perso l'aereo, oltre a essere un blockbuster splendidamente recitato, è anche un manifesto ideologico degli anni '90. 
  • Dove vedere Mamma ho perso l'aereo: Disney+

Miracolo nella 34esima strada

20th Century Fox
Miracolo nella 34esima strada | Susan

Kris Kringle è un simpatico e affabile signore anziano che viene assunto in un grande centro commerciale per interpretare Babbo Natale e intrattenere i bambini. Barba bianca e sguardo buono, sembra il figurante perfetto. La piccola Susan ne rimane folgorata, soprattutto quando capisce che Kris è davvero Babbo Natale. Sarà più complesso invece convincere la sua indaffaratissima e disillusa mamma. 

C'è un Miracolo nella 34esima strada per ogni epoca: uno dei più amati attualmente è il remake del 1994, forse il più popolare di tuttio. Questa storia però viene raccontata sin dal 1947. 

  • Perché è il migliore? In America non c'è Natale senza La vita è meravigliosa, film cult di Frank Capra del 1946. Un classico di dolcezza natalizia che non scade mai nel posticcio e nello smielato, che da noi non ha mai davvero attecchito. Il popolo italiano gli ha preferito quest'altra storia natalizia, una delle tante in cui c'è un vero Santa Claus che deve vedersela con la versione commerciale e priva di magia di sé stesso. Di miracoloso questo film ha innanzitutto il cast, con un Richard Attenborough che si candida ad essere uno dei migliori babbi natale di sempre. La sceneggiatura e la regia hanno anche un tocco lieve, capace di emozionare senza farci sentire troppo manipolati. I buoni sentimenti, forse un po' superficiali ma che scaldano il cuore, questo film li racchiude alla perfezione. 
  • Dove vedere Miracolo nella 34esima strada: Disney+

Nightmare before Christmas

Touchstone Pictures
Nightmare Before Christmas | Jack

Jack Skellington è il re delle zucche nel magico Paese di Halloween. Mentre sta crescendo una certa stanchezza verso la festa di fantasmi e mostri di fine dicembre, quando scopre per caso la magia del Natale e ne rimane totalmente rapito. Il suo tentativo di "convertire" gli abitanti del regno di Halloween al Natale si rivelerà però pericoloso e fallimentare per la sua stessa sopravvivenza. 

  • Perché è il migliore? Diretto dal spesso dimenticato Henry Selick, il cui contributo è spesso adombrato dalla scomoda presenza di Tim Burton, Nightmare before Christmas è uno splendido film che analizza e ironizza sull'allure che il Natale esercita su tutti noi. Difficile non descriverlo come un capolavoro d'ironia gotica e d'animazione in stop motion, che sa smitizzare il Natale, ammettendone al contempo il fascino. Difficile poi scordare la magnifica edizione italiana e le interpretazioni musicali di Renato Zero, che rivaleggiano con l'originale. 
  • Dove vedere Nightmare before Christmas: Disney+

Tokyo Godfathers

Sony Pictures
Tokyo Godfathers

In una fredda vigilia di Natale a Tokyo, tre personaggi sbandati e senza tetto trovano per caso una neonata abbandonata nell'immondizia. Il trio è indeciso su cosa fare della neonata: portarla alla polizia o tenerla? In un viaggio bizzarro che durerà fino a Capodanno, il trio incontrerà curiosi personaggi nel tentativo di riportare la piccola alla sua famiglia. 

Satoshi Kon firma uno dei suoi capolavori, un semi-rifacimento nipponico della pellicola il film In nome di Dio (1948) di John Ford. 

  • Perché è il migliore? Piccola provocazione: oltre a Nightmare Before Christmas, l'unica pellicola d'animazione della classifica viene dal lontano Giappone. Tokyo Godfathers ci regala una visione del Natale incredibilmente spirituale e autentica, forse proprio perché vista con gli occhi di chi è nato in un paese in cui il 25 dicembre non ha un significato religioso, quanto uno consumistico ed estetico importato dall'estero. Satoshi Kon firma qui il suo film più dolce e scaldacuore, che riesce a riscoprire l'umanità laddove le difficoltà e la mancanza di amore rende difficile rimanere fedeli alla propria bontà. 
  • Dove vedere Tokyo Godfathers: disponibile per il noleggio su Google Play e AppleTV+

Trappola di cristallo

Bruce Willis in una scena di Trappola di cristallo

John McClane è un poliziotto in rotta con la moglie Holly, che tenta di salvare il suo matrimonio proprio durante le feste natalizie. Si ritrova per caso intrappolato in un grattacielo preso d'assalto da un gruppo di terroristi, capitanati dal carismatico leader Hans Gruber. John si rivelerà "duro a morire" mentre, con la polizia bloccata all'esterno, s'ingegnerà a fare fuori uno per uno i membri della banda, senza farsi scoprire e tentando di salvare la pelle, le persone nel grattacielo e il suo matrimonio. 

Uscito nel 1989, Die Hard lanciò la carriera cinematografica di Bruce Willis, diventando da subito uno dei film action più amati di sempre. Non è ovviamente l'unico action a tema natalizio: se avete voglia di fare una maratona dedicata, trovate qualche consiglio di visione in 8 film action ambientati a Natale da vedere durante le feste.

  • Perché è il migliore? Chi l'ha detto che il Natale non possa avere il suo film di mazzate d'elezione? Die Hard è un altra pellicola in questa classifica che sottolinea quanto certi problemi "dei grandi" vengano a galla proprio durante le feste. L'attento spettatore noterà come il Natale - che rimane sullo sfondo per tutto il film con le sue decorazioni e le sue musiche - fornisca un magnifico contrasto rispetto al genere action del film, ammantando il tutto di una patina inaspettatamente dolce-amara. Questo contrasto ha fatto scuola: chiedetelo a Shane Black, che ha scritto il sequel e poi diretto Iron Man 3, puntando proprio sull'inaspettata malinconia delle Feste, che colpisce forte anche i tipi più tosti. 
  • Dove vedere Trappola di cristallo: Disney+

Una poltrona per due

Paramount Pictures
Una poltrona per due, la spiegazione del finale del film

Due magnati della finanza di Filadelfia fanno una scommessa di un solo dollaro per tentare di capire se le persone sono naturalmente predisposte al successo o alla criminalità. Riescono quindi a scambiare la vita del ricco uomo d'affari Louis Winthorpe III con quella del povero veterano del Vietnam Billy Ray. Louis è convinto che sia stato Billy a "rubargli" la vita e gli affetti e farà di tutto per vendicarsi e riprendersi il posto che crede suo nella società. Un film ricchissimo di sorprese e anche di riflessioni, tutto da analizzare dopo le risate che ogni volta ci strappa, talvolta a denti stretti. Vi siete mai soffermati sul vero significato del finale di Una poltrona per due?

  • Perché è il migliore? Un grande capolavoro di John Landis, che è considerato tale solo in Italia: negli Stati Uniti infatti questo film è talmente dimenticato da non comparire mai nelle classifiche dei migliori film natalizi e in pochissimi conoscono la trama e il cast di Una poltrona per due. Viene proprio da dire che non sanno cosa si perdono: ammantato di un'innegabile atmosfera natalizia, Una poltrona per due è una critica ferocissima del capitalismo e del classico statunitense, che con autentico spirito natalizio e solidale tra essere umani demolisce l'arroganza e la follia di Wall Street. Un classico, capace di vedere tutti i limiti e le menzogne dell'epoca che racconta: i magici e feroci anni '80. 
  • Dove vedere Una poltrona per due: Infinity e Paramount+
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

I migliori film da vedere su Pluto TV questa settimana [26 dicembre-1 gennaio 2023]

Scopri quali sono i migliori cinque film da guardare per la settimana del 26 dicembre 2022 gratuitamente in streaming su Pluto TV.
Autore: Francesca Musolino ,
I migliori film da vedere su Pluto TV questa settimana [26 dicembre-1 gennaio 2023]

Ogni settimana facciamo una cernita di ciò che è presente nel catalogo di Pluto TV per consigliarvi i migliori film in streaming gratis da non lasciarvi sfuggire. Soprattutto perché il servizio è completamente gratuito e nei giorni di festa possiamo fare incetta di maratone e popcorn.

Per questa settimana, che va da lunedì 26 dicembre 2022 a domenica 1 gennaio 2023, su Pluto TV abbiamo scelto titoli di diversi generi per cercare di andare un po' incontro ai gusti di tutti.

Sto cercando altri articoli per te...