One Piece: gli episodi imperdibili dell'anime

Autore: Silvio Mazzitelli ,
Copertina di One Piece: gli episodi imperdibili dell'anime

L’anime di One Piece ha ormai raggiunto dimensioni spaventose per quanto riguarda il suo numero di episodi, e probabilmente chiunque desideri iniziarlo oggi si troverà di fronte a una montagna da scalare. La serie animata dedicata all’opera di Eiichiro Oda è infatti in onda sulle reti giapponesi sin dal 1999, senza nessuna interruzione di sorta in oltre vent’anni.

Nel momento in cui scriviamo la serie ha superato i 900 episodi, facendo un calcolo e considerando una media di circa 20 minuti a episodio, viene fuori che un binge watching di tutte le puntate dell’anime durerebbe ben oltre i 13 giorni senza nessuna pausa di sorta, dunque senza mangiare o dormire. Una sfida piuttosto ardua per qualunque essere umano. Recuperare tutto One Piece è ormai un’impresa titanica, ma sinceramente sia che uno decida di leggersi tutto il manga (anche lì siamo oltre i 90 volumi) o vedere l’anime sappiate che ne vale la pena nonostante il tempo da dedicarci.

Advertisement

One Piece è infatti ancora oggi uno dei manga shonen più belli mai realizzati, con personaggi ben caratterizzati e molto vari, un immaginario che sa rinnovarsi a ogni saga, combattimenti che lasciano senza fiato ed emozioni continue, tra grasse risate e pianti. Chiunque sia appassionato di anime e manga dovrebbe dare una possibilità a One Piece anche solo per la sua importanza storica all’interno del mondo del fumetto.

Shueisha/Toei Animation
One Piece personaggi principal

Se volete vedere i momenti più importanti dell’opera di Oda però, abbiamo pensato a elencarvi le saghe davvero imperdibili che hanno rappresentato dei punti di svolta all’interno della storia di One Piece. Premessa: ogni saga ufficiale è importante all’interno di One Piece, perché anche se può non sembrare fondamentale per la trama in quel momento, spunta sempre fuori che in futuro dei riferimenti all’apparenza innocui si rivelino in realtà molto rilevanti. L’anime però è pieno anche dei cosiddetti “filler”, ossia episodi non esistenti nel manga che presentano storie originali, quasi sempre non all’altezza di quelle ufficiali, anche perché vengono realizzati principalmente quando l’anime è troppo vicino al manga con l’avanzamento della storia.

One Piece è figlio di una vecchia concezione di fare anime, in cui si credeva che l’interruzione di un anime avrebbe segnato un grosso calo di popolarità per lo stesso, cosa che è ormai cambiata, basti vedere nuove famose serie come My Hero Academia o Kimetsu no Yaiba: Demon Slayer che ormai vanno avanti a stagioni con pause lunghe anche più di un anno tra una e l’altra senza nessun calo d’interesse da parte del pubblico. Dunque i filler servivano proprio per evitare di interrompere l’anime e dare nel frattempo nuove storie al pubblico, e proprio per questo evitarli nella visione della serie non è una grande perdita, dato che non contengono quasi mai dettagli rilevanti per la storia. Detto questo andiamo dunque a vedere quali sono le saghe da non perdere di One Piece.

Indice:

L’inizio del viaggio (Ep. 1-3)

Shueisha/Toei Animation
One Piece Rufy Zoro

I primi tre episodi corrispondo al grande inizio del viaggio di Monkey D. Rufy, il giovane il cui sogno è diventare il Re dei Pirati. In queste puntate vediamo l’infanzia di Rufy e il suo rapporto con il grande pirata chiamato Shanks il Rosso. Rufy mangerà un Frutto del Diavolo, preso per sbaglio dalla ciurma di Shanks, che lo trasformerà in un uomo fatto di gomma. Con i suoi nuovi poteri partirà allo sbaraglio e finirà su un’isola dove incontrerà il suo primo storico compagno, ossia Roronoa Zoro il cacciatore di pirati. Rufy salverà lo spadaccino e lo convincerà a entrare nella sua ciurma dopo aver sconfitto insieme l’ufficiale corrotto della marina Morgan.

La saga di Arlong (ep. 31-45)

Advertisement
Shueisha/Toei Animation
One Piece Rufy pugno

La prima saga davvero di svolta del manga. Rufy è riuscito a ingrandire la ciurma con ben cinque membri oltre a Zoro. Viaggiando a lui si sono uniti Usop il bugiardo e anche formidabile cecchino che ha fatto ottenere al gruppo di nuovi pirati la loro prima nave, ossia la Going Merry, poi il cuoco Sanji dopo un’epica battaglia contro Krieg il pirata e infine Nami la navigatrice, che però sembra aver tradito la ciurma per tornare nella sua isola natale.

Qui Rufy e gli altri aiuteranno Nami contro Arlong degli uomini pesce e i suoi compagni. Questo pirata si è stabilità anni prima sull’isola seminando il terrore tra gli abitanti. Scopriremo anche il triste passato di Nami, da sempre costretta a rubare per il bene della sua isola e dei suoi abitanti per proteggerli da Arlong. Quando Nami capirà che Arlong non ha mai avuto intenzione di andarsene chiede aiuto a Rufy, che insieme a Zoro, Sanji e Usop affronterà Arlong e i suoi uomini sconfiggendoli dopo un’epica battaglia.

Rogue Town (Ep. 48-53)

One Piece promessa

Rufy e la sua ciurma si ritrovano nella città degli inizi, Rogue Town, dove fu giustiziato vent’anni prima il grande Gol D. Roger, colui che era considerato il Re dei Pirati e che con le sue ultime parole diede inizio all’era della pirateria. Rufy se la vede con l’ufficiale della marina Smoker, dotato dei poteri del frutto Fumo Fumo che lo trasformano in fumo rendendolo incorporeo. Il capitano dei pirati di Cappello di Paglia rischia di venire giustiziato proprio nello stesso luogo di Roger, ma un fulmine lo salva improvvisamente consentendo alla ciurma di fuggire dalla città.

Rufy e i suoi compagni vanno dunque alla Reverse Mountain, ossia l’entrata per la Rotta Maggiore, il luogo dove i più grandi pirati si ritrovano per iniziare il cammino che li condurrà a Laugh Tale, la misteriosa ultima isola di questa rotta dove solo Gol D. Roger ha messo piede. Proprio su quest’isola si dice che si trovi lo One Piece, il misterioso tesoro che Roger ha lasciato al mondo. Rufy, Nami, Zoro, Sanji e Usop si scambiano la promessa di realizzare i propri sogni una volta arrivati finalmente nella Rotta Maggiore.

Alabasta (Ep. 92-130)

Advertisement
One Piece anime Alabasta

La saga che rappresenta un punto di svolta nella serie. Alabasta è la prima vera prova importante per la ciurma di Rufy, infatti il gruppo arriva su quest’isola per aiutare la loro compagna, la principessa Bibi Nefertari originaria proprio del regno di Alabasta. Sull’isola c’è una guerra civile in atto tra le forze dei ribelli e il regno, in teoria governato dal padre di Bibi, ma in verità sotto il giogo di Crocodile, pirata della Flotta dei Sette, e in segreto capo della Baroque Works, un gruppo che mira a ottenere la potenza di Pluton un’antica arma ancestrale il cui segreto si dice essere custodito proprio nel regno di Alabasta.

Rufy e la sua ciurma si troveranno dunque a sfidare i membri d’alto grado della Baroque Works in duelli emozionanti, lasciando al capitano la sfida contro Crocodile dotato del potere del Frutto del Diavolo Sand Sand in grado di trasformare il suo intero corpo in sabbia. Rufy riuscirà a battere Crocodile, dopo aver scoperto che il suo punto debole è l’acqua, riportando la pace nel regno.

Water 7 ed Enies Lobby (Ep. 227-325)

Shueisha/Toei Animation
Rufy fight Rob Lucci

Altra saga fondamentale nell’opera di Eiichiro Oda è quella di Water 7 indivisibile dal suo proseguimento nell’isola della marina Enies Lobby. La ciurma di Cappello di Paglia finisce a Water 7 una città che ricorda molto la nostra Venezia dove vivono i migliori carpentieri al mondo, infatti qui Gol D. Roger aveva fatto costruire la sua nave con cui è arrivato fino alla fine della Rotta Maggiore.

Tanti avvenimenti infausti avvengono in questa cittadina: Rufy e Usop litigano perché quest’ultimo non vuole abbandonare la Going Merry, ormai impossibilitata a proseguire il viaggio; Nico Robin sparisce e viene accusata del tentato omicidio del sindaco della città; arriva il CP9, i servizi segreti del Governo Mondiale che catturano Nico Robin e Franky, un carpentiere ribelle molto famoso sull’isola e che si dice possieda i progetti di un’altra arma ancestrale.

Advertisement

Capito l’inganno fatto ai danni di Nico Robin dai membri del Governo Mondiale, Rufy e la sua ciurma, e diversi abitanti di Water 7, si recano sulla vicina isola di Enies Lobby, un luogo sotto la giurisdizione della Marina dove i criminali vengono mandati nell’inviolabile prigione di Impel Down. Il gruppo sfiderà i diversi membri del CP9 e Rufy sconfiggerà il loro capo Rob Lucci in un incredibile duello riuscendo a salvare Nico Robin e fuggendo dall’isola attaccata da un pericoloso Buster Call, composto da 10 navi da guerra della Marina e più di mille uomini pronti a radere al suolo ogni cosa.

La guerra di Marineford (Ep. 422-489)

Shueisha/Toei Animation
One Piece Rufy Ammiragl

Rufy e tutti i suoi compagni sono divisi dopo aver affrontato Orso Bartholomew, che ha spedito tutti su un’isola diversa dopo che il capitano aveva colpito uno dei Draghi Celesti, un membro della più alta nobiltà del mondo di One Piece scatenando l’ira della Marina. Rufy si ritrova sull’isola di Amazon Lily, dove risiede Boa Hancock, unico membro femminile della Flotta dei Sette. I due fanno amicizia e Rufy scopre che il fratello Ace sarà giustiziato a breve al quartier generale della Marina dopo essere stato catturato. Dapprima Rufy si dirige nell’inviolabile prigione di Impel Down, dove riesce a far evadere diversi prigionieri con cui poi si reca a Marineford, il quartier generale della Marina, dato che era arrivato troppo tardi per impedire che Ace venisse trasferito.

Qui inizia una guerra epocale tra la Marina e diverse fazioni di pirati, in primis quella del leggendario pirata Barbabianca pronto a salvare Ace, essendo un membro importante della sua ciurma a cui tiene come a un figlio. Rufy riesce a liberare Ace, ma quest’ultimo si sacrifica per salvare il fratello da un attacco dell’ammiraglio Akainu. La guerra continua e Barbabianca soccombe alle ferite e il suo potere dei terremoti viene rubato in modo misterioso dall’arrivo di Barbanera, ex membro della ciurma del leggendario pirata e ora traditore. La battaglia finisce con l’arrivo di Shanks il Rosso.

Rufy è sconvolto dalla perdita, ma pensando alla sua ciurma che lo attende ritrova la forza e decide di allenarsi per due anni insieme a Rayleigh, ex vice capitano della ciurma di Gol D. Roger per diventare più forte e poter affrontare nemici al di fuori della sua portata come gli ammiragli della Marina. Prima di iniziare l’allenamento manda un messaggio agli altri suoi compagni indicando di ritrovarsi tutti insieme due anni dopo così che tutti possano diventare più forti.

Dressrosa (Ep. 629-746)

Shueisha/Toei Animation
One Piece Dressrosa

Arrivati nel Nuovo Mondo, la seconda tratta della Rotta Maggiore e anche la più pericolosa, Rufy e i suoi compagni si ritrovano invischiati nelle macchinazioni di DoFlamingo, uno dei membri della Flotta dei Sette, che sta producendo in segreto dei Frutti del Diavolo artificiali, chiamati Smile, da vendere al mercato nero. Il gruppo si allea con Trafalgar Law, altro pirata della Peggiore delle Generazioni come Rufy, che ha un conto in sospeso con DoFlamingo e la sua ciurma.

Rufy giunge sull’isola di Dressrosa insieme ai suoi alleati e scopre che il regno è da oltre dieci anni sotto il dominio di DoFlamingo che ha spodestato il vecchio re di cui non si ha più traccia. Il capitano della ciurma di Cappello di Paglia scopre anche che il frutto Foco Foco, in precedenza posseduto da Ace, è in palio in una sfida al colosseo e decide di partecipare. Qui incontra Sabo, suo fratello acquisito che pensava morto da anni. In realtà Sabo si è unito all’armata rivoluzionaria comandata da Dragon, il vero padre di Rufy ed è lì per aiutarlo. Sabo sostituisce Rufy nella battaglia al colosseo e conquista il frutto che dona poteri di fuoco.

Il resto della ciurma riesce a distruggere la fabbrica di Smile e a sconfiggere Sugar, un membro della ciurma di DoFlamingo col terrificante potere di trasformare le persone in giocattoli con il solo tocco. Chi viene trasformato in giocattolo resta senziente, ma tutte le persone che lo conoscono perdono i ricordi legati a lui.

Inizia così una battaglia per tutta l’isola tra le forze di Rufy, Law e altri pirati e abitanti dell’isola coinvolti nella battaglia, e la ciurma di DoFlamingo. Alla fine Rufy riuscirà a sconfiggere il pirata della Flotta dei Sette grazie al suo nuovo potere chiamato Gear Fourth e a liberare Dressrosa dalla tirannia di DoFlamingo.

Whole Cake Island (Ep. 783-877)

Shueisha/Toei Animation
One Piece Big Mom ciurma

Dopo gli eventi di Dressrosa la ciurma di Cappello di Paglia e quella di Law puntano ad andare nel paese di Wa per sconfiggere Kaido, uno dei Quattro Imperatori, ma Rufy apprende che Sanji è andato via dalla ciurma per sposare una figlia di Big Mom, un’altra dei Quattro Imperatori. Rufy è convinto che ci sia qualcosa sotto e sa che Sanji non lascerebbe mai la ciurma di sua volontà. Così insieme a Nami, Chopper e Brook si dirige nel territorio di Big Mom, l’isola di Whole Cake Island per chiedere direttamente a Sanji.

Qui si scoprirà che Sanji appartiene alla famiglia Vinsmoke del regno dei Germa 66, un regno in costante movimento fondato su scienza e tecnologia all’avanguardia. Sanji aveva abbandonato la sua famiglia da piccolo perché non condivideva i loro modi crudeli e perché era considerato dal padre un fallimento. Adesso sembra che Big Mom voglia allearsi con i Germa 66 e per sancire l’alleanza dona in sposa sua figlia Pudding.

Rufy e Sanji si incontrano, ma il cuoco è costretto a colpire il suo capitano per ingannare la sua famiglia, dato che questi minacciano di uccidere i suoi affetti al Baratie, il ristorante sul mare di Zef, l’uomo che lo ha cresciuto dopo la sua fuga. Rufy non demorde, ma insieme a Nami viene catturato dagli uomini di Big Mom. Grazie all’arrivo di Jinbe, altro membro della Flotta dei Sette loro amico, i due vengono salvati e si uniscono a Capone Bege, altro pirata della Peggiore delle Generazioni al momento alleato di Big Mom. In realtà Capone vuole uccidere Big Mom e si allea con Rufy per sconfiggerla.

Durante il ricevimento nuziale tra Sanji e Pudding, Rufy e i suoi alleati intervengono rovinando il ricevimento e svelando il piano originale dei pirati di Big Mom che in verità puntavano a uccidere i membri del Germa 66 per impossessarsi delle loro tecnologie. Inizia un grande scontro tra la ciurma di Big Mom, Capone Bege, i Germa 66 e la ciurma di Rufy, ma il piano per uccidere l’Imperatrice fallisce e l’alleanza è costretta a ritirarsi. Big Mom impazzisce dopo aver visto distrutta la torta nuziale e si accanisce sui membri della ciurma di Cappello di Paglia in fuga. Mentre questi scappano, Sanji decide di creare una nuova torta nuziale aiutato da Pudding, mentre Rufy affronta Katakuri, il membro più potente della ciurma di Big Mom in uno scontro mortale.

In conclusione Sanji riesce a calmare Big Mom grazie alla torta, Rufy sconfigge Katakuri e ritorna sulla Thousand Sunny, e il gruppo riesce a fuggire agli inseguitori grazie anche all’aiuto di Jinbe. Big Mom però giura vendetta e parte al loro inseguimento.

Il Paese di Wa (Ep. 890-???)

Shueisha/Toei Animation
One Piece wano anime

La saga del Paese di Wa è ancora in corso anche nel manga, e per questo anche nell’anime non si è ancora conclusa, ma dalle premesse è indubbiamente una delle saghe più importanti per l’intera storia di One Piece.

Rufy raggiunge Zoro, Nico Robin, Franky e Usop nel paese di Wa, ispirato al Giappone Feudale. Qui la ciurma dovrà aiutare Kin’emon e Momonosuke a riconquistare il regno usurpato dallo Shogun Orochi in combutta con Kaido, considerato il più forte dei Quattro Imperatori e a comando dei Pirati delle Cento Bestie, un gruppo formato da possessori di frutti Zoo-Zoo che utilizzavano molti frutti Smile creati da DoFlamingo.

Rufy affronta sin da subito Kaido, ma viene sconfitto in un colpo e catturato, nel frattempo viene svelato anche il passato di Oden, padre di Momonosuke ed ex membro della ciurma di Barbabianca e anche di Gol D. Roger, che vide Laugh Tale con i suoi occhi.

Non resta che attendere la prosecuzione di questa importante saga, che sono sicuro porterà a importanti sconvolgimenti nel mondo di One Piece.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

One Piece Film: Red in anteprima a Lucca Comics 2022, tutti i dettagli

Ecco dove e quando verrà proiettato in anteprima italiana One Piece Film: Red, il nuovo film dedicato al manga più conosciuto al mondo.
Autore: Marco Manvati ,
One Piece Film: Red  in anteprima a Lucca Comics 2022, tutti i dettagli

One Piece Film: Red, il nuovo lungometraggio dedicato all'anime più conosciuto e redditizio al mondo, verrà proiettato in anteprima durante il Lucca Comics and Games 2022, che si terrà per l'appunto a Lucca dal 28 ottobre all'1 novembre.

Uscito in Giappone lo scorso 6 agosto, il film ha ricevuto numerosi consensi non solo da parte della critica ma anche dai fan appassionati del manga e dell'anime, riuscendo a racimolare ben 86 milioni di euro e 8,6 milioni di biglietti staccati. Realizzata in occasione del 25° anniversario del manga e dei 1000 episodi trasmessi in TV, la pellicola è la prima che vede un coinvolgimento diretto dell’autore Eiichiro Oda.

In Italia One Piece Film: Red verrà distribuito da Anime Factory, etichetta di Plaion Pictures. Sebbene non ci sia ancora una data di uscita ufficiale per il fronte italiano (è stato annunciato un generico autunno 2022), il film vedrà una prima proiezione il giorno 29 ottobre, per l'appunto in occasione della fiera lucchese. L'annuncio è stato dato tramite un breve video che potete vedere di seguito.


Per coloro che non sono particolarmente informati su questa nuova iterazione cinematografica del manga, One Piece Film: Red è incentrato su Shanks, un noto pirata che da ragazzino fece da mozzo della ciurma di Gol D. Roger (vero e solo Re dei Pirati), e su sua figlia - nonché cantante dalla voce eccezionale - Uta. Durante uno dei suoi concerti dal vivo, i Pirati di Cappello di Paglia, guidati da Luffy, scoprono che la sua voce nasconde in realtà un pericolo che potrebbe cambiare il mondo. Toccherà quindi a Luffy e a Shanks mettersi in azione.

Riguardo il film sappiamo inoltre che sarà a metà tra il canonico e il non canonico: non si inserirà nell'opera principale di Oda ma conterrà alcune informazioni che dovrebbero invece rivelarsi canoniche.

Sto cercando altri articoli per te...