E' morto Jonathan Demme, regista de Il Silenzio degli Innocenti

Autore: Claudio Futmani ,
Copertina di E' morto Jonathan Demme, regista de Il Silenzio degli Innocenti

Si è spento all'età di 73 anni Jonathan Demme, regista e produttore cinematografico statunitense che ha dato vita a pietre miliari del Cinema. Basta citare due pellicole, che hanno consacrato il suo talento nell'Olimpo dei grandi registi americani:  Il Silenzio degli Innocenti e Philadephia

Il regista è deceduto in seguito a complicazioni dovute ad un cancro all'esofago di cui soffriva da diverso tempo. Anche se a rendere immortale l'opera di Jonathan Demme fu il thriller del 1991 con Anthony Hopkins e Jodie Foster, già negli anni '80 Demme ha diretto commedie dissacranti che mettevano in discussione il modello di famiglia made in USA. Basti pensare a Una volta ho incontrato un Milionario o Qualcosa di Travolgente con Melanie Griffith. Nel 1988 è la volta di Una vedova allegra...ma non troppo, con una strepitosa Michelle Pfeiffer. 

Advertisement

Due anni dopo Il Silenzio degli Innocenti, Jonathan Demme realizza un altro film incredibile, specchio della società americana alle prese con un uomo affetto da AIDS: Philadelphia fa brillare la stella di Tom Hanks oltre ogni immaginazione. 

Advertisement

Nel 2003 gira un documentario, The Agronomist, e l'anno successivo The Manchurian Candidate, con Meryl Streep e Denzel Washington. Nel 2012 è presente al Festival del Cinema di Venezia con il docu-film Enzo Avitabile Music Life.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I migliori anime del 2022 (finora)

Quali anime hanno dominato la prima metà del 2022? Ecco i titoli d'animazione della prima metà dell'anno che ci sono piaciuto di più.
Autore: Elisa Giudici ,
I migliori anime del 2022 (finora)

Quali sono i migliori anime del 2022? Dopo i primi sei mesi, si può già dire che il 2022 è stato un anno particolarmente ricco di anime popolari e memorabili. 

A farla da padre sono sempre gli shounen (anime tratti da manga destinato a un pubblico giovane e maschile) ma anche altri filoni ci hanno regalato titoli sorprendenti e appassionanti. 

Sto cercando altri articoli per te...