Morbius, cosa succede nelle scene extra e come influenzano il Sony's Spider-Man Universe

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Morbius, cosa succede nelle scene extra e come influenzano il Sony's Spider-Man Universe

Girato più di tre anni fa, Morbius ha dato un bel po’ di grattacapi al suo regista Daniel Espinosa e a Sony. È molto evidente che la produzione sia intervenuta a posteriori sulla trama originale del film, influenzata dagli eventi di Spider-Man: No Way Home, ancora sconosciuti quando il film con protagonista Jared Leto era in lavorazione.

Per questo motivo le scene extra del film “mettono una pezza” e creano un raccordo tra Morbius, No Way Home e quello che probabilmente sarà il futuro del Sony's Spider-Man Universe (SSU), ovvero l’insieme del film Marvel prodotti da Sony, senza l’intervento di Disney, che fornisce una versione parallela e e alternativa al MCU.

Advertisement

Morbius Morbius Infetto da una rara e pericolosa malattia del sangue, determinato a salvare chiunque sia destinato a subire la sua stessa sorte, il Dr. Morbius tenta una scommessa disperata. Quello che ... Apri scheda

Se sei curioso di sapere com'è il film puoi, puoi leggere la recensione dedicata.

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)

Morbius incontra l’Avvoltoio

Nella prima scena extra di Morbius vediamo apparire nel cielo notturno una crepa violacea. Anche nell’universo di Morbius ci sono ripercussioni causate dall’incantesimo finale di Doctor Strange in No Way Home. Finora avevamo visto come alcuni villain legati allo Spider-Man del proprio universo fossero stati richiamati per errore da Strange e poi rispediti indietro nel finale del film.

Era successo per esempio al Venom di Tom Hardy, che ha lasciato una piccola parte di sé nel MCU prima di tornare nella propria linea temporale, che Espinosa ha assicurato essere la stessa di Morbius.

Sony
Michael Morbius riempie una siringa
Leto ha l'aspetto e l'aura giusto per interpretare un vampiro

Nella prima scena extra di Morbius scopriamo che c’è stato un movimento anche in senso opposto: l’Avvoltoio di Michael Keaton, il villain di Spider-Man: Homecoming (il secondo film con protagonista Tom Holland), è finito nel mondo di Venom e Morbius. Lo vediamo apparire confuso in una cella di prigione e guardarsi perplesso in uno specchio. Dato che l’attore dal 2017 a oggi è un po’ invecchiato, Adrian Toomes reagisce sorpresa a un volto un po’ più segnato, con un taglio di capelli differente. Non avendo (ancora) commesso reati in questo universo, Toomes viene rilasciato.

Nella seconda scena extra vediamo Michael Morbius alla guida di un’ auto sportiva, su una strada poco illuminata nel cuore della notte. Sta seguendo il navigatore che lo porta verso una località ignota, quando sono appena passate le due di notte. All’improvviso davanti a lui appare Avvoltoio, che indossa la sua armatura al completo. L’armatura è differente da quella vista in Homecoming. Probabilmente in questo universo Toomes non ha a disposizione i rottami delle tecnologie aliene sopravvissute alla battaglia di New York in Avengers per costruirla.

Avvoltoio approccia Morbius dicendogli:

Ho la sensazione che due come noi potrebbero fare grandi cose.

Proposta a cui Morbius risponde:

Intrigante.

Il riferimento potrebbe essere duplice: la formazione dei Sinister Six e un’alleanza in chiave anti Spider-Man.

Morbius e i collegamenti con il MCU

Morbius dunque è stato rimontato e modificato per chiarire meglio i collegamenti tra questa fase del nascente universo Sony e l’attuale Marvel Cinematic Universe.

Dopo Morbius sappiamo che Venom, Michael Morbius e l’Avvoltoio di Michael Keaton si trovano nello stesso universo, ben distinto da quello MCU, dove è “rimasto” lo Spider-Man di Tom Holland. Sony ha già fatto sapere che per ora sarà Marvel a impiegare quella versione di Peter Parker, lasciando la porta aperta al ritorno di Andrew Garfield nel ruolo.

Michael Keaton nei panni di Avvoltoio in Spider-Man: Homecoming

Morbius, Venom e l’Avvoltoio riuniti nello stesso universo sono una chiara indicazione della formazione del gruppo dei Sinister Six, team di super villain alleato contro Spider-Man. Dottor Octopus, Uomo Sabbia ed Electro hanno fatto già una comparsa in No Way Home nelle loro precedenti versioni cinematografiche, che ora sappiamo possono tornare. Il Mysterio di Jake Gyllenhaal al momento è morto nell’universo MCU. Per quanto riguarda il sesto e ultimo personaggio, Kraven il cacciatore, Sony è già al lavoro su un film a lui dedicato.

Come finisce Morbius?

Michael annienta Milo iniettandogli il preparato che impedisce la coagulazione del sangue. Nel cielo appare una crepa violacea: è l'incantesimo che Doctor Strange compie nel finale di Spider-Man: No Way Home. L'Avvoltoio (Michael Keaton) viene sbalzato dal MCU all'universo di Morbius e Venom e si risveglia in prigione.

Viene rilasciato non avendo commesso crimini in questo universo. Poco dopo incontra Morbius: indossa già la sua armatura, differente rispetto a quella di Homecoming. L'Avvoltoio propone a Morbius di fare squadra per "fare del bene" e Morbius risponde "Intrigante."

Chi appare nelle scene extra di Morbius?

L'Avvoltoio di Michael Keaton, che viene sbalzato dal MCU all'universo di Morbius e Venom e si risveglia in prigione.

Toomes incontra Morbius: indossa già la sua armatura, differente rispetto a quella di Homecoming. L'Avvoltoio propone a Morbius di fare squadra per "fare del bene" e Morbius risponde "Intrigante."

Perché l'armatura di Avvoltoio è diversa in Morbius?

In Homecoming l'Avvoltoio aveva costruito la propria armatura utilizzando i rottami della tecnologia aliena rimasta sulla Terra dopo la battaglia di New York. Nel mondo di Morbius e Venom, Adrian Toomes non ha più quelle tecnologie a disposizione

Cosa dice l'Avvoltoio a Morbius nella scena extra?

L'Avvoltoio propone a Morbius di fare squadra per "fare del bene" e Morbius risponde "Intrigante." I due probabilmente stanno per fondare il gruppo dei Sinister Six.


Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

A Matt Smith non importa del flop di Morbius: "È solo un film, non salviamo vite"

Leggi cosa ha affermato l'attore Matt Smith in una recente intervista riguardo il fragoroso flop al botteghino di Morbius.
Autore: Marco Manvati ,
A Matt Smith non importa del flop di Morbius: "È solo un film, non salviamo vite"

Uscito nelle sale italiane lo scorso 31 marzo 2022, Morbius è stato un vero e proprio flop al botteghino (incassando solo 200 milioni di dollari in tutto il mondo), anche quando il film è stato riproposto nelle sale pochi mesi fa (con tanto di presa in giro da parte dell'account della serie TV The Boys).

Fino a ora nessuno degli attori che ha preso parte alla pellicola di Daniel Espinosa si era espresso in merito il forte insuccesso al botteghino della pellicola Sony/Marvel. Matt Smith però, che nel film interpreta il personaggio di Milo Morbius, intervistato da Rolling Stone, ha finalmente rotto il silenzio, dando il proprio parere riguardo la vicenda:

È un film, alla fine, non stiamo salvando vite. Qualunque sia la ragione, non ha funzionato...È andata come è andata

Smith non ha quindi dato molto peso a quanto accaduto intorno la pellicola, soprattutto per quanto riguarda i vari meme che sono apparsi su Internet dopo la sua uscita nelle sale, tant'è vero che apparentemente non ne era nemmeno a conoscenza.

Morbius è infatti diventato oggetto di numerose prese in giro da parte degli utenti, facendo nascere la celebre frase "It's Morbin' Time" (che però non viene mai pronunciata all'interno del film), la quale è stata pronunciata da Smith stesso da un fan durante il Comic-Con 2022, come riportato da Comicbook.

Insomma, sembra che Morbius non sia piaciuto proprio a nessuno, o comunque a pochi fan, e forse nemmeno tanto agli attori che ne hanno preso parte. Resta comunque il fatto che è ancora fortemente presente sulla rete grazie ai suoi innumerevoli meme che, anche a distanza di mesi dalla sua uscita nelle sale, continuano a circolare.

Sto cercando altri articoli per te...