Monopoly, la nuova versione mette le donne in primo piano (anche nei guadagni)

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di Monopoly, la nuova versione mette le donne in primo piano (anche nei guadagni)

Il gioco del Monopoly celebra le donne con una edizione "in rosa", dove il gentil sesso potrà guadagnare più degli uomini.

La nuova scatola da gioco presenterà in cover una donna dall'aspetto risoluto; il vecchio ricco e baffuto testimonial del gioco (indicato da Hasbro come il nonno di Ms. Monopoly) avrà un piccolo spazio sullo sfondo, nel disegno frontale del box. Inoltre, la classica scritta Monopoly verrà affiancata dal suffisso Ms. e sulla scatola verrà riportata la dicitura: "Il primo gioco dove le donne guadagnano più degli uomini".

Advertisement

La storica casa di produzione Hasbro ha pubblicato, sul proprio canale ufficiale YouTube, il trailer di presentazione di Ms. Monopoly:

Il video, che potete vedere qui sopra, non è un semplice spot per un nuovo gioco ma tende a esaltare il ruolo delle giovani donne nel campo delle invenzioni.

Tutte le testimonial del filmato parlato del loro operato in campo scientifico e poi ricevono un regalo. Scartandolo, rimangono stupite dall'omaggio che Hasbro ha pensato per loro e dalla somma in denaro che hanno ricevuto come finanziamento delle loro invenzioni.

Advertisement

Un esempio di come le donne potranno guadagnare di più con Ms. Monopoly è dato dal compenso che riceveranno passando dal "Via", che consisterà in 240 dollari contro i 200 dollari che spetteranno agli uomini. Inoltre, all'inizio del gioco le donne riceveranno 1900 dollari e gli uomini solo 1500. Hasbro, però, in un comunicato ufficiale cerca di non scoraggiare gli uomini e spiega da dove nasce l'idea di un Monopoly al femminile:

Una nuova divertente rivisitazione del gioco che crea un mondo in cui le donne hanno un vantaggio di cui spesso godono gli uomini. Ma non preoccupatevi, se gli uomini giocano bene le loro carte, possono fare più soldi.

Storicamente, la donna ha sempre avuto degli svantaggi economici in campo lavorativo a parità di ruolo e, anche se la società moderna sta cercando di sanare questa differenza, Hasbro ha deciso sdi tenere alta l'attenzione sulle disparità tra donne e uomini, spesso a vantaggio di questi ultimi. L'azienda ha trovato un modo simpatico di farlo, finanziando anche i progetti di alcune giovani ragazze.

Il gioco

In questa versione del gioco non verranno agevolate le costruzioni di case e alberghi ma si giocherà per finanziare le vere invenzioni che le donne hanno realizzato nella storia o che hanno contribuito a creare, come per esempio: i biscotti con le gocce di cioccolato, il Wi-Fi, il giubbotto antiproiettile e molte altre. Pensate che il Monopoly stesso è stato originariamente pensato - all'inizio del XX secolo - da una donna di nome Elizabeth Magie. Inoltre, ci sarà la possibilità di costruire e affittare le sedi aziendali dove avranno luogo gli studi per le invenzioni.

Advertisement
Hasbro
La scatola e il tabellone da gioco di Ms. Monopoly
La scatola e il contenuto di Ms. Monopoly

Questa nuova uscita, che sarà venduta anche in Italia al prezzo di 27,99 euro dal 7 ottobre 2019, rappresenta un cambiamento notevole per il gioco, che negli anni ha comunque avuto moltissime versioni, persino personalizzate per i fan delle varie serie TV (Stranger Things), del cinema (Avengers: Endgame) e dei videogiochi (Fortnite), oltre a quella in cui si può barare, a quella con i comandi vocali e a quella dedicata a chi ama la pizza!

via Ladbible

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...