Navigator: in arrivo il reboot dello sci-fi anni '80 Disney

Autore: Emanuele Zambon ,
Copertina di Navigator: in arrivo il reboot dello sci-fi anni '80 Disney

I ragazzini terrorizzati di IT, i piccoli protagonisti in bici della serie TV Stranger Things, il redivivo Rick Deckard di Blade Runner 2049: il revival anni '80 è servito su piccolo e grande schermo.

E se è vero che Steven Spielberg ne offrirà un menù "all you can eat" grazie all'atteso Ready Player One - intriso, appunto, di quello specifico immaginario pop - Lionsgate e The Henson Company sono liete di annunciare un altro gradito ritorno, quello di Navigator, sci-fi Disney datato 1986.

Advertisement

Navigator non è certo uno dei titoli più indimenticabili della fantascienza cinematografica, ma nel tempo è divenuto un piccolo cult ricordato con affetto da coloro che oggi hanno superato da un pezzo la trentina.

Protagonista del film - diretto da Randal Kleiser, già regista di Grease e Laguna Blu - era l'allora ragazzino Joey Cramer, nei panni di un 12enne che scopre di aver viaggiato su un'astronave aliena per 8 anni, mantenendo però l'aspetto di un bambino. Dato per scomparso da genitori e conoscenti, al suo ritorno il piccolo attirerà le attenzioni della NASA, specie dopo il ritrovamento di una navicella spaziale in avaria.

Advertisement

Un remake di Navigator era già stato messo in cantiere da Disney fin dal 2009 (un'operazione simile aveva interessato un altro titolo cult anni '80 degli studios: Tron). Non se ne fece più niente - al timone avrebbe dovuto esserci Colin Trevorrow - e oggi i diritti sono passati in mano a Lionsgate, che ha deciso di affidare il progetto a Joe Henderson, showrunner di Lucifer.

Joey Cramer in una scena del film

Cramer contro Cramer

In attesa di vedere il remake sul grande schermo di Navigator, una domanda sorge spontanea: che fine hanno fatto i protagonisti del film originale? Il regista Kleiser, dopo aver fatto ballare e cantare John Travolta e Olivia Newton-John in Grease e dopo aver lanciato l'avvenente Brooke Shields (Laguna Blu), ha diradato i propri impegni come filmaker.

E mentre Sarah Jessica Parker ha spopolato in TV con #Sex & The City, il protagonista Joey Cramer si è rivelato una vera e propria meteora hollywoodiana: nel 2016 è stato addirittura arrestato in Canada. L'accusa? Rapina a mano armata. (Ex) Gioventù bruciata.

Via: Screenrant

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Anche Robert Downey Jr. replica alle accuse di Tarantino

Leggi per sapere che cosa ha replicato Robert Downey Jr. in merito alle dichiarazioni che Quentin Tarantino ha fatto sui titoli prodotti da Marvel Studios.
Autore: Francesca Musolino ,
Anche Robert Downey Jr. replica alle accuse di Tarantino

Alcune dichiarazioni di Quentin Tarantino sui titoli prodotti da Marvel Studios hanno finito per alzare un polverone. Per questo motivo diversi attori che fanno parte del Marvel Cinematic Universe (MCU) si sono sentiti chiamati in causa e hanno voluto dire la loro in merito. 

Il primo che ha replicato a Tarantino è stato Simu Liu in qualità di protagonista del film Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli. Mentre in seguito anche Samuel L. Jackson che nell'MCU interpreta Nick Fury ha risposto alle parole pronunciate dal regista. Questa volta è il turno di Robert Downey Jr. attore che è conosciuto per il ruolo di Iron Man sempre all'interno dell'Universo Marvel.

Sto cercando altri articoli per te...