Le migliori serie TV del 2020 secondo il New York Times e TVLine

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Le migliori serie TV del 2020 secondo il New York Times e TVLine

Ci sono serie TV molto attese che hanno soddisfatto le aspettative, alcune che hanno diviso nettamente critica e pubblico e altre ancora che si sono rivelate dei piccoli, grandi gioielli.

Le redazioni di TVLine e del New York Times hanno voluto mettere ai voti le serie arrivate sugli schermi in questo maledetto 2020.

Advertisement

Con parecchie conferme e qualche sorpresa, ecco quali sono le preferite del sito web di riferimento per gli amanti della TV lanciato da Michael Ausiello e del prestigioso quotidiano statunitense.

TVLine

La redazione del sito ha stilato questa Top 10 dedicata esclusivamente alle serie drammatiche con motivazione specifica per la qualità generale.

A trionfare è Normal People, l'adattamento dell'omonimo romanzo di Sally Rooney. 

  1. Normal People
  2. Better Call Saul
  3. La regina degli scacchi
  4. The Crown
  5. Lovecraft Country
  6. The Boys
  7. The Mandalorian
  8. The Haunting of Bly Manor
  9. Mrs. America
  10. The Undoing – Le verità non dette

Normal People

Al primo posto c'è la prima stagione della serie (in 12 episodi) sviluppata da Element Pictures per BBC Three e Hulu e tratta dal libro di Sally Rooney, con Daisy Edgar-Jones e Connell Waldron nei panni di Marianne Sheridan e Connell Waldron.

In Italia è disponibile su Starz Play.

Normal People Normal People Normal People segue l'intrecciarsi delle vite di Connell e Marianne dal liceo al college, in una serie che esplora le difficoltà di un amore tra giovani ragazzi. Apri scheda

Advertisement

Better Call Saul

Lo spin-off di #Breaking Bad, arrivato su Netflix alla sesta stagione, continua a convincere spettatori e critici.

Better Call Saul Better Call Saul Sei anni prima che Saul Goodman conosca Walter White. Incontreremo l'uomo che sarà conosciuto come Saul Goodman, quando era ancora noto col nome di Jimmy McGill, un avvocato da poco, ... Apri scheda

La regina degli scacchi

La serie-rivelazione con Anya Taylor-Joy nel ruolo della protagonista Beth Armon è da record su Netflix: è diventata la mini-serie più vista di sempre sulla piattaforma con 62 milioni di abbonati che l'hanno guardata nei primi 28 giorni di programmazione.

La regina degli scacchi La regina degli scacchi In un orfanotrofio del Kentucky negli anni '50 una ragazza scopre di avere un talento incredibile per gli scacchi. Nel frattempo lotta con un problema di dipendenza. Apri scheda

The Crown

L'affresco della Royal Family secondo Peter Morgan continua a convincere.

C'era tantissima attesa per la quarta stagione, sempre su Netflix: e pensare che le autorità inglesi hanno chiesto di specificare che si tratta di una storia romanzata.

Advertisement

The Crown The Crown Questa serie drammatica segue le rivalità politiche e la storia d’amore della regina Elisabetta II e gli eventi che hanno segnato la seconda metà del XX secolo. Apri scheda

Lovecraft Country

La serie TV di Misha Green, tratta dal libro di Matt Ruff e disponibile su Sky Go, fonde horror e storia: la miscela è piaciuta.

Lovecraft Country - La terra dei demoni Lovecraft Country - La terra dei demoni Il giovane afroamericano Atticus Black, insieme a suo zio George e all'amica d'infanzia Letitia, intraprende un viaggio attraverso gli Stati Uniti alla ricerca del padre scomparso. Ciò che Atticus troverà ... Apri scheda

The Boys

La serie di supereroi (come non li avete mai visti) di Eric Kripke, basata sull'omonimo fumetto di Garth Ennis, è arrivata alla seconda stagione e con una terza e uno spin-off in cantiere, ha ancora parecchio da dire.

In Italia è disponibile su Prime Video.

The Boys The Boys The Boys è un anti-superhero drama, basato sull'omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, prodotto da Seth Rogen ed Evan Goldberg per Prime Video di Amazon. L'irriverente serie, creata ... Apri scheda

The Mandalorian

La missione del cacciatore di taglie Mandaloriano e soprattutto le rivelazioni sull'identità di Baby Yoda tengono incollati gli spettatori allo schermo.

Il finale della seconda stagione è previsto su Disney+ il 18 dicembre.

The Mandalorian The Mandalorian The Mandalorian è ambientato dopo la caduta dell'Impero e prima del regno di terrore del Primo Ordine. Segue le avventure travagliate di un pistolero solitario nei meandri più reconditi della ... Apri scheda

The Haunting of Bly Manor

È arrivata il 9 ottobre scorso su Netflix la serie horror che riprende molti dei temi e degli attori di #Hill House.

Mike Flanagan non ha tradito le aspettative di chi ama Henry James e le ghost story.

The Haunting of Bly Manor The Haunting of Bly Manor Morto non significa andato via. Un'istitutrice sprofonda in un abisso di segreti terrificanti in questa storia gotica dal creatore di "The Haunting of Hill House". Apri scheda

Mrs. America

Disponibile in Italia su TIMVision, la mini-serie di Dahvi Waller ricostruisce la controversa figura dell'attivista anti-femminista Phyllis Schlafly, interpretata da Cate Blanchett.

Spicca il ricco cast di contorno, da Sarah Paulson e Uzo Aduba a Rose Byrne e Margo Martindale.

Mrs. America Mrs. America Mrs America racconta la storia epica del femminismo di destra e di sinistra anni 70 e insegna, malgrado in questo tempo di populismo lo abbiamo dimenticato, che bisogna impegnarsi in ... Apri scheda

The Undoing - Le verità non dette

In Italia la mini-serie di David E. Kelley diretta da Susanne Bier e interpretata da Nicole Kidman e Hugh Grant arriverà su Sky Atlantic (e in streaming su NOW TV) soltanto a partire dall'8 gennaio 2021.

Negli Stati Uniti, invece, questo thriller psicologico, dal romanzo Una famiglia felice di Jean Hanff Korelitz, è diventato un piccolo fenomeno osannato dalla critica.

The Undoing - Le verità non dette The Undoing - Le verità non dette La vita apparentemente meravigliosa di una coppia dell'upper class newyorkese viene stravolta dalle conseguenze di un omicidio. Apri scheda

New York Times

Il blasonato quotidiano statunitense ha stilato addirittura tre classifiche per le migliori serie del 2020. 

La prima è a cura di James Poniewozik ed elenca i migliori show americani, in puro ordine alfabetico.

  1. Better Call Saul
  2. Better Things
  3. City So Real e The Good Lord Bird
  4. I May Destroy You
  5. Keep Your Hands Off Eizouken!
  6. Mrs. America
  7. Normal People
  8. PEN15
  9. P-Valley
  10. What We Do in the Shadows

Better Call Saul

Vince Gilligan e Peter Gould, Bob Odenkirk e il resto della banda colpiscono ancora.

Better Things

La storia turbolenta e autobiografica di Sam Fox, interpretata da una strepitosa Pamela Adlon, conquista Poniewozik e tantissimi spettatori.

Nonostante sia arrivata alla quarta stagione su FX, è ancora inedita in Italia.

Better Things Better Things Sam Fox è un'attrice single che lavora senza filtri e che cerca di crescere le sue tre figlie - Max, Frankie e Duke - a Los Angeles. Lei è mamma, ... Apri scheda

City So Real e The Good Lord Bird

Pari merito per due serie completamente diverse tra loro.

City So Real di Steve James, inedita in Italia, è una docuserie di National Geographic sulle elezioni di Chicago del 2019, l'impatto che la pandemia e la morte di George Floyd hanno avuto negli Stati Uniti.

The Good Lord Bird, una produzione Blumhouse trasmessa negli Usa da Showtime e in Italia da Sky Atlantic, è l'adattamento dell'omonimo romanzo di James McBride.

È la prima serie ideata e interpretata da Ethan Hawke, che veste i panni del protagonista John Brown, il "pacifista armato" che ha combattuto in prima linea contro l'abolizione della schiavitù.

The Good Lord Bird - La storia di John Brown The Good Lord Bird - La storia di John Brown Al centro della vicenda narrata, la figura leggendaria dell’abolizionista John Brown a cui si affianca quella di Henry Shackleford, un giovane schiavo che, colpito dalla figura di Brown, scappa travestendosi ... Apri scheda

I May Destroy You

La commedia drammatica realizzata da Michaela Coel per BBC One e HBO è stata una delle rivelazioni della stagione.

Nonostante alcune scene siano state girate a Ostia col supporto di Wildside, è ancora inedita in Italia.

Advertisement

Keep Your Hands Off Eizouken!

L'anime di Sumito Ōwara ha convinto gli appassionati: è possibile vedere i 12 episodi in streaming sulla piattaforma on demand Crunchyroll.

Per chi è interessato, c'è una prova gratuita di 14 giorni prima di abbonarsi.

Mrs. America

La lotta per la ratifica dell'Equal Rights Amendment ha affascinato anche la redazione del Times.

Normal People

Come sopra: Normal People è presente nelle liste sia di TVLine che del NY Times.

PEN15

Inedita in Italia, si tratta di una comedy scolastica che racconta in due stagioni le turbolenze dell'adolescenza e le difficoltà della crescita attraverso lo sguardo delle migliori amiche Maya (Maya Erskine) e Anna (Anna Konkle).

Le due attrici sono pure le creatrici con Sam Zvibleman: negli Usa è andata direttamente in streaming su Hulu.

P-Valley

Un altro inedito in Italia, questo dramma di Katori Hall, trasposizione della sua pièce Pussy Valley, segue le storie che si intrecciano all'interno del Pynk, uno strip club dell'immaginaria città di Chucalissa, nel Mississippi.

Un ritratto spietato del "Dirty South": la prima stagione è composta da otto episodi.

What We Do in the Shadows

Le vite complicate dei vampiri nel ventunesimo secolo vanno avanti da due stagioni, con una terza annunciata lo scorso maggio.

In onda su Fox in Italia, la serie è passata in chiaro su Rai 4.

What We Do in the Shadows What We Do in the Shadows Nandor, Laszlo, Nadja e Colin sono quattro vampiri che vivono in una casa di Staten Island insieme al famiglio Guillermo, che brama di diventare a sua volta una creatura delle ... Apri scheda

La seconda lista del New York Times, sempre in ordine alfabetico, riguarda le serie internazionali ed è a firma Mike Hale.

In questo caso, spicca la presenza di Storia del nuovo cognome, la seconda stagione della nostra L'amica geniale.

  1. Belgravia
  2. Le Bureau – Sotto copertura
  3. Alla mia piccola Sama
  4. It's Okay to Not Be Okay
  5. Keep Your Hands Off Eizouken!
  6. Kingdom
  7. L'amica geniale e Patria
  8. Mystery Road
  9. Temple

Belgravia

Dal romanzo di Julian Fellowes, il papà di #Downton Abbey, un period drama in sei episodi trasmessi da ITV nel Regno Unito e da Epix negli Usa.

Qui da noi è ancora inedita.

Le Bureau – Sotto copertura

Sono 5 le stagioni per il thriller spionistico francese ideato da Eric Rochant sulla base delle storie vere del Bureau des légendes.

La serie Canal+ con Mathieu Kassovitz, premiatissima in patria, è passata in Italia su Sky Atlantic. La prima stagione (ma soltanto quella) è anche su Prime Video.

Le Bureau - Sotto copertura Le Bureau - Sotto copertura È la storia di un agente del Bureau des Legendes, sezione della Sicurezza Estera francese che coordina le missioni di intelligence all'estero: Guillame 'Malotru' Debailly torna alla sua vita normale ... Apri scheda

Alla mia piccola Sama

Il documentario di Waad Al-Kateab e Edward Watts, candidato all'Oscar e vincitore del MedFilm Festival di Roma nel 2019, non è una serie.

Mike Hale lo sa bene ma ha inserito lo stesso il film in lista perché "è la cosa più drammatica, straziante ed essenziale che ho visto in TV nel 2020".

In Italia l'ha distribuito in sala Wanted e si trova in streaming su Google Play, Rakuten TV e Apple iTunes.

Alla mia piccola Sama Alla mia piccola Sama Il documentario ripercorre la storia di Waad al-Kateab nell'arco di cinque anni di rivolte ad Aleppo. Innamoratasi, si è sposata e ha dato alla luce la figlioletta Sama mentre il ... Apri scheda

It's Okay to Not Be Okay

È su Netflix la serie sudcoreana strappalacrime con le super-star Kim Soo-hyun e Seo Ye-ji.

Questa love story è in bilico tra rom-com e fiaba dark e dice molto anche sulla chiacchierata "cancel culture".

It's okay to not be okay It's okay to not be okay Moon Kang Tae è un operatore sanitario di un reparto psichiatrico che non crede nell'amore ed è devoto solamente al fratello più grande che soffre di autismo. La sua vita ... Apri scheda

Keep Your Hands Off Eizouken!

L'anime di Sumito Ōwara è l'unico titolo presente in entrambe le liste del NY Times.

Kingdom

Ancora Estremo Oriente con l'horror pandemico-zombesco ambientato nel medioevo della Corea della Sud.

Dopo due stagione disponibili su Netflix, c'è grossa attesa per Ashin of the North, l'episodio speciale che rivelerà la storia della misteriosa mercante che spaccia la "pianta della resurrezione".

Kingdom Kingdom Mentre si diffondono strane voci sul re malato, il principe ereditario rimane l'unica speranza dei sudditi contro un misterioso flagello che ha colpito il regno. Apri scheda

L'amica geniale e Patria

La serie tratta dai libri di Elena Ferrante, passata su Rai 1 e ora su RaiPlay e TIMVision, merita un posto nella classifica delle migliori produzioni internazionali dell'anno perché è "un melodramma ben fatto e intelligente".

L'amica geniale L'amica geniale Il racconto di oltre sessant'anni della vita di Elena Greco e Lila Cerullo, migliori amiche e peggiori nemiche, ambientato in una Napoli pericolosa e affascinante. Tratto dai bestseller di Elena ... Apri scheda

L'amica geniale è appaiata a Patria perché entrambe sono trasmesse negli Stati Uniti da HBO. Anche nel caso della serie spagnola, ancora inedita in Italia, alla base c'è una fonte letteraria: il romanzo omonimo di Fernando Aramburu.

Mystery Road

Inedito in Italia, il neo-western australiano, spin-off dei film Mystery Road e Goldstone di Ivan Sen, è arrivato alla seconda stagione, presentata in anteprima al Festival di Berlino.

Grazie agli scenari dell'outback, l'intrigo noir e procedurale, le performance di Aaron Pedersen e Tasma Walton, la serie occupa un posto di spicco nella lista del quotidiano statunitense.

Mystery Road Mystery Road Apri scheda

Temple

Creato da Mark O'Rowe, il remake britannico dello "Scandi noir" norvegese Valkyrien di Erik Richter Strand può contare su Mark Strong come mattatore assoluto.

La serie, inedita in Italia, è stata appena rinnovata da Sky per una seconda stagione.

Temple Temple Un chirurgo determinato a salvare la moglie morente accetta per soldi di curare criminali nella sua clinica sotterranea illegale. Apri scheda

Sul sito del New York Times potete approfondire le motivazioni di queste classifiche e scoprire quelle che secondo Margaret Lyons sono le migliori serie che si sono concluse nel 2020. 

In questo caso, si va da #BoJack Horseman e #Brockmire a #Teenage Bounty Hunters e Vida.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

The Crown 5, ecco la data di uscita [POSTER]

Scopri qual è la data di uscita di The Crown stagione 5, la serie Netflix che racconta la vita della Regina Elisabetta II.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
The Crown 5, ecco la data di uscita [POSTER]

The Crown è una delle serie più seguite e apprezzate dal pubblico degli abbonati Netflix. Nel corso dell'evento TUDUM 2022, è stata annunciata la data di uscita dell'attesa quinta stagione: il 9 novembre 2022.

The Crown racconta la vita della Regina Elisabetta II d'Inghilterra, scomparsa l'8 settembre 2022. La serie parte dal momento in cui Elisabetta sposa il Principe Filippo nel 1947, e segue le sue vicende pubbliche e private nel corso degli anni. La Regina Elisabetta è interpretata da Claire Foy nelle prime due stagioni e dall'attrice premio Oscar Olivia Colman nelle stagioni 3 e 4. Nella quinta stagione, il regale ruolo sarà affidato a Imelda Staunton.
Di seguito potete vedere il poster di The Crown 5:


Nella quinta stagione la serie dovrebbe trattare la Famiglia Reale negli anni novanta, un periodo particolarmente difficile per la casata, con il celebre divorzio tra l'allora Principe Carlo e Lady Diana. La separazione tra il Principe d'Inghilterra e Diana ha suscitato scandalo a causa dei numerosi pettegolezzi su possibili tradimenti di entrambi, e le testate giornalistiche di tutto il mondo hanno seguito quasi ossessivamente la fasi della crisi del matrimonio e della sua fine.
The Crown 5 dovrebbe anche trattare la morte di Lady D, avvenuta ad agosto 1997, e il suo drammatico impatto sui figli, sulla Corona e su tutta la società. Non si sa ancora se la serie punterà il dito contro il mondo delle riviste di gossip e dei paparazzi, spesso accusato di essere stato responsabile della velocità con cui l'autista di Diana guidava il veicolo, e di consiguenza indirettamente responsabile dell'incidente mortale di Lady D.
Elizabeth Debicki (protagonista nel film Tenet) interpreta il ruolo di Diana in questa stagione, disponibile su Netflix dal 9 novembre 2022, mentre Dominic West veste i panni del Principe Carlo. Il ruolo del Principe Filippo è affidato a Jonathan Pryce, noto per il ruolo dell'Alto Passero ne Il Trono di Spade.

Immagine di Imelda Staunton da Harry Potter e l'Ordine della Fenice  (Warner Bros.)

Sto cercando altri articoli per te...