Morbius cambia di nuovo data di uscita e slitta all'autunno 2021

Autore: Mattia Chiappani ,
Copertina di Morbius cambia di nuovo data di uscita e slitta all'autunno 2021

Morbius è stato nuovamente rinviato. La pellicola, secondo capitolo del cosiddetto Sony Pictures Universe of Marvel Characters (noto informalmente anche come Venomverse) non uscirà quindi più il 19 marzo come pianificato, bensì il prossimo 8 ottobre. L'annuncio è arrivato nella notte italiana tra l'11 e il 12 gennaio e la causa della decisione sembra essere la stessa che ha portato ai precedenti cambi di data, ovvero gli ostacoli distributivi legati alla pandemia. Nonostante ci sia in generale ottimismo per il 2021, risulta evidentemente ancora difficile pensare a una release efficace per un blockbuster in primavera, almeno per Sony Pictures.

Questo rinvio ribalta la prospettiva del calendario futuro dell'universo Marvel di Sony, almeno per il momento. Il titolo successivo del franchise Venom - La furia di Carnage non ha infatti cambiato la propria distribuzione sulla carta e stando alle informazioni disponibili è ancora previsto per giugno 2021. Questo significa un'inversione tra i due capitoli della storia che però, pur essendo ambientati nello stesso universo, potrebbero essere tranquillamente interscambiabili da un punto di vista di cronologia.

Advertisement

Advertisement

D'altro canto non è da escludere la possibilità che nelle prossime settimane arrivi un rinvio anche per la nuova avventura di Tom Hardy nei panni di Eddie Brock. Una situazione simile si era infatti proposta in occasione del primo cambio di data per Morbius, che lo ha portato dal luglio al 2020 al marzo 2021 senza spostamenti per il sequel di Venom che però sono stati annunciati successivamente. È evidente che si tratta di un calendario in evoluzione in parallelo ai cambiamenti della situazione sanitaria mondiale e che dovremo attendere nuove informazioni nelle prossime settimane.

Tu cosa ne pensi? Sei dispiaciuto di questo ulteriore rinvio del film? Sei curioso di scoprire cos'ha in serbo Morbius e quale sarà il futuro dell'universo Marvel di Sony Pictures?

Via Deadline

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

A Matt Smith non importa del flop di Morbius: "È solo un film, non salviamo vite"

Leggi cosa ha affermato l'attore Matt Smith in una recente intervista riguardo il fragoroso flop al botteghino di Morbius.
Autore: Marco Manvati ,
A Matt Smith non importa del flop di Morbius: "È solo un film, non salviamo vite"

Uscito nelle sale italiane lo scorso 31 marzo 2022, Morbius è stato un vero e proprio flop al botteghino (incassando solo 200 milioni di dollari in tutto il mondo), anche quando il film è stato riproposto nelle sale pochi mesi fa (con tanto di presa in giro da parte dell'account della serie TV The Boys).

Fino a ora nessuno degli attori che ha preso parte alla pellicola di Daniel Espinosa si era espresso in merito il forte insuccesso al botteghino della pellicola Sony/Marvel. Matt Smith però, che nel film interpreta il personaggio di Milo Morbius, intervistato da Rolling Stone, ha finalmente rotto il silenzio, dando il proprio parere riguardo la vicenda:

È un film, alla fine, non stiamo salvando vite. Qualunque sia la ragione, non ha funzionato...È andata come è andata

Smith non ha quindi dato molto peso a quanto accaduto intorno la pellicola, soprattutto per quanto riguarda i vari meme che sono apparsi su Internet dopo la sua uscita nelle sale, tant'è vero che apparentemente non ne era nemmeno a conoscenza.

Morbius è infatti diventato oggetto di numerose prese in giro da parte degli utenti, facendo nascere la celebre frase "It's Morbin' Time" (che però non viene mai pronunciata all'interno del film), la quale è stata pronunciata da Smith stesso da un fan durante il Comic-Con 2022, come riportato da Comicbook.

Insomma, sembra che Morbius non sia piaciuto proprio a nessuno, o comunque a pochi fan, e forse nemmeno tanto agli attori che ne hanno preso parte. Resta comunque il fatto che è ancora fortemente presente sulla rete grazie ai suoi innumerevoli meme che, anche a distanza di mesi dalla sua uscita nelle sale, continuano a circolare.

Sto cercando altri articoli per te...