Chi è Morbius? Alla scoperta del villan della Marvel

Autore: Carlo Lanna ,
Copertina di Chi è Morbius? Alla scoperta del villan della Marvel

C’è grande attesa per il primo lungometraggio dedicato al personaggio di Morbius, in arrivo nelle sale italiane dal 3 febbraio del 2022. Jared Leto dopo aver prestato il suo volto per un Joker pop e trash nel film della Suicide Squad, si trova questa volta a indossare le vesti di un personaggio molto controverso per l’universo della Marvel. Morbius, per il momento, non è legato a tutto il franchise ma è il terzo film del Sony’s Spider-Man Universe. Si unisce ai primi due capitoli di Venom, rispettivamente usciti nei cinema nel 2018 e nel 2021. Il primo teaser è stato annunciato nel gennaio del 2020, poi a causa del Covid, la macchina promozionale ha subito una battura di arresto. Infatti, dapprima sarebbe dovuto arrivare nei cinema nel luglio del 2021, per essere posticipato definitivamente a inizio del 2022. Negli Usa è previsto per il 28 gennaio e, per fortuna, il pubblico italiano non dovrà attendere molto.

Morbius Morbius Infetto da una rara e pericolosa malattia del sangue, determinato a salvare chiunque sia destinato a subire la sua stessa sorte, il Dr. Morbius tenta una scommessa disperata. Quello che ... Apri scheda

Advertisement

Quello di Morbius è un film molto atteso dai fan, non solo perché in molti sono curiosi di vedere la nuova performance di Jared Leto, ma soprattutto perché il personaggio dei fumetti non è un semplice villain ma un essere fuori dal normale in perenne conflitto con se stesso. Prima di vedere la versione a immagini, andiamo a ritroso e scopriamo le radici di Morbius.


Morbius nasce nel 1971

Ideato da Roy Thomas e da Gil Kane, comunemente viene chiamato Morbius – il vampiro vivente. Nell’ottobre del 1971 è apparso per la prima volta nel numero 101 di The Amazing Spider-Man. Nato come scienziato, è diventato poi nemico dell’Uomo Ragno e di Blade, che di professione è un cacciatori di vampiri. Il vero nome è Michael Morbius. È un brillante scienziato che è affetto da leucemia e cui restano solo pochi giorni di vita. Aiutato dal suo amico Emil Nikos, si fa iniettare nelle vene del sangue di un pipistrello vampiro. Entra poi in una macchina di sua stessa invenzione per ultimare il processo, ma a causa di un malfunzionamento, lo scienziato si trasforma in una creatura assetata di sangue.

Advertisement

Diventa un vampiro a tutti gli effetti. Nonostante la sua voglia di plasma, Morbius cerca un’altra cura per sfuggire da questa sua condizione. Nei fumetti conosce il dottor Connors – che diventerà Lizard – e si scontra con l’Uomo Ragno che, in quel momento, era intento a cercare una cura per le 4 braccia supplementari. In seguito, finisce nel mirino di Blade. Il quale, nonostante la sua umanità, considera Morbius un vampiro alla stregua degli altri. Lo scontro con Blade lo cambia in profondità. Decide poi di unirsi ai Figli della Mezzanotte, un gruppo di cacciatori di vampiri che sono guidati dallo stesso Blade.


I poteri e le abilità di Morbius

Tutto quello che c'è da sapere su Morbius

Non essendo un vampiro a tutti gli effetti, Morbius non possiede i poteri tipici delle creature della notte. È comunque dotato di notevoli abilità. Deve ingerire sangue fresco per mantenersi, è allergico alla luce del sole perché danneggia la sua pelle fotosensibile, ma ha il potere di controllare gli elementi atmosferici, gli animali e la facoltà di ipnotizzare chi ha una minore forza di volontà.

Advertisement

La maggior parte delle sue vittime muore o resta gravemente ferita. Anche se è un vampiro anomalo, se una persona viene morsa da Marbius a sua volta diventa anche lui una creatura soprannaturale. Le cause almeno nei fumetti non vengono spiegate. Si ipotizza che a causa del DNA vampiro, presente nel corpo di Morbius, l’ex scienziato lo trasferisce alle sue vittime. Non è mai stata scoperta una cura, ma il sangue di Peter Parker riesce sa tenere a bada i suoi istinti animaleschi.


Compare al cinema per la prima volta in un finale alternativo di Blade

Il film con Jared Leto segna il debutto al cinema di Morbius ma non si tratta della sua prima apparizione. Al cinema, ad esempio, è stato visto in un finale alternativo del primo film su Blade, in cui il Diurno vede il vampiro che lo osserva da un edificio distante. Non è tutto, l’antagonista di Blade II presenta molte analogie con Morbius. In tv è apparso in diverse puntate della serie animata de L’uomo Ragno tra il 1994 e il 1998.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Sandman chiama Lucifero "Portatore di Luce" e "Astro del Mattino"

Leggi per quale motivo il personaggio di Lucifero ha questi appellativi nella serie The Sandman,
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Perché Sandman chiama Lucifero "Portatore di Luce" e "Astro del Mattino"

La serie The Sandman, originale Netflix, sta suscitando molte curiosità tra gli spettatori, colpiti dai riferimenti ai miti e alle religioni. Il viaggio che compie il Signore dei Sogni aka Sandman all'Inferno nel quarto episodio (intitolato Una speranza all'inferno) ha fatto sorgere una domanda specifica: come mai quando il protagonista si rivolge a Lucifero, usa due appellativi come Portatore di Luce e Astro del Mattino?

La risposta a questo interessante quesito si trova proprio nell'etimologia della parola Lucifero. Essa è composta da due parole latine: lux, che significa luce, e ferre, che è un verbo che si traduce con portare. Dunque il significato letterale è esattamente Portatore di Luce (nell'originale inglese, Lightbringer). Invece l'appellativo Astro del Mattino è attestato da un passo della Bibbia. Nella traduzione ufficiale cattolica CEI del testo sacro si può leggere:

Sto cercando altri articoli per te...