Le novità sulla trama di Captain Marvel: arriva la Secret Invasion?

Autore: Mattia Chiappani ,

Sin da quando è stato annunciato che gli Skrull sarebbero stati introdotti nel Marvel Cinematic Universe, tantissimi appassionati hanno ipotizzato che presto o tardi questo avrebbe portato a una trasposizione cinematografica di Secret Invasion. Questa è una delle storie più importanti che coinvolgano questa razza aliena nei fumetti. Nella miniserie, scritta nel 2008 da Brian Michael Bendis, l'universo Marvel viene sconvolto dalla scoperta che gli Skrull, sfruttando la loro capacità di cambiare aspetto si sono sostituiti ad alcuni dei principali eroi del pianeta Terra. Questo chiaramente creerà un'atmosfera di profondo sospetto tra gli Avengers portando tutti (lettori compresi) a chiedersi chi possa essere un agente sotto copertura.

Con l'arrivo di maggiori informazioni su Captain Marvel, le voci di una possibile Secret Invasion in arrivo hanno iniziato a diffondersi sempre di più. Alcuni fan hanno ad esempio notato già nel primo trailer una scena che sembra riprendere direttamente una vignetta della miniserie originale. La sempre più grande attenzione dedicata ai poteri mutaforma degli Skrull sembra inoltre portare proprio in questa direzione. Qual è quindi la verità? Vedremo la Secret Invasion in Captain Marvel o nel futuro dell'MCU?

Advertisement

Gallery: I poster di Captain Marvel

A dare una parziale risposta a questa domanda è Jonathan Schwartz, produttore esecutivo del film dedicato a Carol Danvers. L'8 di gennaio (a esattamente due mesi dall'uscita americana della pellicola) sono stati infatti pubblicati diversi report dalle visite sul set che alcune testate hanno potuto effettuare nei mesi scorsi. In questa occasione Schwarz ha risposto anche ad alcune domande, tra cui una diretta sulla possibilità che l'arco narrativo venga presentato in Captain Marvel. Questa la sua risposta:

Sì, abbiamo parlato di Secret Invasion [nelle prime fasi della realizzazione n.d.R.]. Non direi di andare a vedere il film pensando: 'Quale di questi supereroi è uno Skrull?'. Questo perché Carol è più o meno il primo supereroe a comparire sulla Terra. Stiamo però gettando le basi per futuri film? Sempre.

Si tratta probabilmente della dichiarazione più chiara che verrà rilasciata sulla questione, almeno fino all'uscita di Captain Marvel, che conferma la possibilità di un adattamento futuro della serie del 2008, smentendo tuttavia che questo avverrà già nel prossimo film. Durante l'incontro, Schwarz ha anche rivelato nuove informazioni sulla trama della pellicola, spiegando come sarà sfruttata per introdurre la guerra tra Kree e Skrull e che sarà ambientata sia sulla Terra che nello spazio:

Il film inizia con il personaggio di Captain Marvel già nello spazio profondo, con già i superpoteri e già al fianco dei Kree nella guerra Kree-Skrull. Non ricorda il suo passato da umana ed è stata introdotta nell'esercito Kree. A conti fatti, Carol ama essere una Kree. All'inizio del film, Captain Marvel e la Starforce vengono inviati in missione su un pianeta alieno per combattere gli Skrull e durante tale missione, il personaggio di Brie Larson viene catturato dagli Skrull. [...] Il film inizia nello spazio, arriva sulla Terra piuttosto presto e poi torna nello spazio per una parte del terzo atto. È più o meno spazio-Terra-spazio. C'è un grande arco narrativo sulla Terra, che alla fine si ricollega a molte delle vicende più cosmiche.

Tra gli argomenti discussi da Schwartz c'è stato anche il ritorno dell'agente Coulson. Il personaggio, fondamentale per la Fase 1 dell'MCU, era morto in The Avengers per mano di Loki, salvo poi essere resuscitato nella serie TV Agents of S.H.I.E.L.D., senza però aver fatto ulteriori apparizioni nei film del franchise. In Captain Marvel lo rivedremo, nuovamente interpretato da Clark Gregg, in una versione ringiovanita, essendo la pellicola ambientata negli anni '90. Sulla sua presenza nella pellicola, Schwartz ha dichiarato:

Advertisement

La parte più bella della cosa è che possiamo concentrarci su di lui in pieno, quindi non dobbiamo preoccuparci di ciò che incontrerà nel futuro. Sono sicuro ci saranno un sacco di paralleli divertenti. Però abbiamo la possibilità di vedere Coulson al suo primo incontro con Nick Fury, quando era molto più giovane, quando i Kree non erano neanche parte del suo vocabolario.

Altrettanto interessante è la conferma che in Captain Marvel verrà introdotta nell'MCU la Suprema Intelligenza. Si tratta di un essere costituito dall'unione delle più brillanti menti dell'Impero Kree, di cui è la guida. Schwartz ha ufficializzato che questo personaggio sarà presente, affermando:

Parte del divertimento nel creare il mondo Kree è presentare la Suprema Intelligenza. Non penso che si possa rappresentare Hala [il pianeta dei Kree n.d.R.] senza di essa. 

Come sono cambiate le vostre aspettative su Captain Marvel in seguito a tutte queste rivelazioni? E soprattutto, vi piacerebbe vedere una trasposizione di Secret Invasion nel Marvel Cinematic Universe?

Via MCUExchange e ScreenRant

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...