Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix
1' 21''
Copertina di Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

È la stessa azienda ad annunciarlo. Netflix ha purtroppo licenziato altri 300 dipendenti, dopo averne "mandati a casa" 150 il mese scorso. Si tratta di un nuovo taglio del personale pari al 3% della forza lavoro dell'azienda che conta circa 11 mila dipendenti.

La dichiarazione di un portavoce di Netflix ha fatto sapere che:

Advertisement

Oggi abbiamo purtroppo lasciato andare circa 300 dipendenti. Pur continuando a investire in modo significativo nell'azienda, abbiamo apportato questi aggiustamenti per far sì che i nostri costi crescano in linea con la crescita più lenta dei ricavi. Siamo molto grati per tutto quello che hanno fatto per Netflix e stiamo lavorando duramente per sostenerli in questa difficile transizione. 

Il portavoce ha comunque detto che l'azienda sta ancora investendo, come del resto abbiamo saputo proprio ieri 23 giugno 2022, Netflix ha pianificato un investimento di 17 miliardi di dollari per la realizzazione di nuovi contenuti. Un altro fattore di crescita per Netflix potrebbe essere l'inserimento della pubblicità (già annunciato) per abbonamenti più economici. Tutto ovviamente in attesa che gli abbonati crescano e che le azioni risalgano.

Advertisement

Secondo un report, i licenziamenti sono stati fatti nel Nord America con un piccolo interessamento nella regione Europea, nella zona Asia-Pacifico e in America Latina. 

Al momento Netflix può puntare sulla quarta stagione di Stranger Things, sulla terza stagione di The Umbrella Academy e su un calendario fitto di nuovi arrivi. Contro però si ritrova il periodo più caldo dell'anno e una concorrenza fitta da parte di Disney+, Prime Video e altri, in vista dell'arrivo a settembre di un nuovo servizio (in alcune parti del globo) come Paramount+.

Via Screen Daily

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Day Shift e Buffy l'ammazzavampiri hanno una cosa in comune

Scopri qual è il collegamento tra la serie Buffy l'ammazzavampiri e il film originale Netflix Day Shift: A caccia di Vampiri.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Day Shift e Buffy l'ammazzavampiri hanno una cosa in comune

Il film Day Shift - A caccia di Vampiri, uscito all'interno della programmazione Netflix venerdì 12 agosto 2022, è una dark comedy con molte scene d'azione nella quale l'attore Jamie Foxx interpreta un cacciatore di vampiri indipendente (qui la nostra recensione). Quando si parla di vampiri ci sono molti titoli cult che vengono in mente e molti film e serie che hanno definito proprio il genere, spesso rivoluzionandolo e altre volte affermandosi con delle storie rimaste nel cuore dei fan e con dei personaggi iconici. Quest'ultima affermazione porta quasi certamente alla mente la serie TV Buffy l'Ammazzavampiri, nata dalla mente di Joss Whedon (regista tra le altre cose del blockbuster The Avengers).

Ebbene, dal dietro le quinte di questo progetto c'è un elemento che unisce Day Shift - A caccia di Vampiri con la serie cult Buffy l'Ammazzavampiri. La connessione tra il titolo originale Netflix e la serie con Sarah Michelle Gellar è data dalla collaborazione lavorativa tra il produttore Chad Stahleski e il regista J.J. Perry: entrambi hanno iniziato a lavorare insieme come stuntman nelle serie sui vampiri degli anni '90 e si sono ritrovati sul set di Day Shit - A caccia di Vampiri.

Sto cercando altri articoli per te...