Nel segno di GoT: Hulu trasporrà Gli Occhi del Drago di Stephen King

Autore: Davide Clerici ,
Copertina di Nel segno di GoT: Hulu trasporrà Gli Occhi del Drago di Stephen King

Ci siamo. Ormai Game of Thrones, la serie tratta da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R.R. Martin, è giunta al termine con l’ottava stagione.

Una stagione che è stata premiata con un grande ascolto, ma non con un riscontro di pubblico esattamente positivo (la petizione per rigirare la stagione finale ha superato la quota di oltre un milione di firme).

Advertisement

Tuttavia una cosa è innegabile: nel bene e nel male Game of Thrones verrà ricordata. Un po’ per essere stata una serie con effetti visivi sempre più vicini a un film hollywoodiano, per il suo ampio numero di protagonisti e anche per aver portato il fantasy (genere non facile da rendere) in TV.

E ora? Quale potrebbe essere la sua erede?

Difficile dirlo, poiché in questi ultimi tempi sono stati annunciati diversi titoli inseribili nello stesso filone: Amazon ha annunciato una serie ambientata nell’universo de Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien, mentre la stessa HBO sembra intenzionata a riprovarci con un concetto di fantasy meno classico con Queste Oscure Materie, tratto dalla serie di libri di Philip Pullman.

Advertisement

Ed è recente anche l’annuncio del servizio streaming di Hulu, assieme a Fox 21, di voler partecipare alla partita con la trasposizione de Gli Occhi del Drago di Stephen King.

Il maestro del brivido non è nuovo a incursioni nel mondo del fantastico, basti pensare alla saga della Torre Nera (anch'essa pronta a diventare una serie Amazon dopo la non fortunata parentesi cinematografica con Idris Elba), dove però il fantasy era inserito in atmosfere da spaghetti western.

Sperling & Kupfer
La copertina del libro
Gli Occhi del Drago di Stephen King

Gli Occhi del Drago, invece, scritto da King nel 1984, è una storia fantasy nel più classico dei termini: ambientato nell’immaginario regno di Delain il libro parla di un mago malvagio di nome Flagg che, deciso a impossessarsi del trono, non esita a uccidere la regina e il re e a colpevolizzare del delitto di quest’ultimo il figlio primogenito, Peter. Spetterà proprio a Peter il compito di impedire a Flagg di prendere il potere e mantenere la pace su Delain.

Advertisement

Come showrunner e autore del primo episodio è stato scelto Seth Grahame-Smith, co-sceneggiatore del film Lego Batman e soprattutto autore di Orgoglio e Pregiudizio e Zombie, particolare romanzo che proiettava le vicende del libro di Jane Austen in un’Inghilterra di inizio Ottocento invasa dai morti viventi.  

Potrà la verve creativa di Grahame-Smith, mischiata a una dei libri più favolistici di Stephen King (scrisse la storia originariamente per i suoi figli) portare a una nuova serie TV fantasy di successo?

Non ci resta che aspettare e scoprire quali altre novità ci riserverà la preparazione degli Occhi del Drago.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Art Crimes, su Sky al via la docu-serie sui grandi furti d'arte

Leggi per sapere tutte le informazioni su Art Crimes, la docu-serie di Sky dedicata ai più grandi furti d'arte della storia.
Autore: Francesca Musolino ,
Art Crimes, su Sky al via la docu-serie sui grandi furti d'arte

A dicembre 2022 Sky si tinge di giallo con l'arrivo della nuova docu-serie Art Crimes dedicata ai più grandi furti d'arte della storia.

Ideata e scritta da Stefano Strocchi e composta da sei episodi, Art Crimes è in arrivo dal 13 dicembre 2022 alle 21.15 in esclusiva su Sky Arte, in streaming su NOW e disponibile on demand.

Sto cercando altri articoli per te...