Mission: Impossible 7 sospende le riprese anche a Roma

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di Mission: Impossible 7 sospende le riprese anche a Roma

Dopo aver interrotto le riprese veneziane dei capitoli 7 e 8 della saga cinematografica di Mission: Impossible, adesso, secondo fonti vicine a La Repubblica, la casa di produzione Paramount Pictures avrebbe sospeso quelle previste per metà marzo nella capitale italiana.

A quanto sembra, non potendo pianificare con certezza l'inizio delle riprese dei nuovi capitoli della saga, la produzione ha deciso di non attendere ulteriormente lo sviluppo dell'emergenza Coronavirus in Italia e quindi, esiste la reale possibilità che nei prossimi film di Mission: Impossible non ci saranno scene girate in Italia.

Advertisement

Se la situazione si normalizzerà, Paramount Pictures potrebbe fare dietro front e ripensare di tornare in Italia.

Nel frattempo, Tom Cruise - che non è mai atterrato nel nostro paese - è impegnato nelle riprese del film in altre località.

Si ricorda ai fan che la produzione del film ha deciso di girare il settimo e l'ottavo capitolo della saga con la modalità back to back, ovvero in contemporanea. Spesso lo si fa per dare continuità alla storia, dato che, il più delle volte, si intende girare con gli stessi attori. Inoltre, questo si rivela un vantaggio a livello economico e a livello organizzativo, dato che le star che partecipano a questi grandi blockbuster sono sempre più impegnati ed è difficile far combaciare tutti i loro impegni. 

Advertisement

Quello di girare per il mondo è una delle caratteristiche che contraddistingue la saga di Mission: Impossible, che ha mostrato bellissimi luoghi da città come Vienna, Praga, Parigi, Marocco, Dubai e Londra.

La troupe del franchise è già stata in Italia per le avventure della spia Ethan Hunt raccontate nel terzo capitolo. Infatti, nel 2005 sono state girate delle scene all'interno della Reggia di Caserta e qualcuna a Roma.

Sia il settimo che l'ottavo capitolo sono diretti da Christopher McQuarrie, già regista di Mission: Impossible - Fallout. Il regista concluderà così la sua personale trilogia con un cast di tutto riguardo, composto da Tom Cruise, Rebecca Ferguson, Hayley Atwell, Pom Klementieff, Nicholas Hoult, Vanessa Kirby e Shea Whigham. 

Mission: Impossible 7 sarà nei cinema americani dal 23 luglio 2021, mentre il capitolo successivo sarà nelle sale statunitensi dal 5 agosto 2022.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...